Audi Q3: ecco la nuova generazione del SUV compatto

Audi Q3 2019 viene aggiornato nella dotazione multimediale, nel corpo vettura, nelle rifiniture abitacolo e nelle motorizzaioni. Prime consegne il prossimo novembre.

Audi prosegue la propria strategia di rinnovamento di gamma e di attenzione al segmento SUV. Dopo l’anteprima per l’Italia dello Sport Utility full-size Q8, recentemente protagonista di un vernissage in Costa Smeralda ed entrato in fase di prevendita, adesso l’upgrade interessa Q3, il “compact-SUV” in produzione dal 2011 quale terza proposta di segmento, dopo Q5 e Q7, e già al centro di un restyling affrontato a fine 2014.

Il nuovo Audi Q3 in chiave Model Year 2019 porta in dote un ampio ventaglio di aggiornamenti, tanto da averne suggerito ai vertici di Ingolstadt lo sviluppo di una seconda generazione. La produzione avviene nelle linee di montaggio ungheresi di Györ, sorte nel 1993 come Audi Hungaria Motor Kraft, dove dal 1993 si assemblano sistemi di propulsione e dal 2013 prese il via la produzione di Audi A3, successivamente seguita da A3 Cabriolet ed Audi TT,  e che nel 2016 hanno totalizzato un monte-produzione di oltre 1,9 milioni di motori e poco meno di 123.000 autoveicoli.

Il “lancio” commerciale di Audi Q3 di seconda generazione, indica una nota diramata dai Quattro Anelli in queste ore, è imminente: le prime consegne sono fissate per il prossimo mese di novembre, in Germania ed in altri Paesi europei.

Di serie, Audi Q3 2019 offre strumentazione digitale, impianto audio MMI Plus con Bluetooth, volante multifunzione rivestito in pelle, fanaleria a Led. Da segnalare, ai fini dell’ottimizzazione della versatilità di trasporto, i comandi di regolazione longitudinale ed inclinazione al divano posteriore, il piano di carico regolabile in altezza, numerosi vani portaoggetti; relativamente alla dotazione di sistemi di assistenza ed ausilio alla guida, Audi Q3 2019 viene corredata di avvertimento Lane Assist in caso di abbandono della propria corsia di marcia, l’Audi Pre-Sense Front e i sensori luci e pioggia.

In occasione della fase di debutto sul mercato, Audi Q3 viene offerta in una specifica variante “Edition 1”, il cui equipaggiamento comprende fra gli altri un ampio ventaglio di dotazioni ottenibili su richiesta, compreso il “pacchetto” S Line Exterior per i clienti che desiderino un veicolo dall’allure marcatamente sportivo. La dotazione, inoltre, prevede assetto sportivo, cerchi in lega da 20” a finitura specifica, fanaleria anteriore Led Matrix, monogramma dei “Quattro Anelli” sulla griglia single frame e denominazione di modello nella zona posteriore rifiniti in nero, due tinte carrozzeria aggiuntive (Arancio Impulse, Grigio Chronos), sedili semi-anatomici con specifiche cuciture a contrasto, volante in pelle appiattito nella zona inferiore della corona, kit illuminazione profili ed illuminazione “ambient”, inserti in look alluminio.

