Fiat E-Ulysse: prezzi, caratteristiche, la nostra prova

Francesco Giorgi
14 Aprile 2022
fiat_e-ulysse_2022_test_drive_elettrico

Ecco come va l’attesa novità “multitasking” di Fiat, proposta con l’alimentazione elettrica e in due declinazioni di gamma, insieme al “gemello” Fiat Scudo ed E-Scudo

Trends: Auto elettriche

Fiat torna a proporre la gamma Ulysse nel proprio assortimento di modelli. Un ritorno che avviene a undici anni e mezzo dall’ultima (e lontana nel tempo) generazione, oggi come allora incentrato sulla partnership tra Fiat e PSA Groupe, e guadagna una “E”: si chiama E-Ulysse e si propone unicamente con alimentazione 100% elettrica.

Già nella prima versione (ricordiamo Fiat Ulysse debuttò nel 1994; successivamente, vale a dire nel 2002, arrivò la seconda generazione, rimasta in listino fino a tutto il 2010), che si caratterizzava per un’impostazione di carrozzeria di tipo monovolume, il progetto era stato scritto a quattro mani tra Fiat e PSA Groupe: un ulteriore tassello al lungo percorso di stretta partnership Italia-Francia nato nel 1978, con l’avvio di Sevel, e proseguito nel 1981 con l’esordio del bestseller Fiat Ducato (proposto oltralpe con le corrispondenti versioni Citroen e Peugeot). Un articolato percorso a tappe parallelo tuttavia analogo a quella che, all’inizio del 2021, è diventata Stellantis in seguito alla fusione 50-50 tra FCA e PSA.

Fiat e-Ulysse: adatto a tutte le esigenze

Fiat E-Ulysse è, dopo Fiat Nuova 500, la seconda proposta ad alimentazione elettrica “new gen” da parte del marchio torinese. I suoi atout vengono riassunti da Eric Laforge, numero uno della Divisione Veicoli Commerciali Leggeri Stellantis per l’Europa:

Fiat E-Ulysse è ideale per i servizi Vip transfer, per essere utilizzato come veicolo-navetta degli hotel, come taxi e noleggio con conducente. L’alimentazione 100% elettrica gli permette di accedere alle ZTL, e le sue dimensioni sono adatte per garantire maneggevolezza e possibilità di entrare negli autosilos.

C’è anche Fiat Scudo, per il trasporto merci

La “big news” zero emission di Stellantis che amplia i veicoli “multi-purpose” del supergruppo italo-franco-tedesco è stata al centro di una prima prova su strada per la stampa. Il test drive si è svolto a Torino, nell’area del Lingotto, insieme ai vertici LCV di Stellantis, al “fratello” Fiat Scudo 2022 (destinato al trasporto merci e con cui condivide il pianale, insieme a Citroen Space Tourer, Opel Zafira Life e Peugeot Traveller), ed al nuovo Ducato.

Fiat E-Ulysse e Scudo si differenziano non solamente per la destinazione d’uso, ma anche per l’assortimento di alimentazioni: il primo viene declinato solamente in elettrico, mentre il secondo (che di fatto ne rappresenta la variante Furgone) è disponibile “zero emission” e con le tradizionali motorizzazioni turbodiesel 1.5 BlueHDi e 2.0 BlueHDi, con trasmissione manuale a sei rapporti oppure automatica ad otto rapporti.

Fiat Ulysse: propulsione, batterie, ricarica

Sotto al cofano, Fiat E-Ulysse adotta l’unità motrice elettrica da 100 kW (136 CV) di potenza massima e 260 Nm di coppia massima che già equipaggia gli altri “multi-purpose” di ultima generazione prodotti oltralpe dai “brand” confluiti in Stellantis. La capacità delle batterie si articola su due livelli: 50 kWh e 75 kWh, per una velocità massima di 130 km/h ed un’autonomia a ciclo WLTP di, rispettivamente, 230 e 330 km.

Di serie, per la ricarica c’è il caricabatterie da 7,4 kW (circa dieci ore per un ciclo completo). A richiesta è disponibile il sistema da 11 kW (cavo trifase Mode 3 e Wallbox by Mopar). L’allaccio alle colonnine pubbliche “fast-charge” – fino a 100 kW di potenza – permette in un’ora di raggiungere l’80% di energia partendo da un 10% residuo.

