Suzuki Across: il nuovo SUV ibrido plug-in derivato dal RAV4

Frutto di un programma di collaborazione tecnica fra Toyota e Suzuki, il nuovo medium-Sport Utility sarà in vendita in Europa dall’autunno 2020.

A poco meno di un anno e mezzo dall’annuncio di un accordo strategico fra i due “colossi” dell’automotive giapponese Toyota e Suzuki (l’agreement, siglato nella seconda metà di marzo 2019 sulla scorta di un dialogo avviato all’inizio del 2017), ecco una prima concretizzazione che conferma il “travaso” di esperienza Toyota nel settore dell’elettrificazione ed il know-how Suzuki nella progettazione di unità motrici dedicate alla fascia di mercato supercompatta e di taglia “small”: è Suzuki Across, medium SUV dedicato ai Paesi europei dove verrà proposto in vendita a partire dal prossimo autunno, nel quale risulta evidente la “parentela” con l’attuale nuova generazione di Toyota Rav4.

Corpo vettura: ecco i dettagli “personali”

Molto simile, non “identica”: Suzuki Across presenta una impostazione estetica derivata, sì, da Rav4, tuttavia in possesso di diverse caratteristiche peculiari del marchio di Hamamatsu. Elementi di distinzione sono evidenti, ad esempio, nella parte frontale del veicolo che presenta uno stile specifico per la fanaleria (con proiettori Full Led), il disegno della calandra e del paraurti (su cui, fra l’altro, si nota una modanatura ad hoc nella zona inferiore) così come nelle prese d’aria nonché nei cerchi da 19”. L’ingombro longitudinale verrà reso noto in seguito: è tuttavia possibile attendersi una lunghezza massima nell’ordine di 4,6 m.

Le tinte carrozzeria proposte sono sei:

  • White Pearl Crystal Shine
  • Silver Metallic
  • Attitude Black Mica
  • Sensual Red Mica
  • Grey Metallic
  • Dark Blue Mica.

Abitacolo e capienza bagagliaio

All’interno, molto simile al layout di Toyota Rav4 (dal quale si distingue per le finiture e le combinazioni di colore), il nuovo Suzuki Across si segnala per un display touch centrale da 9” del modulo infotainment e compatibile con gli standard Apple CarPlay, Android Audo e MirrorLink.

La capacità di trasporto bagagli e la presenza di vani portaoggetti sono adeguate alla versatilità di impiego solitamente richiesta dai clienti che rivolgono la propria attenzione ai veicoli di fascia medium-SUV: il bagagliaio, piuttosto ampio anche tenuto conto delle dimensioni del veicolo, dispone di una capacità di carico di 490 litri nel normale assetto di marcia. In più, sul lato destro del vano di carico sono presenti una presa da 220V ed una presa utile all’allaccio di vari accessori di pronto uso. Suzuki Across viene inoltre provvista di una serie di scomparti: tasche laterali, un vano centrale, un portabevande ed un capiente box centrale.

Motorizzazione: l’ibrido Toyota “new gen”

Sotto il cofano, il nuovo medium-Sport Utility Suzuki Across viene equipaggiato con… una vecchia conoscenza: il sistema di propulsione ibrido plug-in di origine Toyota formato dall’unità motrice benzina da 2,5 litri della “famiglia” A25A-FXS (cioè quello montato, fra le altre, su Lexus ES 300h e sulla stessa Toyota Rav4 Hybrid e Hybrid Plug-in) abbinata a due motori elettrici, con quello principale da 182 CV ed un’unità ausiliaria da 54 CV collocata in corrispondenza del retrotreno, alimentati da una batteria agli ioni di litio posizionata al di sotto del pianale. L’unità a benzina non assolve a funzioni principali: il suo compito è di fornire assistenza alla trazione del motore elettrico nelle fasi di guida ad alta velocità, e di fungere da caricabatteria se lo stato di carica lo richiede.

Le modalità di guida

Suzuki Across dispone di quattro programmi di marcia, ciascuno dei quali selezionabile dal conducente in funzione delle caratteristiche di guida e delle condizioni di carica della batteria.

  • EV Mode (attivo “di default”), in cui la trazione viene interamente fornita dal motore elettrico anche nelle fasi di piena accelerazione
  • Auto EV-HV Mode
  • HV Mode, in cui l’unità termica entra in funzione per contribuire, quando sia necessario, alla trazione (ad esempio qualora il conducente agisca con decisione sul pedale dell’acceleratore)
  • Battery Charger Mode, nella quale lo stesso motore a benzina 2.5 viene utilizzato per l’accumulo di energia funzionale alla marcia in elettrico quando la carica della batteria sia bassa.

