Bollo auto 2020: in quale regioni c’è il rinvio di pagamenti e scadenze?

Regione che vai, provvedimento che trovi: il pagamento della tassa di proprietà può variare ra regione a regione. Ecco dove il pagamento è stato rimandato.

Il pagamento del bollo auto è stato rimandato, ma non per tutte le regioni. In forza del federalismo fiscale, in effetti, ciascuna amministrazione regionale ha facoltà di applicare regole proprie. Ecco, quindi, che a seconda di dove si risieda, la tassa di proprietà può essere stata rinviata oppure no. È una situazione un po’ complicata, anche perché ogni automobilista, motociclista o autotrasportatore è tenuto a sapere se nella rispettiva regione di residenza la Giunta abbia deciso per lo spostamento del termine ultimo di pagamento della tassa di proprietà, oppure al contrario le cose siano rimaste invariante. E ciò potrebbe complicare ulteriormente la vita di molte persone, in un Paese che già deve far fronte alla drammatica emergenza da Coronavirus.

>> Coronavirus, per l’Rc Auto chiesto al Governo un decreto ad hoc

>> Coronavirus, decreto Cura Italia: i provvedimenti per le auto

La fotografia dell’Italia, in tema di pagamento del bollo, ritrae di fatto una Nazione spaccata in due: da una parte le regioni che hanno deciso di rimandare la data ultima (in pratica, azzerando le sanzioni se si paga in ritardo la tassa di proprietà); dall’altra, nove regioni sembrano, al momento, voler lasciare le cose senza alcuna modifica. Diciamo “al momento” poiché, chiaramente, staremo a vedere: è possibile che, nei prossimi giorni, arrivi l’adozione di un rinvio della scadenza del bollo anche da parte delle amministrazioni regionali che attualmente lasciano i termini temporali di pagamento invariati.

>> Emergenza coronavirus: come pagare il bollo auto

Anche i rinvii possono cambiare

Sono finora undici le Regioni che hanno deciso per la proroga al pagamento del bollo auto: si tratta di Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Umbria e veneto; in Liguria, è recente la notizia del parere positivo dato alla Commissione regionale per lo spostamento della scadenza. Attenzione: non tutte le amministrazioni territoriali applicano la medesima timeline. Per molte, la scadenza è spostata al 30 giugno; altre l’hanno fissata al 31 luglio. Resta invece tutto come prima in Basilicata, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Trentino-Alto Adige e Val D’Aosta; sebbene, è opportuno ribadirlo, che anche in queste regioni possano essere a breve adottate misure di rinvio al pagamento del bollo.

Rinvio bollo auto: dove e quando

  • Abruzzo. Per le scadenze comprese fra l’8 marzo ed il 31 maggio 2020, è stato deciso lo spostamento del termine ultimo (senza sanzioni per il ritardato pagamento) al 31 luglio 2020
  • Calabria. Il termine di pagamento della tassa di proprietà è stato spostato al 30 giugno 2020.
  • Campania. Per i veicoli normalmente soggetti al pagamento del “bollo” fra il 24 marzo ed il 31 maggio 2020, la scadenza della tassa di proprietà è stata rimandata al 30 giugno 2020
  • Emilia Romagna. Le scadenze del “bollo” comprese fra il 1 marzo ed il 30 aprile 2020 sono state posticipate al 30 giugno 2020, chiaramente senza alcun aggravio per i proprietari
  • Lazio. Le tasse di proprietà che scadono fra il 3 marzo ed il 31 maggio 2020 sono state rinviate al 30 giugno 2020
  • Liguria. La Commissione regionale Affari generali, Istituzionali e Bilancio ha dato, venerdì 17 aprile, parere positivo al pagamento entro il 31 luglio 2020, in un’unica soluzione, delle tasse di proprietà le cui scadenze siano previste fra l’8 marzo ed il 30 giugno 2020
  • Lombardia. Il pagamento delle tasse di proprietà in scadenza fra l’8 marzo ed il 31 maggio è stato spostato al 30 giugno 2020
  • Marche. Analogamente ad Abruzzo e Liguria, il termine di pagamento (senza aggravi) delle tasse di propietà è stato spostato al 31 luglio 2020: ne sono interessati i veicoli la cui scadenza del bollo sia comprsa fra l’8 marzo ed il 30 giugno 2020
  • Piemonte. Un mese di rinvio: le tasse di proprietà che scadono fra il 1 marzo ed il 31 maggio 2020 vengono spostate al 30 giugno
  • Toscana. La Giunta guidata da Enrico Rossi ha disposto il differimento di un mese di pagamenti del “bollo” con scadenza compresa fra il 1 marzo ed il 31 maggio 2020: il termine ultimo è il 30 giugno 2020
  • Umbria. Il pagamento dei “bolli” aventi scadenza compresa fra il 1 marzo ed il 30 aprile 2020 è stato differito al 30 giugno 2020
  • Veneto. Le tasse di proprietà in scadenza fra l’8 marzo ed il 31 maggio 2020 vengono spostate al 30 giugno 2020.

I Video di Motori.it

Aci Rally Italia Talent: a Cuneo l’ultima selezione

Altri contenuti