Fiat E-Ulysse: le dotazioni

L’assortimento di equipaggiamenti è particolarmente “ricco”. Ecco i principali accessori di serie.

  • Cerchi in lega da 17”;
  • Condizionatore automatico tri-zona;
  • Ripiani di lavoro estraibili;
  • Sedili reclinabili e amovibili;
  • Tendine parasole per il comfort degli occupanti le file posteriori di sedili;
  • Rete portaoggetti nel vano bagagli.

In configurazione “Lounge”, le dotazioni sono di livello ancora più elevato:

  • Gruppi ottici allo Xeno;
  • Sedili in pelle orientabili in configurazione salotto;
  • Portellone ad apertura elettrica;
  • Tetto panoramico con illuminazione “ambient”.

Fiat e-Ulysse : tecnologie di bordo

L’infotainment di Fiat E-Ulysse prevede tre livelli di radio integrata con, nella versione superiore:

  • Schermo touch a colori da 7” provvisto di funzioni Apple Car Play e Android Auto;
  • Servizio Connect Nav;
  • Informazioni su traffico, parcheggi, stazioni di servizio, meteo locale e Punti di Interesse.

Riguardo ai dispositivi di ausilio attivo alla guida, Fiat E-Ulysse si caratterizza per un “pacchetto” ADAS (Advanced Driver Assistance Systems) fra i più aggiornati, caratteristica particolarmente apprezzabile in relazione alle principali destinazioni d’uso del veicolo:

  • Traffic-sign Recognition con telecamera, per il riconoscimento dei segnali stradali, la loro visualizzazione sul display di bordo e l’avviso al conducente se ci si avvicina al limite di velocità;
  • Lane Departure Warning, che avverte il guidatore nel caso in cui il veicolo stia dirigendosi oltre la propria corsia di marcia;
  • Side Blind-spot Alert, che tiene sotto controllo gli angoli ciechi posteriori, e invia un segnale luminoso sullo specchietto esterno in caso ci siano veicoli troppo vicini durante la manovra di sorpasso.

A queste dotazioni si aggiungono: Forward Collision Warning, Active Emergency Brake Control, Rear-view Camera (con immagine a 180 gradi intorno al veicolo, in modo da rendere le manovre di parcheggio ancora più semplici), L’ESP con Grip Control (regolabile a seconda del tipo di fondo stradale: asfalto, neve, sabbia o fango).

Fiat e-Ulysse: dimensioni ed esterni

L’impostazione esteriore di Fiat E-Ulysse rivela linee esterne simili a quelle adottate dai veicoli “cugini” di Stellantis: nessuna “sorpresa”, dunque. Fa eccezione la zona frontale, che mette in bella evidenza il nuovo monogramma “Fiat” a lettere maiuscole collocato al centro della calandra. Nel complesso, il disegno è razionale – come si conviene ad un veicolo della sua categoria -, senza eccessivi “fronzoli” che altrimenti rischierebbero di appesantirne inutilmente il corpo vettura.

Per l’allestimento “Lounge”, sviluppato specificamente per un utilizzo “di rappresentanza” (veicolo-navetta o di servizio per aziende, alberghi e noleggio con conducente), ci sono di serie i gruppi ottici allo Xeno ed il tetto panoramico con illuminazione “ambient” (dotazioni peraltro ottenibili a richiesta nella configurazione-standard).

Ecco le dimensioni esterne:

  • Lunghezza: 5,3 m;
  • Larghezza: 1,92 m;
  • Altezza: 1,89 m.

Gli ingombri “in pianta” (e in sviluppo verticale) di Fiat E-Ulysse vengono positivamente compensati da una buona leggerezza di comando, che rende il nuovo “elettro-Van” adeguatamente maneggevole.

Se l’esterno di Fiat E-Ulysse spicca per ordine e razionalità, il layout interno dà la stessa impressione, che si ritiene in ogni caso soddisfacente considerate le destinazioni d’uso del nuovo “people-mover” a zero emissioni di Fiat.

Saliti a bordo, si avverte una sensazione di comodità sia nella “seduta” che nei comandi. La posizione di guida è ottimale, e garantisce una notevole visuale all’esterno. Il quadro strumenti è analogico (un cluster digitale consente di avere sott’occhio le principali informazioni d’uso). Al centro della plancia, il display infotainment (con navigatore nell’allestimento Lounge) è correttamente posizionato. Fra i due sedili anteriori, c’è il comando di selezione del cambio automatico, con i classici tre comandi (avanti, indietro, stazionamento) più “B”, ovvero Brake per la frenata rigenerativa.