Al momento dell’ingresso nella aggiornata lineup Audi, il nuovo SUV-compact Q3 2019 si articola su una gamma di quattro motorizzazioni, fra benzina TFSI e turbodiesel TDI, suddivise fra tre varianti per le prime ed una per le seconde, tutte con architettura a quattro cilindri ed alimentazione ad iniezione diretta con sovralimentazione mediante turbocompressore e filtro antiparticolato, ed un ventaglio di potenze comprese fra 150 e 230 CV. Nel dettaglio, la versione di ingresso alla gamma è quella equipaggiata con il 1.5 TFSI benzina turbo da 150 CV e 250 Nm di coppia massima (versione Q3 35 TFSI), dotato fra l’altro di dispositivo “Cylinder on Demand” di disattivazione temporanea di due dei cilindri, nelle condizioni di lavoro a basso carico: questa variante viene dotata di trasmissione S Tronic doppia frizione a sette rapporti (in autunno arriverà la variante a cambio manuale) e trazione anteriore. Salendo di livello, la versione successiva è Q3 40 TFSI da 190 CV-320 Nm, che salgono a 230 CV-350 Nm nel caso di Audi Q3 45 TFSI: in entrambi i modelli, il cambio è l’S Tronic a sette rapporti, e la trazione impiegata è la “tradizionale” integrale permanente Quattro con frizione idraulica a lamelle. Sul fronte gasolio, l’offerta per Audi Q3 2019 si basa sulla versione 2.0 TDI da 150 CV e 340Nm di coppia massima (Q3 35 TDI) disponibile con cambio manuale o S Tronic e trazione anteriore oppure permanente Quattro; più avanti, la gamma si arricchirà con l’arrivo della versione da 190 CV erogati dalla medesima unità motrice 2.0 TDI.

Queste le misure del corpo vettura indicate da Audi: il nuovo Q3 2019 risulta più lungo di 97 mm rispetto all’attuale modello (la lunghezza raggiunge ora 4,48 m), più largo di 18 mm (1,85 m attuali), ma più basso di 5 mm (1,58 m). Per offrire agli occupanti ulteriore spazio a bordo, il passo misura, adesso, 2.681 mm (78 mm in più). I sedili posteriori, adattabili nell’inclinazione su sette posizioni differenti, sono frazionabili a schema 40 : 20 : 40. A seconda della posizione del divanetto posteriore e dei relativi schienali, la capacità del bagagliaio va, nel normale assetto di marcia, da 530 a 675 litri, fino a 1.525 litri a sedili posteriori totalmente abbattuti. Da rilevare la possibilità di variare su tre livelli l’altezza del ripiano di carico, nonché la soglia di accesso al bagagliaio, collocata a 748 mm dal terreno.

Dal punto di vista dell’impostazione di stile, Audi Q3 2019 mette in evidenza atout maggiormente caratterizzanti la propria indole sportiva in rapporto all’attuale versione-restyling 2015 che si prepara ad essere sostituita: calandra single-frame “ad ottagono”, prese d’aria laterali di maggiori dimensioni, disegno più assottigliato per i gruppi ottici anteriori  a Led (in opzione ottenibili a tecnologia Matrix Led) collocati in posizione simmetrica rispetto a quelli posteriori ed a questi “collegati” mediante una specifica linea di cintura, codolini passaruota più marcati, modanature in tinta a contrasto dalla colorazione carrozzeria, montanti posteriori maggiormente inclinati ed un esteso spoiler superiore. All’interno, una nuova conformazione “3D” sottoinea il disegno degli elementi abitacolo, a sua volta simile al design scelto per i più recenti modelli Audi di segmento superiore. La plancia, su due livelli, ospita superiormente le bocchette di aerazione e, nella zona inferiore, una ampia superficie in look “Black Panel” ad ottagono che riprende la forma della calandra: all’interno, vi trova posto un nuovo quadro comandi rappresentato dal display MMI Touch, orientato verso il conducente così come la nuova unità di comando del climatizzatore. A sinistra del volante ci sono, poi, i pulsanti di commutazione delle funzionalità illuminazione, a sostituire la manopola che equipaggia la serie precedente. Riguardo all’assortimento di materiali e colori per i rivestimenti dell’abitacolo di Audi Q3 2019, a disposizione del cliente Audi offre tre versioni; configurazione di ingresso alla gamma, variante Audi Design Selection e “pacchetto” S Line Interior: questi ultimi due equipaggiamenti comprendono sedili di foggia sportiva, a richiesta ordinabili con rivestimento in pelle ed Alcantara. Inedita, in questo senso, è la finitura, sempre in Alcantara, per le superfici lungo la plancia e i poggiabraccio ai pannelli porta.

Audi Q3 2019: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Audi R8 Green Hell

Altri contenuti