Mazda MX-30: caratteristiche, allestimenti, prezzi, motore, autonomia

Tre configurazioni, gamma di accessori particolarmente curata; stile personale e fino a 262 km di percorrenza per l’esordio Mazda nell’auto elettrica.

Il primo modello 100% elettrico per Mazda, che – in ossequio al ruolo sempre più “centrale” che le vetture “a ruote alte” rivestono nel gradimento da parte dei mercati – porta in dote caratteristiche SUV, debutta ufficialmente sul mercato a qualche mese di distanza dal via alla commercializzazione della variante di debutto Launch Edition, che in ogni caso resta in vendita fino al prossimo 30 aprile (un mese in più, dunque, rispetto al 31 marzo precedentemente comunicato: ciò in ragione dell’attuale emergenza coronavirus, per dar modo ai nuovi clienti di accedere più agevolmente all’offerta-lancio).

Design personalissimo

È Mazda MX-30, modello “rivoluzionario” per il marchio di Hiroshima: all’alimentazione “zero emission” abbina in effetti una precisa evoluzione stilistica della conosciutissima filosofia “Kodo Design”, qui rivolta ad un approccio “Human Modern” (accentuato, ad esempio, dall’adozione delle porte “Freestyle”) ed enfatizzata, all’interno, dall’inedita consolle “fluttuante” provvista di comandi a sfioramento e di materiali ecosostenibili: dal sughero (elemento che ricorda, a 100 anni dalla fondazione di Mazda, le origini industriali dell’azienda) ai tessuti realizzati con il 20% di filato riciclato per il rivestimento dei sedili e dei pannelli delle portiere.

I dettagli di propulsione

Mazda MX-30 (svelata in anteprima, lo scorso autunno, al Salone di Tokyo 2019) viene equipaggiata con il modulo di propulsione e-SkyActiv che comprende un motore elettrico sincrono a corrente alternata alimentato da una batteria agli ioni di litio da 35,5 kWh. La trasmissione viene affidata alle ruote anteriori. Dichiarata per una potenza di 143 CV ed una forza motrice da 265 Nm di coppia massima, Mazda MX-30 offre una percorrenza di marcia (WLTP) di 200 km a ciclo combinato e 262 km a ciclo urbano. Le opzioni di ricarica sono due: standard con alimentazione a corrente alternata (fino a 6,6 kW in ingresso); rapida a corrente continua (quest’ultima progettata per venire incontro agli standard del sistema di ricarica “Combo” a 125Ah. Da segnalare, a beneficio… delle orecchie degli occupanti, il ricorso ad un software audio che al “ronzio” del motore elettrico aggiunge delle armonie che generano un ovattato suono di motore “tradizionale” all’interno dell’abitacolo, per dare sempre la sensazione della potenza che si sta chiedendo al motore.

Mazda MX-30: quanto costa e quali sono gli allestimenti

Sul mercato, la prima Mazda ad alimentazione 100% elettrica viene proposta in tre linee di allestimento: “Executive”, “Exceed”, “Exclusive”. Di seguito i prezzi di listino (ricordiamo che, dal punto di vista fiscale, Mazda MX-30 rientra nella fascia di massimo incentivo agli Ecobonus ministeriali per l’acquisto di veicoli a ridotte, o del tutto assenti come in questo caso, emissioni allo scarico: 4.000 euro, o 6.000 euro con rottamazione di un veicolo Euro1, 2, 3, 4; a questo sconto possono aggiungersi gli incentivi locali, ove previsti). Le prime consegne di Mazda MX-30 sono previste per settembre 2020.

  • Mazda MX-30 Executive: 34.900 euro
  • Mazda MX-30 Exceed: 37.600 euro
  • Mazda MX-30 Exclusive: 39.350 euro.

Fino al 30 aprile resta disponibile la declinazione di debutto Mazda MX-30 Launch Edition: proposta ad un prezzo di listino di 34.900 euro (2.500 euro di vantaggio cliente), viene provvista di esclusiva finizione Ceramic metallizzata, equipaggiamenti dedicati ed una Wallbox da 7.4 kW fornita da ENGIE Italia: attraverso la Wallbox, il tempo di carica all’80% della batteria di Mazda MX-30 richiede 4,5 ore. In alternativa, indica Mazda, gli acquirenti di Mazda MX-30 Launch Edition possono scegliere la fornitura di ricariche gratuite presso le colonnine pubbliche fino a una percorrenza di 10.600 km, nel caso di ricarica a corrente alternata al costo medio dell’energia di 0,45€/kWh. Tale servizio sarà preordinabile esclusivamente attraverso il sito Web corporate di Mazda Motor Italia.

Equipaggiamenti: c’è davvero di tutto

Piuttosto “ricca” (come di consueto nelle proposte del marchio di Hiroshima) nella dotazione di serie già a partire dall’allestimento “base”, Mazda MX-30 offre, relativamente al modello “Executive”, una gamma di accessori pressoché completa. Il layout corpo vettura e abitacolo prevede, di serie: cerchi in lega da 18”, gruppi ottici (anteriori e posteriori) a Led, specchi retrovisori esterni regolabili elettricamente, rivestimenti abitacolo in tessuto nero-grigio chiaro, rivestimento in sughero (a ricordare le origini industriali di Mazda come fabbrica produttrice di tappi di sughero) per la plancia centrale portaoggetti, bracciolo centrale anteriore, sedili posteriori frazionabili nello schema 60 : 40, rivestimento in pelle per il volante, illuminazione “ambient” a Led, climatizzatore automatico, strumentazione digitale con schermo da 7”, Head-up Display, Smart Key, sensore luci, sensore pioggia, due prese Usb e una presa da 12V, modulo infotainment Mazda Connect con display da 8.8” comprendente i comandi di controllo impianto audio (Mazda Harmonic Acoustics digitale DAB ed otto altoparlanti), connettività Bluetooth e compatibilità con gli standard Apple CarPlay ed Android Auto, impianto di navigazione satellitare, videocamera posteriore, sensori di parcheggio anteriori e posteriori.

