Jeep Compass 2020: motori, allestimenti e prezzi

Il SUV ora prodotto a Melfi si aggiorna: debuttano l’unità turbo benzina T4 130 e 150 CV e la versione evoluta dell’Uconnect. Prezzi da 28.750 euro.

Poco modificata dal punto di vista estetico, la nuova declinazione “Model Year 2020” di Jeep Compass punta forte sugli aggiornamenti “di sostanza”: un ampio programma di re-engineering improntato più “sotto” che “fuori”, e sottolineato da un ampio ventaglio di novità meccatroniche, hi-tech e nelle dotazioni, a puntualizzare il “new deal” Jeep che gioca sul notevole gradimento ottenuto dalla lineup SUV di taglia compatta (lo stesso Compass, ma anche Renegade) “centrali”, in termini di vendite nei competitivi mercati europei, per il marchio-simbolo dell’offroad “made in USA” che proprio attraverso la nuova edizione è sempre più “italiano”. Ma andiamo con ordine.

Viene prodotto a Melfi

Jeep Compass 2020, già prodotta in Brasile, Cina, India e Messico (le unità assemblate a Toluca sono dal 2017, cioè da quando il modello ha esordito sul mercato, quelle finora destinate al Vecchio Continente) va infatti ad aggiungersi a Renegade nelle linee di produzione Fca di Melfi (nello stabilimento in provincia di Potenza Jeep Renegade viene assemblata dal 2014; sono circa un milione le unità deliberate), tornate recentemente a regime dopo le drammatiche settimane di lockdown. Si può dunque dire che tanto Renegade quanto Compass sottolineano la ripartenza Jeep, e contribuiscono al riavvio della produzione Fca. L’importanza della gamma “a ruote alte” è, quindi, cruciale anche dal punto di vista industriale. Nuova Jeep Compass 2020 verrà, insieme a Renegade, proposta anche nelle attesissime declinazioni 4xe ad alimentazione ibrida plug-in.

In piena corrispondenza con la “tabella di marcia” comunicata a metà maggio (quando, cioè, era stato reso noto il via alle ordinazioni: i prezzi partono da 28.750 euro), Jeep Compass si prepara all’esordio sulle nostre strade.

Le linee di allestimento

La gamma Jeep Compass 2020 si articola su cinque configurazioni:

  • Longitude
  • Business
  • Night Eagle
  • Limited
  • S.

Ecco quanto costa

Di seguito i prezzi di listino per Jeep Compass 2020 in funzione dell’allestimento.

  • Jeep Compass Longitude: da 28.750 euro
  • Jeep Compass Business: da 30.250 euro
  • Jeep Compass Night Eagle: da 30.750 euro
  • Jeep Compass Limited: da 32.000 euro
  • Jeep Compass S: da 35.000 euro.

Formula Triplo Zero: offerta di acquisto dedicata

Fedelmente ad altre strategie di promozione di gamma Fca, anche Jeep Compass viene proposta in offerta-lancio che permette al neo-acquirente di entrare in possesso della vettura con zero anticipo, zero interessi e zero rate nel 2020. In pratica, la prima rata è a gennaio 2021, con importi mensili da 369 euro (Jeep Compass; 299 euro al mese per Renegade), cifra che comprende anche la polizza assicurativa Furto-incendio.

Le principali dotazioni

Relativamente alla variante Longitude, l’equipaggiamento di serie comprende, fra gli altri:

  • Cerchi in lega da 17”
  • Fanaleria anteriore a lampade alogene
  • Gruppi ottici posteriori a Led
  • Retronebbia
  • Rivestimento sedili in tessuto Black
  • Volante rivestito in pelle
  • Specchio retrovisore centrale elettrocromatico
  • Climatizzatore automatico bi-zona
  • Kit gonfiaggio ruota
  • Sensori di parcheggio posteriori
  • Strumentazione con display monocromatico da 3.5”
  • Modulo infotainment Uconnect 7.0” con Uconnect Box, impianto audio DAB, connettività Bluetooth vivavoce con comandi al volante, interfaccia smartphone per le funzioni online Uconnect Services, Media Hub (SD, presa Usb, presa Aux)
  • Hill-start Assist (assistenza alle partenze in salita)
  • Controllo trazione
  • Electronic roll Mitigation (sistema di controllo dinamico del rollio in curva)
  • Full-speed Forward Collision Warn Plus (sistema di avviso al conducente in caso di rischio di urto frontale e, in caso di mancato intervento del guidatore, attivazione automatica dei freni).

Le novità di engineering

Il nuovo turbo benzina T4 1.3

Numerose, e sostanziose, le innovazioni adottate da Jeep Compass 2020. Su tutte, spiccano le nuove motorizzazioni turbo benzina a trazione anteriore, ovvero i gruppi propulsore della “famiglia” FireFly da 1,3 litri (chiamati a sostituire le unità 1.4), e che vengono declinati su due livelli di potenza:

  • 130 CV e 270 Nm di coppia massima, con cambio manuale a sei rapporti
  • 150 CV (anch’esso sviluppante 270 Nm di forza motrice massima), con cambio DDCT robotizzato sei rapporti e doppia frizione.

