Skoda Octavia: prezzi e allestimenti delle nuove versioni ibride e sportive

La gamma della “segmento C” boema si arricchisce con l’arrivo delle declinazioni 1.0 TSI benzina, 1.0 TSI e-Tec ibrido leggero, iV plug-in ed RS, anche ibrida ricaricabile.

A brevissima distanza dal debutto commerciale in Italia, fissato per metà settembre 2020, la quarta generazione di Skoda Octavia presenta le prime motorizzazioni elettrificate (mild-hybrid e hybrid plug-in), oltre all’esordio della nuova versione turbo benzina “baby” a tre cilindri 1.0 TSI 110 CV (emissioni di CO2 annunciate inferiori a 110 g/km, dunque rientra nella nuova fascia di veicoli che possono essere acquistati con bonus). Un assortimento di “new entry” che va ad aggiungersi alle versioni che hanno accompagnato la prima fase di debutto di Octavia 4 sul mercato – 1.5 TSI 150 CV con cambio manuale; 2.0 TDI 115 CV con cambio manuale; 2.0 TDI 150 CV con cambio DSG a controllo shift-by-wire – e sancisce ulteriormente i programmi di elettrificazione recentemente (era l’inizio della primavera 2019) annunciati dai vertici del marchio boemo che fa capo al Gruppo Volkswagen in seguito all’esposizione della concept Vision iV al Salone di Ginevra dello scorso anno: un “new deal” all’insegna della mobilità eco friendly, avviato alla vigilia delle celebrazioni per i 125 anni dalla fondazione di Skoda, prevede oltre dieci nuovi modelli ad alimentazione ibrida ed elettrica entro la fine del 2022.

Mild-hybrid, plug-in ed RS

Di seguito le novità a basse emissioni di CO2 allo scarico per la quarta serie di Skoda Octavia, presentata ufficialmente nella prima metà di novembre 2019 ed in prevendita per l’Italia dall’inizio di giugno 2020 (fase in cui ne era stato anticipato l’arrivo nelle concessionarie nazionali per la fine dell’estate: il comunicato che articola le nuove versioni elettrificate corrisponde dunque ad una conferma a quanto già reso noto) nelle due configurazioni di carrozzeria berlina e station wagon e negli allestimenti Executive e Style.

  • Skoda Octavia 1.0 TSI e-Tec mild-hybrid
  • Skoda Octavia iV  plug-in hybrid 1.4 TSI 205 CV.

A queste “new entry” si aggiungono le altrettanto attese versioni 1.0 TSI 110 CV di ingresso alla gamma della “segmento C” boema e, agli antipodi, la “obbligatoria” versione sportiva Octavia RS da 245 CV, anch’essa proposta altresì in configurazione ibrida plug-in RS iV da 245 CV. Principale differenza fra le due versioni consiste nelle rispettive unità motrici, peraltro entrambe ben conosciute: 2.0 TSI (con cambio DSG doppia frizione a sette rapporti), che eroga 370 Nm di coppia massima, per Octavia RS a benzina; e 1.4 TSI 150 CV Evo abbinato ad un motore elettrico da 115 CV, per una forza motrice complessiva di 400 Nm, sotto il cofano della “sorella” RS ibrida ricaricabile. Ne derivano valori prestazionali decisamente elevati per tutte e due le versioni “RallyeSport” alto di gamma: 6”7 per lo scatto da 0 a 100 km/h nel caso di Skoda Octavia RS turbo benzina; e 7”3 dichiarati da RS iV 1.4 TSI plug-in (225 km/h la velocità massima), la quale tuttavia viene annunciata per una percorrenza fino a 79 km (Nedc) in modalità elettrica e con valori di emissioni di CO2 a ciclo medio nell’ordine di 33-34 g/km.

Ecco quanto costano le nuove versioni

Di seguito il dettaglio dei prezzi di vendita per le declinazioni di nuovo ingresso nella lineup Skoda Octavia di quarta generazione.

