Dacia Sandero e Sandero Stepway: primi dettagli della nuova generazione

In attesa della presentazione, la produzione-chiave del marchio romeno che fa capo a Renault Groupe inizia a svelarsi (insieme a Logan che però non verrà venduta in Italia).

Ad aprire le danze verso il “new deal” (leggi: articolato programma di aggiornamento, stilistico e di contenuti) del marchio era stato, nei mesi scorsi, il compact-SUV Duster, a sua volta recentemente evoluto nell’interessante declinazione TCe 100 ECO-G che all’esperienza del marchio nella doppia alimentazione benzina-GPL (offerta da dieci anni giusti giusti: era il 2010 quando debuttò) affianca la sovralimentazione mediante turbocompressore. Dopo il debutto della nuova generazione di Duster, Dacia anticipa i primi dettagli relativi alle nuove serie di Sandero, Sandero Stepway e Logan, ovvero i modelli-chiave che hanno contribuito al notevole gradimento del marchio romeno da parte del grande pubblico (lo dimostrano, in questo senso, i risultati-record che Dacia ha messo a segno nel 2019; in Italia, ad esempio, il marchio da lungo tempo nell’orbita di Renault Groupe ha, con Duster venduta in oltre 43.000 unità, raggiunto il primato per modelli di fabbricazione estera).

Saranno presentate a fine settembre

Il “vernissage” ufficiale di Dacia Sandero, Dacia Sandero Stepway e Dacia Logan 2021 è fissato per martedì 29 settembre: la presentazione è dunque imminente, allo stesso modo della piena conoscenza di tutti i dettagli relativi alle rispettive lineup di motorizzazione, alle tecnologie di bordo ed agli equipaggiamenti.

Nel frattempo, i riflettori vengono puntati su una prima “visione d’insieme” delle linee esterne dei tre modelli “centrali” fra le strategie di posizionamento del marchio romeno di Renault Groupe, passato dalla singola proposta del 2005 a ben 6,5 milioni di unità vendute in quindici anni ed in una lineup di proposte sempre più ampia, pur mantenendo sostanzialmente invariati gli atout Dacia che fanno leva su vetture “economiche” (ma non “povere” nei contenuti), essenziali e particolarmente adatte ad un tipo di clientela che ricerca robustezza e qualità, senza indugiare in “preziosismi”.

Una marcata evoluzione

Il passo in avanti che Dacia sembra avere compiuto in termini di appeal estetico (dalle prime immagini della nuova gamma Sandero, Sandero Stepway e Logan messe a disposizione in attesa di averne un quadro più completo) appare notevole: la caratterizzazione estetica può definirsi ampiamente rinnovata. Linee più sinuose, in alcuni tratti perfino simpaticamente sportiveggianti (il sottile e molto inclinato lunotto, lo sviluppo dinamico delle fiancate) e non disgiunta da una manifestazione di eleganza (nuovi dettagli in nero e cromati) e solidità (numerose modanature che oltre a snellire le linee esterne rinforzano i pannelli carrozzeria).

Le linee sono più sportive

Da segnalare, fra i particolari di decisamente ultima generazione, il posizionamento più in basso per il tetto, le carreggiate che appaiono più larghe (con i gruppi ruota che “riempiono” bene), i paraurti ridisegnati e le luci diurne, che nella nuova generazione sono integrate nei gruppi ottici anteriori principali e provvedono ad un caratteristico sviluppo orizzontale.

Gli elementi novità del crossover

“Ovviamente”, l’appartenenza al segmento crossover – una delle fasce di mercato più importanti in tutta Europa – viene anch’essa evidenziata da Dacia Sandero Stepway: nella nuova generazione 2021 risultano ulteriormente enfatizzati alcuni dettagli esterni, come l’andamento del cofano, i passaruota, la calandra e le modanature.

Ulteriore assortimento infotainment e ADAS?

Più avanti si conosceranno nello specifico i layout abitacolo e le dotazioni di bordo: è in ogni caso possibile ipotizzare che la nuova generazione di Dacia Sandero e Sandero Stepway (ma anche Logan, seppure la berlina che ha dato il via, nel 2005, all’espansione Dacia verso l’Europa occidentale non sarà, almeno in una prima fase, commercializzata in Italia) porterà in dote un analogo re-engineering nel disegno degli interni e nei relativi equipaggiamenti, compresi chiaramente i sistemi multimediali ed i dispositivi di ausilio attivo alla guida, secondo un programma di graduale espansione dei sistemi di utilizzo più “generalizzato” anche alle fasce di prodotto “inferiori” (che saranno così sempre di più tali per prezzo, non certo per assortimento di dotazioni).

Dacia Sandero, Sandero Stepway e Logan 2021: prime immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Dacia Duster ecoG GPL: la prova

Altri contenuti