I dati tecnici principali

  • Potenza massima del motore elettrico principale: 182 CV
  • Coppia massima: 270 Nm
  • Alimentazione: batteria agli ioni di litio da 18,1 kWh di capacità utile e 50,9Ah
  • Potenza massima del motore elettrico posteriore: 54 CV
  • Autonomia massima annunciata in modalità elettrica: fino a 75 km
  • Emissioni di CO2 a ciclo combinato WLTP: 22 g/km 8vaolore inferiore rispetto ai 29 g/km di Toyota Rav4 plug-in).

Trasmissione e capacità di marcia 4×4

La trazione integrale di Suzuki Across è a tecnologia 4×4 E-Four: il piccolo motore elettrico collocato al retrotreno può operare in combinazione all’unità motrice anteriore, in modo da fornire una distribuzione della coppia motrice che va da 100:0 a 20:80, in modo da garantire la trazione ottimale tanto nelle fasi di partenza sulle superfici stradali a ridotta aderenza, quanto adeguati valori di risposta e sicurezza di marcia in curva e sul terreno sconnesso o irregolare. Il “cervello” che controlla la tecnologia 4×4 E-Four di Suzuki Across è il dispositivo AIM-Awd Integrated Management, attivo non soltanto nella determinazione della coppia motrice fra gli assali, ma anche nella gestione della risposta del corpo farfallato, dei tempi di cambiata (la trasmissione si affida al cambio automatico e-CVT), e della regolazione del servosterzo EPS a comando elettronico e del servofreno. Da segnalare, inoltre, la presenza del dispositivo “Trail Mode”, denominazione che identifica il differenziale a slittamento limitato: un componente che, adeguando l’erogazione di potenza ed i punti di cambiata della trasmissione automatica per mantenere la motricità, si rileva utile nelle fasi di marcia sulle superfici stradali scivolose.

Dotazioni ADAS

Decisamente ampio l’assortimento di sistemi di ausilio attivo alla guida “new gen” che compongono l’equipaggiamento di Suzuki Across rivolto alla sicurezza di marcia: da segnalare, ad esempio, il Pre-collision Assist, il Lane Tracing Assist ed il Dynamic Radar Cruise Control che si avvalgono di un sistema di rilevazione radar ad onde millimetriche correlato ad una videocamera monoculare.

  • Pre-collision System, utile alla prevenzione degli urti con altri veicoli, con pedoni e con ciclisti attraverso un monitoraggio costante della strada di fronte alla vettura. Questo sistema attiva, in caso di emergenza, l’assistenza attiva alla frenata oppure arresta il veicolo in maniera autonoma
  • Lane Tracing Assist, funzionale al supporto del movimento dello sterzo per riportare la vettura al centro della propria corsia di marcia qualora venga rilevata una deviazione involontaria dalla corsia su una strada a scorrimento veloce o una strada marcata da strisce laterali
  • Road sign Assist, sistema che riconosce i segnali stradali e li visualizza nel display multifunzione
  • Dynamic Radar Cruise Control, operativo a qualsiasi velocità della vettura, si incarica di mantenere in maniera autonoma la distanza di sicurezza dal veicolo che precede, fino a provvedere a far fermare Suzuki Across ed attivare la ripartenza immediata
  • Blind-spot Monitor, che avverte il conducente nel caso in cui un veicolo entri o rimanga nelle aree degli angoli ciechi dietro alla vettura
  • Rear-cross Traffic Alert, di supporto al conducente per evitare eventuali urti durante le fasi di retromarcia ed in uscita dai parcheggi: nel caso che un veicolo stia sopraggiungendo nell’angolo cieco, il dispositivo ne rileva la presenza ed avverte il guidatore con un segnale sonoro con, in più, l’indicazione della direzione di avvicinamento dell’altro mezzo
  • Brake Hold, sistema di freno di stazionamento elettrico che, a veicolo fermo ad un semaforo, ne mantiene la posizione fino a quando il conducente non agisca nuovamente sull’acceleratore
  • eCall, che si attiva, nel caso in cui la vettura sia coinvolta in un incidente, avvertendo i servizi di emergenza con un messaggio telefonico che indica la posizione precisa del veicolo.
Suzuki Across: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Suzuki: un video per celebrare il centenario

Altri contenuti