  • Skoda Octavia 1.0 TSI 110 CV e-Tec: da 26.950 euro per l’allestimento Executive
  • Skoda Octavia 1.0 TSI 110 CV Executive: 24.650 euro (berlina); 25.700 euro (Wagon)
  • Skoda Octavia iV plug-in: da 35.650 euro (berlina) e da 36.700 euro (Wagon) in allestimento Executive
  • Skoda Octavia RS: da 38.150 euro (berlina) e da 39.200 euro (Wagon)
  • Skoda Octavia RS iV plug-in 245 CV: da 40.550 euro (berlina) e da 41.600 euro (Wagon).

Octavia iV ed RS: le dotazioni

Skoda Octavia iV viene proposta in due configurazioni di allestimento:

  • Executive
  • Style.

L’equipaggiamento di serie aggiunge, fra gli altri, il programma Dynamic Mode Select iV con modalità di funzionamento e-Mode, Hybrid e Sport; i cerchi da 18” ed i cavi Mode 2 per la ricarica domestica e Mode 3 per la ricarica mediante Wallbox.

Per Skoda Octavia RS, l’equipaggiamento comprende fra gli altri i paraurti dedicati con prese d’aria maggiorate, finiture in nero lucido per i dettagli carrozzeria, cerchi in lega specifici da 18” e pinze freno più grandi e verniciate in rosso. All’interno si segnalano volante sportivo a tre razze con cuciture a contrasto, sedili semi-anatomici e finiture in carbon look, ed una schermata specifica nel modulo di strumentazione digitale Virtual Cockpit.

I bonus all’acquisto

In virtù dei valori di emissioni di CO2 dichiarati da Skoda per Octavia iV (28 g/km berlina; 31 g/km wagon), gli acquirenti possono accedere alle agevolazioni all’acquisto per gli autoveicoli meno inquinanti:

  • fino a 6.940 euro di sconto (in caso di rottamazione)
  • fino a 3.720 euro di sconto (senza rottamazione).

Riduzioni nei prezzi interessano ovviamente anche le versioni berlina e station wagon di Skoda Octavia 1.0 TSI e-Tec mild-hybrid 110 CV:

  • fino a 3.940 euro (con rottamazione)
  • fino a 1.970 euro (senza rottamazione).

Imminente l’arrivo di nuovi modelli metano, mild-hybrid, RS turbodiesel e Scout

Già annunciato un ulteriore ampliamento di gamma: nei prossimi mesi, la lineup Skoda Octavia si completerà con l’arrivo in listino delle versioni 1.5 G-Tec 130 CV a metano, 1.5 e-Tec Dsg 150 CV mild-hybrid, turbodiesel sportiva RS 2.0 TDI 200 CV (che sarà disponibile anche in configurazione 4×4), e delle varianti Octavia Scout, provviste come sempre di assetto rialzato, paraurti dedicati e protezioni sottoscocca.

Skoda Octavia 4: le caratteristiche in breve

Riassumiamo le peculiarità portate in dote dalla quarta generazione della “segmento C” di Mlada Boleslav. Ampia abitabilità, capacità di trasporto bagagli che nella configurazione Wagon parte da 640 litri nel normale assetto di marcia e raggiunge 1.700 litri a sedili posteriori completamente abbattuti; modulo infotainment MIB 3 con display touch da 10” “glass-design” e barra “touch-slider” per la regolazione del volume audio e dello zoom delle mappe satellitari; connettività mediante eSIM LTE integrata che consente l’accesso agli aggiornamenti software e cartografia over-the-air, Care Connect, accesso da remoto, servizi Functions-on-Demand e infotainment online; un ampio ventaglio di sistemi ADAS di ausilio attivo alla guida (Front Assist con riconoscimento pedoni e ciclisti, Collision Avoid Assist, Lane Assistant, Cruise Control adattivo con radar, frenata autonoma d’emergenza, monitoraggio stanchezza conducente e Park Distance Control con frenata automatica).

Skoda Octavia, gamma 2021: nuove immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

I 125 anni di Skoda

Altri contenuti