Da segnalare, tra i “punti di forza” di Fiat E-Ulysse (disponibile a sette e otto posti), l’elevata modularità dei sedili: oltre che reclinabili, sono amovibili e possono essere riagganciati nel senso contrario al verso di marcia, in modo da trasformare l’abitacolo in un salotto, o un ufficio mobile, che nella versione Lounge può essere ottenuta grazie ad un doppio tavolino estraibile.

Il volume utile di carico è molto elevato (risponde, in effetti, alle esigenze del tipo di utenza al quale si rivolge): 900 litri e 1.500 litri con tutti i posti occupati, e 4.200-4.900 litri, rispettivamente in versione “standard” e Long.

Fiat e-Ulysse: come va su strada

Su strada, Fiat E-Ulysse si dimostra molto maneggevole, nonostante – come si accennava più sopra – le sue dimensioni non certo “minimal”: e questo è un altro punto a suo favore, tenendo presenti le necessità di impiego per le quali è stato progettato.

L’accelerazione è pronta (una caratteristica che nasce dalla sua tipologia di alimentazione 100% elettrica: tutto secondo le aspettative, dunque), seppure leggermente mitigata da una certa dolcezza, più marcata se si seleziona la modalità di guida “Eco”, con limitazione a 200 Nm della coppia motrice, alternativa ai programmi “Normal” e “Sport”. In quest’ultima configurazione, Fiat E-Ulysse rende disponibile l’intera forza motrice di 260 Nm, “ovviamente” a discapito di una leggera diminuzione dell’autonomia.

Per provvedere ad una parziale ricarica delle batterie da 75 kWh mentre il veicolo è in movimento, subito dietro il selettore del cambio automatico c’è il pulsante “B” che potenzia la frenata rigenerativa: la modalità di azione è unica, non modulabile (non ci sono, per dire, le levette al volante).

Fiat Scudo ed E-Scudo: allestimenti e versioni

Di seguito una sintesi delle configurazioni disponibili per Fiat Scudo ed E-Scudo 2022 (già in vendita), con i relativi dettagli commerciali.

Ecco le versioni disponibili:

  • Furgone;
  • Furgone Crew Cab (doppia cabina);
  • Cabinato con cassone;
  • Combi M1 (per trasporto fino a nove persone compreso il conducente).

Sono previsti tre livelli di volume, a seconda della lunghezza dell’interasse:

  • 4,6 metri cubi;
  • 5,3 metri cubi;
  • 6,1 metri cubi;
  • Portata utile: fino a 1,4 tonnellate.

Allestimenti:

  • Easy;
  • Business;
  • Lounge.

Motorizzazioni:

  • 1.5 BlueHDi (100 CV, 120 CV, 145 CV);
  • 2.0 BlueHDi (145 CV, 180 CV).
  • versione con batterie da 50 kWh, per un’autonomia di 230 km a ciclo WLTP;
  • versione con batterie da 75 kWh (330 km di autonomia WLTP).

Fiat Scudo 2022: i prezzi

Business

  • L1H1 1.5 BlueHDi 100 CV: 25.450 euro;
  • L1H1 1.5 BlueHDi 120 CV: 26.200 euro;
  • L1H1 2.0 BlueHDi 145 CV: 27.350 euro;
  • L1H1 2.0 BlueHDi 145 CV AT8: 28.950 euro;
  • L2H1 1.5 BlueHDi 100 CV: 26.100 euro;
  • L2H1 1.5 BlueHDi 120 CV: 26.850 euro;
  • L2H1 2.0 BlueHDi 145 CV: 28.000 euro;
  • L2H1 2.0 BlueHDi 145 CV AT8: 29.600 euro;
  • L2H1 2.0 BlueHDi 180 CV AT8: 30.300 euro;
  • L3H1 1.5 BlueHDi 100 CV: 27.450 euro;
  • L3H1 1.5 BlueHDi 145 CV: 29.550 euro;
  • L3H1 2.0 BlueHDi 145 CV AT8: 31.150 euro;
  • L3H1 2.0 BlueHDi 180 CV AT8: 31.850 euro.

