Mercedes CLA Coupé 2019, primo contatto con la nuova Stella

Conosciamo dettagli e caratteristiche della seconda generazione della CLA pronta a sbarcare sul mercato italiano il prossimo maggio.

Mercedes CLA Coupé 2019, primo contatto con la nuova Stella

di Redazione

17 Aprile 2019

Dopo la presentazione avvenuta a gennaio in occasione del CES di Las Vegas, la seconda generazione della Mercedes CLA, che in questa occasione guadagna anche l’appellativo di “coupé” per enfatizzare la sua vocazione sportiveggiante, si prepara a sbarcare sul mercato italiano dove debutterà nelle concessionarie il prossimo maggio. L’indole sportiva della CLA Coupé distingue l’inedito modello dalla nuova Classe A Sedan, ovvero la versione berlina tre volumi della nuova Classe A che si differenzia dalla “sorella” CLA per un’impostazione estetica decisamente più classica.

Estetica sinuosa e ammaliante

Dal punto di vista estetico, la nuova Classe CLA Coupé 2019 sfoggia un frontale che si distingue per la presenza di una calandra più voluminosa rispetto alla nuova Classe A chiamata a separare i proiettori a LED di inedita concezione (optional i Multibeam LED). I proiettori ricalcano però  la forma a “L” rovesciata dei fari della Classe A, anche se rispetto alla versione due volumi il design risulta appunto rivisto. La fiancata filante e muscolosa vanta un terzo montante molto inclinato che si raccorda in modo armonico nella coda. Quest’ultima è impreziosita da un lunotto da coupé e da due proiettori a LED piuttosto sottili che si sviluppano in senso orizzontale.

Lunga 4,78 metri, alta 1,83 metri (+53 millimetri rispetto alla versione che sostituisce) e con un passo di 2,78 metri (+30 mm), la CLA Coupé regala una forte presenza scenica grazie al suo aspetto “ben piantato a terra”, inoltre può vantare un’aerodinamica da record grazie ad un cx di appena 0,23, senza dimenticare un’abitabilità migliorata per i passeggeri posteriori, anche se i più alti possono toccare il tetto con la testa. La capacità di carico raggiunge quota 460 litri, sufficienti per trascorrere un weekend in quattro persone senza farsi mancare nulla.

L’abitacolo ti accoglie nel futuro

Entrati nell’abitacolo della CLA Coupé si viene accolti in un ambiente lussuoso e moderno che si distingue per l’uso di materiali pregiati combinati con dettagli che richiamano il nobile passato del Costruttore di Stoccarda, come le bocchette d’aerazione dalla forma circolare. A farla da padrone è il sistema di infotainment MBUX (Mercedes-Benz User Experience) che può contare su due ampi display (da 10.25 pollici l’uno), affiancati e posizionati sopra la plancia. Lo schermo dietro il volante funge da strumentazione digitale altamente settabile, mentre il display sulla console viene sfruttando dall’impianto multimediale. MBUX può essere gestito tramite l’assistente vocale dotato di Intelligenza Artificiale e conosciuto come “Hey Mercedes” che può essere controllato anche attraverso comandi gestuali. Sulla vettura abbiamo apprezzato anche i nuovi pacchetti Energizing ed Energizing Coach, che possono essere associati anche al dispositivo “indossabile“ smartwatch Vivoactive 3 di Garmin che permette di adattare lo stile di guida e il colore delle luci interne all’umore del guidatore.

Gamma propulsori

La nuova Mercedes CLA Coupé 2019 viene offerta con la motorizzazione diesel 1.5 litri da 116 CV (CLA 180d), oppure con la variante a benzina 1.3 litri, disponibile nella versione da 136 CV (CLA 180) e 163 CV (CLA 200), e quella da 2.0 litri, anche questa disponibile in due step di potenza: da 190 CV (CLA 220) e 225 CV (CLA 250). Dopo la pausa estiva, arriveranno nuove unità, tra cui i diesel 200d e 220d.

Al volante della CLA Coupé

Al volante della CLA Coupé si apprezza immediatamente la tenuta di strada della vettura, coadiuvata da un assetto piuttosto rigido e dai grandi pneumatici 225/40, che permettono di disegnare le curve più strette, ottenendo così un piacere di guida davvero esaltante. Il merito va anche allo schema multilink posteriore e al baricentro riabbassato, inoltre la vettura vantava il sistema di sospensioni a controllo elettronico (optional). La motorizzazione diesel fa sentire la mancanza di qualche cavallo in più, anche se la coppia è sufficiente a far riprendere velocità fin dai bassi giri, mentre i 2.0 litri a benzina riesce ad enfatizzare il carattere sportiveggiante della vettura regalando delle vere e proprie emozioni alla guida.

La piccola CLA riceve anche sofisticati dispositivi di assistenza alla guida (ADAS) che abbiamo potuto apprezzare anche sull’ammiraglia Serie S, tra cui il riconoscimento dei segnali stradali, Il sistema antisbandamento attivo che avvisa quando si cambia corsia involontariamente, il cruise control adattivo con funzione stop and start, ma anche dispositivi meno diffusi come il navigatore con realtà aumentata e il sistema che ti avverte del verde al semaforo se ci si è fermati troppo avanti.

Un discorso a parte meritano i fari MULTIBEAM LED, capaci di agevolare la guida notturna e in grado di adattarsi alla situazione del traffico. Infine la vettura sposa la guida semi automatica sfruttando un sistema di telecamere e radar che consentono alla vettura di vedere fino a una distanza di 500 metri.

Tutto su: Mercedes-Benz Classe CLA