Entrambe le configurazioni – provviste, dal punto di vista tecnologico, di un nuovo turbocompressore a bassa inerzia con valvola waste-gate elettronica comandata dalla centralina – dispongono del filtro antiparticolato e dell’ultima evoluzione (in ordine di tempo) della tecnologia MultiAir funzionale al controllo automatico della fasatura delle valvole di aspirazione, in maniera da ottimizzare rendimento termico ed attenzione ai consumi. Sui modelli di alta gamma debutta inoltre la modalità di guida “Sport”, selezionabile attraverso un pulsante collocato sulla consolle centrale: con questo nuovo programma, la centralina controlla la risposta di sterzo ed acceleratore ed i momenti di “cambio marcia”.

Turbodiesel: nuovo SCR

Sul fronte turbodiesel, l’aggiornamento per Jeep Compass, che mantiene la trazione sulle ruote anteriori come nelle corrispondenti nuove versioni a benzina, riguarda l’adozione di un sistema SCR (riduzione catalitica selettiva) per la versione 1.6 MultiJet II invariata nei valori di potenza e coppia massima (120 CV e 320 Nm).

Poi toccherà alla versione ibrida plug-in

Successivamente al debutto su strada delle versioni benzina e turbodiesel, Jeep Compass 2020 “made in Melfi” si completerà con l’arrivo delle varianti Trailhawk (4×4) e la configurazione ibrida plug-in 4xe, nella quale la motorizzazione turbo benzina “T4” da 1,3 litri della famiglia “Global Small Engine” viene abbinata ad un motore elettrico agente sul retrotreno (la trazione è, quindi, integrale). Due le versioni, corrispondenti ad altrettante potenze: 190 CV e 240 CV.

Sospensioni e sterzo

L’aggiornamento di Jeep Compass 2020 riguarda altresì le dinamiche telaio: “riveduti e corretti”, a questo proposito, il settaggio delle sospensioni – fra le novità si segnala, ad esempio, il ricorso al sistema di ammortizzatori a tecnologia FSD (Frequency Selective Damping) – finalizzato a minimizzare gli effetti delle asperità del fondo stradale sulla struttura veicolo pur tenendo in considerazione il necessario comfort per conducenti e passeggeri; ed un re-engineering allo sterzo, volto ad enfatizzare ulteriormente le già positive doti di maneggevolezza e risposta.

Tecnologie di connettività di ultima generazione

Jeep Compass 2020 è, indicano i vertici del “brand”, portabandiera di un costante sviluppo ingegneristico anche in relazione all’assortimento multimediale. In estrema sintesi, l’edizione-restyling del compact-SUV “made in Melfi” è completamente connessa. Ciò avviene in virtù dell’interfaccia tra la nuova release del modulo infotainment Uconnect – disponibile con schermi da 7” così come da 8.4” – e le “suite” di funzioni Uconnect Services che, di serie ed a richiesta, permettono all’utente un controllo costante delle funzioni veicolo anche da remoto, attraverso il proprio device portatile. È quindi possibile, fra l’altro, tenere a portata di mano:

  • l’apertura e la chiusura porte da remoto
  • l’impostazione del navigatore MyNavigation (ad esempio la destinazione di un viaggio)
  • visualizzare le informazioni, in tempo reale, su meteo e traffico
  • visualizzare il posizionamento del veicolo (tracciamento della posizione)
  • visualizzare i punti di interesse
  • richiedere ed ottenere servizi di emergenza e di assistenza
  • comunicare con l’assistente vocale (Amazon Alexa, Google Home)
  • attivare un hotspot WiFi al quale connettere fino ad un massimo di otto smartphone
  • controllare, tramite App specifica (funzione dedicata alle varianti ibride plug-in 4xe), la carica residua delle batterie, programmarne la ricarica, visualizzare le colonnine più vicine – mediante l’applicazione Uconnect per telefono cellulare così come sullo schermo del modulo infotainment – ed impostare il climatizzatore ed il riscaldamento
  • procedere ai servizi di diagnostica veicolo
  • richiedere assistenza in caso di furto.
  • attivare i servizi di gestione flotte.

Dimensioni e capacità bagagliaio

Dal punto di vista degli ingombri esterni e delle possibilità di trasporto, infine, Jeep Compass 2020 dovrebbe presentare le stesse misure dell’attuale prima generazione.

  • Lunghezza: 4,39 m
  • Larghezza: 1,82 m
  • Altezza: 1,63 m
  • Passo: 2.636 mm
  • Numero posti: 5
  • Volume di carico utile: 438 litri nel normale assetto di marcia; fino a 1.251 litri a sedili posteriori completamente abbattuti.
Jeep Compass 1.3 T4 2020: nuove immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Jeep Compass 2020

Altri contenuti