Sistemi ADAS

Decisamente ampio anche l’assortimento di dispositivi di sicurezza attiva e ausilio alla guida: Mazda MX-30 dispone, di serie e già nell’allestimento “Executive”, di Hill-hold Assist, DSC+ con e-GVC Plus per il controllo dinamico dell’auto associato al nuovo pedale elettrico, riconoscimento stanchezza conducente, frenata autonoma d’emergenza con funzione City, incroci e riconoscimento pedoni, sistema di mantenimento carreggiata, monitoraggio angoli ciechi con riconoscimento potenziali situazioni di pericolo posteriori, riconoscimento segnali stradali, Cruise Control adattivo con Intelligent Speed Assist, controllo automatico fari abbaglianti.

Exceed ed Executive: le dotazioni

A loro volta, Mazda MX-30 Exceed e Mazda MX-30 Executive dispongono, fra gli altri, di gruppi ottici anteriori a matrice di Led con luci diurne a Led e impianto lavafari, specchi esterni a regolabili, riscaldabili e ripiegabili elettricamente (anche fotocromatici lato guida), finestratura posteriore oscurata, montanti centrali Nero Lucido, cornice superiore “Dark” o “Silver” e placca satinata “Mazda” sul montante posteriore; sedile lato guida a regolazione elettrica e sedili anteriori riscaldabili elettricamente; funzione “Memory” per  regolazione sedile guidatore, retrovisori esterni ed Head-up Display; rivestimento in sughero per le maniglie porta interne; Smart Key; una presa di corrente da 150V; lo sbrinatore per il parabrezza; specchio retrovisore interno senza cornice e fotocromatico; sistema monitoraggio stanchezza conducente con fotocamera; sistema Cruise & Traffic Support; monitoraggio anteriore e frenata di emergenza posteriore (con riconoscimento pedoni) per le manovre di uscita dai parcheggi. A sua volta, Mazda MX-30 Exclusive viene equipaggiata, di serie, con il tetto apribile a comando elettrico.

Dotazioni per la ricarica

Le operazioni di “pieno” di energia per Mazda MX-30 possono essere effettuate attraverso le due tipologie di connessione fornite di serie, e che completano il corredo di accessori dei tre allestimenti in gamma: un cavo di Tipo 2 per la ricarica attraverso una comune “presa” domestica, ed un secondo cavo (sempre di Tipo 2) per l’allacciamento a Wallbox e colonnine pubbliche.

Finiture a richiesta

  • Vernice metallizzata: 750 euro
  • Vernice metallizzata Premium Machine Grey: 1.000 euro
  • Vernice metallizzata 3-Tone: 1.750 euro (soltanto per le configurazioni “Exceed” ed “Exclusive”)
  • Vernice metallizzata 3-Tone Soul Red Crystal: 2.250 euro (soltanto per le configurazioni “Exceed” ed “Exclusive”).

Mazda MX-30: la scheda tecnica

Dimensioni e capacità di carico

  • Lunghezza totale: 4,39 m
  • Larghezza: 2,03 m (specchi retrovisori esterni esclusi)
  • Altezza massima: 1,55 m
  • Altezza minima da terra: 130 mm fra gli assali con conducente da 75 kg
  • Passo: 2.655 mm
  • Carreggiata anteriore: 1.565 mm
  • Carreggiata posteriore: 1.565 mm
  • Capacità vano bagagli: 341-366 l nel normale assetto di marcia, con e senza impianto audio Bose; fino a 1.146-1.171 litri (con e senza impianto audio Bose) a sedili posteriori completamente abbattuti
  • Peso a vuoto: 1.645 kg (senza conducente)
  • Massa complessiva: 2.108 kg
  • Spazio anteriore per la testa (senza tetto apribile): 982 mm
  • Spazio posteriore per la testa: 939 mm
  • Spazio anteriore per le gambe: 1.058 mm
  • Spazio posteriore per le gambe: 764 mm
  • Ruote: cerchi anteriori e posteriori da 7×18”; pneumatici da 215/55 R 18
  • Impianto frenante: quattro dischi (anteriori da 326 mm di diametro, autoventilanti; posteriori da 303 mm di diametro)
  • Sospensioni: tipo McPherson all’avantreno; ponte torcente al retrotreno
  • Sterzo: a pignone e cremagliera con servocomando elettrico EPAS-Electric Power Assist Steering.

Powertrain

  • Tipo di motore: elettrico sincrono a corrente alternata
  • Alimentazione: batteria agli ioni di litio
  • Capacità di accumulo: 35,5 kWh
  • Peso batteria: 310 kg
  • Potenza massima: 143 CV
  • Coppia massima: 265 Nm
  • Velocità massima: 140 km/h
  • Tempo di accelerazione 0-100 km/h: 9”7
  • Consumi: 19 kWh/100 km (ciclo combinato Wltp); 14,5 kWh/100 km (ciclo urbano Wltp)
  • Autonomia dichiarata: 200 km (ciclo combinato Wltp); 262 (ciclo urbano Wltp).
Mazda MX-30: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mazda MX-5 30th Anniversary: la prova

Altri contenuti