Volkswagen e Ford: nuovi programmi per l’elettrico e la guida autonoma

Il colosso di Wolfsburg ed il gigante di Dearborn sempre più a braccetto nei progetti di condivisione di nuove tecnologie.

Nuovi programmi strategici condivisi, finalizzati allo sviluppo dell’elettrificazione ed al comparto veicoli commerciali leggeri. Questo è, in sintesi, il contenuto di ulteriori progetti condivisi tra Volkswagen e Ford nel novero dell’alleanza globale annunciata in occasione del Salone di Detroit 2019 e che, tra i “punti fermi” individuati congiuntamente dai vertici di Wolfsburg e dagli omonimi di Dearborn, presuppone appunto la realizzazione di obiettivi hi-tech e di fascia di mercato:

  • nuovi modelli per il segmento veicoli commerciali e pick-up di fascia media
  • memorandum di intesa per una collaborazione rivolta alle tecnologie di guida autonoma, servizi alla mobilità e veicoli elettrici.

L’ultimo atto (in ordine di tempo) della ambiziosa partnership VW-Ford viene comunicato da una nota nella quale si comunica che il Consiglio di Sorveglianza del Gruppo Volkswagen “Ha approvato ulteriori progetti nell’ambito della collaborazione con Ford Motor Company, annunciata lo scorso anno”. All’entità degli accordi definitivi non manca che la firma di entrambi i “big player”, attesa a breve.

Ecco i tre nuovi progetti

Nel dettaglio, l’annuncio del “Board” VW riguarda i seguenti “punti”:

  • Piattaforma modulare MEB: la tecnologia di pianale Modularer Elektrobaukasten, messa a punto da Volkswagen per costituire l’”ossatura” della nuova lineup di modelli elettrici di fascia media e compatta per il Gruppo VAG (a cominciare dalla gamma Volkswagen ID in fase di graduale esordio sul mercato) verrà altresì utilizzata da Ford per un nuovo modello di veicolo elettrico da vendere in Europa a partire dal 2023 (si tratterebbe, quindi, di una pari-fascia a zero emissioni rispetto a Ford Focus, allo stesso modo dell’appartenenza al medesimo segmento che accomuna Volkswagen ID3 a Golf)
  • Medium-SUV Ford: uno “Sport Utility” di segmento C, sviluppato da Ford, verrà a sua volta riadattato dalla Divisione Volkswagen veicoli Commerciali, in ordine ad un suo impiego “In alcuni mercati selezionati”
  • City van e veicoli di media gamma: sul taccuino c’è l’implementazione di due ulteriori programmi. Si tratta, nella fattispecie, della realizzazione di un inedito city van, a cura di Volkswagen; e, da parte dell’”Ovale Blu”, della supervisione finalizzata alla pianificazione di un veicolo da introdurre nel segmento da una tonnellata.

Prosegue la ricerca verso la guida autonoma

All’appello, indica il Consiglio di Sorveglianza Volkswagen, c’è anche l’investimento nella start-up Argo AI specializzata nelle tecnologie self-driving: un programma, anticipato nell’estate 2019, che avrà il compito di integrare, secondo modalità indipendenti, la piattaforma di guida autonoma messa a punto da Argo AI verso sistemi self-driving per i rispettivi veicoli di nuova progettazione. Ricordiamo che, a questo proposito, dai vertici del Gruppo Volkswagen e di Ford Motor Company era, al momento dell’annuncio, stata indicata una pari partecipazione nella start-up con sede a Pittsburgh (Pennsylvania) in modo da garantire un’ampia maggioranza congiunta per ciascuna delle due società, ed un incentive pool a vantaggio dei dipendenti Argo AI sulla base della quota rimanente. In termini finanziari, l’investimento a suo tempo annunciato da Gruppo VAG in Argo AI consisterà in un miliardo di dollari, oltre che nel conferimento della propria Divisione AID-Autonomous Intelligent Driving (società con sede a Monaco di Baviera), valutata 1,6 miliardi di dollari; e 200 collaboratori, oltre all’acquisto di 500 milioni di azioni della start-up da Ford che ne è proprietaria dal 2017. L’”Ovale Blu”, dal canto suo, investirà in Argo AI i rimanenti 600 milioni di dollari dallo stanziamento, precedentemente annunciato, di 1 miliardo di dollari. Complessivamente, quindi, la transazione fa corrispondere ad Argo AI una valutazione pari a 7 miliardi di dollari.

Volkswagen ID.3 1ST edition: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Ford Explorer Plug-in Hybrid

Altri contenuti