Audi e-tron Scooter: la mobilità “last mile” è servita

Presentato l’inedito monopattino-skateboard elettrico dei Quattro Anelli: debutterà sul mercato verso fine 2020. Ecco i prezzi e le caratteristiche.

Per l’ampliamento della propria nuova lineup “zero emission”, Audi svela una soluzione di mobilità “last mile”: un microveicolo sviluppato specificamente per gli spostamenti urbani intermodali, e che abbina gli atout del monopattino elettrico (estrema agilità di movimento, leggerezza per il trasporto, comodità di appoggio da parte dell’utente) e dello skateboard (quattro piccole ruote, una tavoletta sulla quale posizionarsi e possibilità di dirigerne le direzioni volute con lo spostamento del corpo). Il tutto, ovviamente, tenendo presenti le disposizioni di legge in materia (in Italia di recentissima applicazione, come vedremo), che ne stabiliscono in 20 km/h la velocità massima e ne obbligano il montaggio di faretto, luce di stop e fanalino di posizione.

Si tratta di Audi e-tron Scooter, svelato in anteprima in queste ore dai vertici di Ingolstadt attraverso una nota di anteprima che ne dettaglia le caratteristiche tecniche ed una prima carrellata di immagini (alcune delle quali ritraggono l’inedito e-tron Scooter accanto ad Audi e-tron, il primo autoveicolo 100% elettrico dei Quattro Anelli, nei giorni scorsi preannunciato in declinazione di ingresso alla gamma e-tron 50 quattro con batterie da 71 kWh, il cui ingresso sul mercato è previsto per fine 2019) utili ad avere un’idea precisa della nuova soluzione di e-mobility multimodale secondo Audi.

Lo vedremo a fine 2020, costerà 2.000 Euro

Audi e-tron Scooter, comunica il management di Ingolstadt, debutterà in listino nella seconda metà del 2020. Già reso noto il prezzo di vendita, che sarà nell’ordine di 2.000 Euro: un importo non propriamente “cheap”, tuttavia giustificato da una notevole versatilità di impiego e dal ricorso ad un vasto ventaglio di soluzioni hi-tech, che rendono il nuovo “baby-veicolo” dei Quattro Anelli strettamente imparentato con le tecnologie di bordo portate in dote dal “fratello maggiore” e-tron in formato Sport Utility. Nel bagagliaio del quale può comodamente essere peraltro riposto, considerate le ridottissime dimensioni del monopattino-skateboard elettrico di Audi e la possibilità di ripiegarlo quando non in uso. Allo stesso modo, Audi e-tron Scooter si rivela adatto ad essere trasportato in autobus, metropolitana o treno come un qualsiasi trolley, anche in virtù del ridotto peso complessivo (12 kg).

Si potrà “surfare” in modalità 100% elettrica

Dal punto di vista dell’immagine e della fruibilità, Audi e-tron Scooter “Si rivolge a quanti si muovono in ambito cittadino in modo sostenibile e multimodale, senza rinunciare a funzionalità e stile – osserva Torsten Schrader, project manager di Audi per la micro-mobilità – Gli utenti impegnano una sola mano nel controllo del manubrio ‘a maniglia’, e controllano lo scooter con i piedi, spostando il peso proprio come su di uno skateboard”. Tecnicamente, indica il dirigente Audi, “La struttura a quattro ruote e ad assali interconnessi permette di disegnare curve dal raggio eccezionalmente ridotto. Naturalmente, Audi e-tron Scooter si muove anche in linea retta, tuttavia il ‘surf-feeling’ è percepibile soltanto qualora si inizi a ‘carvare’ sull’asfalto: una manovra sorprendentemente facile”, assicura Schrader.

L’equipaggiamento hi-tech

L’accenno alla soluzione del manubrio a maniglia del quale Audi e-tron Scooter viene corredato consente un’ulteriore analisi tecnica: la dotazione del micro scooter-monopattino-skateboard elettrico dei Quattro Anelli si completa con un display, funzionale all’indicazione dello stato di carica della batteria, di un sistema di accelerazione (trimmer) e frenatura a manopola – di chiara derivazione motociclistica, dunque -, di un dispositivo di recupero dell’energia cinetica prodotta nelle fasi di frenata, di un freno a pedale idraulico, e le obbligatorie dotazioni di illuminazione: faro, stop, luci diurne e luci di posizione totalmente a Led, nonché una interfaccia Bluetooth per provvedere alle regolazioni del veicolo e mettere l’utente al riparo dai furti.

Sarà un optional per Audi e-tron

Fedelmente alla filosofia progettuale “last mile” in modo sostenibile, Audi e-tron Scooter verrà proposto come optional per tutti i nuovi acquirenti dello Sport Utility 100% elettrico Audi e-tron: a questo proposito, anticipa Audi, la ricarica potrà essere effettuata mediante una presa ad hoc che trova posto nel bagagliaio dell’”elettro-SUV” dei Quattro Anelli. Un ulteriore preziosismo: Audi e-tron Scooter sarà disponibile anche in una configurazione “luxury”, ovvero con finiture esclusive e telaio in radica oppure in fibra di carbonio.

Monopattini elettrici e micromobilità: la regolamentazione

L’annunciato debutto sul mercato di Audi e-tron Scooter (che, come si accennava, entrerà in vendita nella seconda metà del 2020) aggiunge un ulteriore tassello alla diffusione dei sistemi di mobilità “ultimo miglio” ad alimentazione elettrica, sempre più utilizzati nelle città e che, quindi, necessitano di una regolamentazione. In Italia, ciò è possibile da pochi giorni, in virtù della recentissima entrata in vigore del decreto firmato dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, che ne dispone le regole per la circolazione.

Il nuovo decreto (pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 12 luglio ed entrato in fase operativa il 27 luglio) prevede che siano le amministrazioni comunali – mediante sperimentazione della durata di un anno – ad individuare le aree pedonali, i percorsi pedonali e le piste ciclabili, le corsie riservate e le zone con limite di velocità di 30 km/h, all’interno delle quali segway, monoruota, monopattini elettrici e hoverboard potranno circolare (finora, il loro utilizzo è stato permesso in aree private), previa apposizione di una apposita segnaletica che consentirà l’effettiva circolazione dei microveicoli “zero emission”. Fermo restando il principio che i monopattini elettrici (ed è il caso, appunto, del nuovo Audi e-tron Scooter) avranno la possibilità di circolare in tutti gli spazi che abbiamo indicato – e ad una velocità non superiore a 20 km/h – tutti gli altri microveicoli (monoruota, segway, hoverboard) potranno, per principio-base, circolare soltanto nelle aree pedonali, e a velocità fino a 6 km/h. Relativamente all’età minima dell’utente, si stabilisce che tutti i microveicoli elettrici potranno essere condotti da persone maggiorenni, o – qualora minorenni – in possesso della patente di guida AM, ovvero il “patentino” per ciclomotori. In materia di circolazione, si fari ferimento all’art. 182 del Codice della Strada che disciplina le norme di comportamento delle biciclette.

Audi e-tron Scooter: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Audi RS6 Avant al Salone di Francoforte 2019

Altri contenuti