Ioniq: presentato il brand Hyundai per la nuova mobilità elettrica

Una gamma “zero emission” basata su un’unica piattaforma; soluzioni di versatilità e connettività smart: Ioniq debutterà nel 2021 con il medium-CUV “5”.

L’obiettivo è chiaro: ampliare la propria gamma di modelli ad alimentazione elettrica, in ordine di offrire ai clienti nuove soluzioni di mobilità intelligente (oltre, cioè, il “tradizionale” ruolo di Casa costruttrice). Le previsioni a medio termine, annunciate di recente, stimano in un milione di unità il monte-vendite di veicoli completamente elettrificati entro il 2025, e – con il raggiungimento del 10% di quota di mercato – un ruolo di Gruppo leader globale nel comparto veicoli elettrici.

Con queste credenziali, Hyundai svela il nuovo brand “Ioniq”: viene dedicato interamente allo sviluppo di una lineup di auto elettriche “new gen” secondo la visione di “smart mobility” dell’azienda. Concetti che, all’atto pratico, vengono adottati espressamente in risposta alle esigenze di un mercato che orienta sempre più i propri riflettori verso soluzioni di mobilità sostenibile e connessa, tanto all’interno del veicolo quanto fuori di esso.

Per l’occasione, ed anche – spiega una nota diffusa da Hyundai – per promuovere una ulteriore responsabilizzazione nei confronti dell’ambiente e diversi stili di vita, il “vernissage” del nuovo marchio Ioniq è stata accompagnata da una singolare rappresentazione: una gigantesca lettera “Q”, illuminata da luci elettriche, ha decorato il London Eye, una delle più celebri attrazioni della metropoli, inb occasione della sua riapertura dopo il lockdown.

Le “cifre” del nuovo corso

Per l’identificazione dei nuovi modelli “zero emission” che affronteranno il mercato sotto l’ala del sub-brand Ioniq, Hyundai utilizzerà un codice numerico dedicato. Ciò anche per meglio diversificarne la presenza sui mercati in rapporto alla lineup Hyundai; e, per facilitarne ulteriormente l’individuazione, è stato deciso di suddividere la relativa gamma in due grandi gruppi: a cifre pari per le berline, a numeri dispari per i SUV.

Si inizia con il 5 già nel 2021

Primo modello Ioniq chiamato a svolgere un ruolo di “battistrada” sarà il CUV di medie dimensioni Ioniq 5, il cui debutto commerciale viene fissato per l’inizio del 2021. “Base di partenza concettuale” di Ioniq 5 sarà, anticipano i vertici del colosso coreano, il prototipo Hyundai 45 che aveva fatto bella mostra di se in occasione del Salone di Francoforte 2019: un interessante progetto di vettura di medie dimensioni, “ovviamente” ad alimentazione 100% elettrica, che portava in dote un piacevole abbinamento fra reminiscenze rétro e contenuti hi-tech. Un prosieguo “operativo” era in ogni caso nell’aria, visto che – come previsto dagli stessi vertici Hyundai – la concept elettrica “45” è servita a rappresentare un primo capitolo per il futuro design di immagine e tecnologico dei modelli EV firmati Hyundai.

La prima berlina arriverà nel 2022

Dopo l’esordio del “Compact Utility Vehicle” Ioniq 5, nel 2022 sarà la volta della berlina Ioniq 6. Anche in questo caso, comunicano i “piani alti” del marchio coreano, l’origine di progetto sarà costituita da una delle più recenti prefigurazioni svelate in chiave di concept: nello specifico, il prototipo Hyundai Prophecy, presentato all’inizio dello scorso marzo dopo essere stato annunciato come uno dei protagonisti al Salone di Ginevra 2020 cancellato in extremis dal Consiglio federale di Berna in seguito all’espandersi dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

Su una proiezione a più ampio spettro, Hyundai anticipa per il 2024 l’introduzione di un SUV-full size Ioniq 7.

Diversi modelli, un’unica piattaforma

“Comune denominatore” della nuova gamma Ioniq sarà il pianale modulare E-GMP (Electric Global Modular Platform), creato specificamente per veicoli ad alimentazione 100% elettrica, e non più – come ad esempio avviene per la attuale lineup – destinato ad ospitare anche gruppi di propulsione ibridi ed a combustione. I vantaggi sono molteplici, e tutti rivolti ad una maggiore versatilità di impiego. Grazie alla nuova piattaforma EV dedicata sarà in effetti possibile provvedere alla realizzazione di un layout abitacolo come “smart living space”, con ad esempio sedili provvisti di numerose soluzioni di modularità e di regolazione, funzionalità dedicate (i vani portaoggetti verranno realizzati a mo’ di cassetti), connettività wireless e sistemi di interfaccia utente semplici, intuitivi e progettati tenendo conto delle esigenze di ergonomia per il massimo comfort di conducenti e passeggeri.

Evoluzione di una filosofia eco friendly hi-tech

“Il brand IONIQ cambierà il paradigma dell’esperienza di mobilità elettrica dei clienti EV – annuncia Cho Wonhong, vicepresidente e Global chief Marketing officer di Hyundai Motor Company – Con la nuova importanza che riveste il vivere in modo connesso, offriremo esperienze elettrificate come parte integrante di uno stile di vita ecologico”. Ciò si concretizzerà, più in dettaglio, attraverso lo sviluppo dei tre nuovi modelli dedicati il cui debutto è fissato nei prossimi quattro anni, cui faranno seguito “Veicoli ancora più innovativi”, in ordine di fornire una risposta Hyundai alla domanda di un mercato in costante crescita e, oltretutto, accelerare i programmi del Gruppo coreano nell’ambito dell’evoluzione 100% elettrificata a breve-medio termine: abbinare cioè le proprie competenze nell’elettrificazione (come ad esempio nella ricarica rapida, nell’abitabilità a bordo e nella potenza erogata dai sistemi di accumulo) con sempre nuove soluzioni-mix fra design, tecnologie e servizi per l’integrazione fra esperienze “in car” ed al di fuori del veicolo. In questo senso, il nuovo brand “Ioniq” rappresenta la naturale evoluzione del “Progetto Ioniq”, piano di ricerca e sviluppo a lungo termine incentrato sulla mobilità ecosostenibile che ebbe nel 2016 una prima rappresentazione pratica attraverso il lancio di Hyundai Ioniq, prima autovettura al mondo ad essere stata progettata per consentire di scegliere fra tre moduli di propulsione elettrificata: ibrida, ibrida plug-in ed elettrica.

Un milione di auto elettriche fra cinque anni

Il lancio del nuovo brand Ioniq, indica Hyundai, costituisce un rafforzamento della propria strategia di espansione nel settore della mobilità “zero emission”: entro il 2025, Hyundai Motor punta a vendere un milione di veicoli ad alimentazione 100% elettrica, al 10% della quota di mercato ed al ruolo di terzo produttore di auto elettriche. Le cifre, in questo senso, indicano in 560.000 le auto a batteria fra cinque anni, in aggiunta a quelle a celle di combustibile.

Hyundai Sonata N Line: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Hyundai Tucson 2021

Altri contenuti