Bollo auto: proroga del pagamento in diverse regioni per il Coronavirus

L’Emilia Romagna attualmente è l’unica Regione italiana ad aver preso questa lodevole decisione.

Il consiglio regionale dell’Emilia Romagna ha deliberato una proroga del pagamento del bollo auto in scadenza nei mesi di marzo e aprile 2020. Gli utenti interessati potranno quindi provvedere al pagamento della tassa di possesso entro il prossimo 30 giugno, senza incorrere in una eventuale mora per il ritardato versamento.

L’Emilia Romagna è stata la prima regione italiana ad aver approvato questo tipo di misura. Sono le regioni infatti che hanno il potere di prendere una decisione di questo tipo, considerando che il Decreto Cura Italia emanato dal Governo non prevede nessuna misura di questo genere.

“La Regione Emilia-Romagna ha la possibilità di agire direttamente su questa tassa e dunque abbiamo deciso di procrastinarne il pagamento per risparmiare ai contribuenti un ulteriore motivo di difficoltà – ha dichiarato Paolo Calvano, dell’assessore al bilancio della Regione Emilia Romagna che ha inoltre aggiunto  – soprattutto in considerazione delle ripercussioni che stanno già subendo non solo sotto l’aspetto sanitario ma anche dal punto di vista economico e sociale. Sono giorni e settimane difficili. Questa misura agevola cittadini e imprese coinvolti nell’emergenza Coronavirus.”

Anche se attualmente gli uffici dell’ACI risultano chiusi al pubblico a causa dell’emergenza sanitaria in corso, risulta possibile effettuare il pagamento del bollo sul sito web dell’ACI, tramite app, oppure recandosi ad un ufficio postale.

Aggiornamento 25 marzo:

Anche le Regioni Lombardia e Piemonte hanno comunicato che il pagamento del bollo auto in scadenza nelle mensilità di marzo e aprile 2020 può venire prorogato senza alcuna mora per il ritardo.

Aggiornamento 1 aprile:

Anche le regioni Campania, Lazio e Toscana prevedono la proroga della scadenza dall’8 marzo al 31 maggio 2020. La regione Marche, invece, proroga fino al 31 luglio i bolli in scadenza dall’8 marzo al 30 giugno.

Aggiornamento 6 aprile:

Altre quattro Regioni hanno posticipato la scadenza del pagamento del bollo. Si tratta della Calabria, del Friuli-Venezia Giulia, dell’Umbria e dell’Abruzzo. Le prime tre hanno optato per la sospensione delle tasse automobilistiche in scadenza fino al 30 giugno, mentre l’Abruzzo fino al 31 luglio 2020. Tutte hanno confermato l’annullamento delle multe per ritardato pagamento.

I Video di Motori.it

FISG sceglie Suzuki per la stagione 2020/2021

Altri contenuti