Lounge

  • L1H1 1.5 BlueHDi 120 CV: 27.700 euro;
  • L1H1 2.0 BlueHDi 145 CV: 28.850 euro;
  • L1H1 2.0 BlueHdi 145 CV AT8: 30.450 euro;
  • L2H1 1.5 BlueHdi 120 CV: 28.350 euro;
  • L2H1 2.0 BlueHdi 145 CV: 29.500 euro;
  • L2H1 2.0 BlueHdi 145 CV AT8: 31.100 euro;
  • L2H1 2.0 BlueHdi 180 CV AT8: 31.800 euro;
  • L3H1 2.0 BlueHdi 145 CV: 31.050 euro;
  • L3H1 2.0 BlueHdi 145 CV AT8: 32.650 euro;
  • L3H1 2.0 BlueHdi 180 CV AT8: 33.350 euro.

Crew Cab
Business

  • L2H1 1.5 BlueHDi 120 CV doppia cabina mobile: 28.300 euro;
  • L2H1 2.0 BlueHDi 145 CV doppia cabina mobile: 29.450 euro;
  • L3H1 2.0 BlueHDi 145 CV doppia cabina mobile: 31.650 euro;
  • L2 2.0 BlueHDi 145 CV pianalato: 27.250 euro;
  • L2H1 2.0 BlueHDi 145 CV doppia cabina fissa: 30.250 euro;
  • L3H1 2.0 BlueHDi 145 CV doppia cabina fissa: 31.800 euro.

Lounge

  • L2H1 2.0 BlueHDi 145 CV doppia cabina fissa: 31.750 euro;
  • L3H1 2.0 BlueHDi 145 CV doppia cabina fissa: 33.300 euro.

Fiat E-Scudo 2022 elettrico: i prezzi

Business 50 kWh

  • L1H1 230 km autonomia: 35.900 euro;
  • L2H1 230 km autonomia: 36.550 euro;
  • L3H1 230 km autonomia: 37.300 euro.

Business 75 kWh

  • L2H1 330 km autonomia: 41.550 euro;
  • L3H1 330 km autonomia: 42.300 euro.

Lounge 50 kWh

  • L1H1 230 km autonomia: 37.400 euro;
  • L2H1 230 km autonomia: 38.050 euro;
  • L3H1 230 km autonomia: 38.800 euro.

Lounge 75 kWh

  • L2H1 330 km autonomia: 43.050 euro;
  • L3H1 330 km autonomia: 43.800 euro.

Fiat E-Ulysse 2022: immagini ufficiali

Seguici anche sui canali social

I Video di Motori.it

Fiat: Olivier François presenta la nuova 500

Annunci Usato

  • fiat-500e-icon-berlina-118cv-autonomia-fino-a-320km-12
    27.500 €
    FIAT 500e Icon Berlina #118CV autonomia fino a 320km
    Elettrica
    1.000 km
    11/2021
  • fiat-tipo-1-0-sw-n1-autocarro
    15.790 €
    FIAT Tipo 1.0 SW N1 Autocarro
    Benzina
    1 km
    04/2021
  • fiat-tipo-1-0-sw-4
    17.800 €
    FIAT Tipo 1.0 SW
    Benzina
    1 km
    04/2021
  • fiat-tipo-1-0-sw-3
    17.800 €
    FIAT Tipo 1.0 SW
    Benzina
    1 km
    04/2021
  • fiat-tipo-1-0-sw-2
    17.800 €
    FIAT Tipo 1.0 SW
    Benzina
    1 km
    04/2021
  • fiat-punto-0-9-twinair-turbo-ss-3-porte-lounge-cerchi-17
    6.500 €
    FIAT Punto 0.9 TwinAir Turbo S&S 3 porte Lounge Cerchi 17
    Benzina
    150.000 km
    04/2013
  • fiat-panda-1-2-gpl-pop-van-2-posti-13
    7.900 €
    FIAT Panda 1.2 GPL Pop Van 2 posti
    Benzina/GPL
    85.000 km
    01/2018
  • fiat-panda-1-2-easy-e6-70cv-unicoproprietario
    8.990 €
    FIAT Panda 1.2 Easy E6 70CV UNICOPROPRIETARIO
    Benzina
    35.000 km
    08/2017
  • fiat-croma-1-9-multijet-16v-dynamic-26
    4.990 €
    FIAT Croma 1.9 Multijet 16V Dynamic
    Diesel
    100.000 km
    07/2009

Ti potrebbe interessare anche

page-background