Fiat Tipo: in arrivo il restyling 2021

Dopo le recenti foto-spia, la “segmento C” di Fca inizia a svelarsi negli elementi-novità: ecco la possibile variante Cross e la strumentazione digitale.

A cinque anni e mezzo dal debutto sul mercato, Fiat Tipo si prepara ad un restyling “di mezza età”. La notizia, anticipata alcune settimane fa riguardo alla “cattura” fotografica di un esemplare pre-serie in prova sulla neve, sembra trovare una prima conferma attraverso nuove immagini di anteprima: i nuovi render ritraggono un prototipo liberato dalla camuffatura che, in effetti, ne nascondeva gli elementi del corpo vettura. Con questo nuovo “lancio”, la “segmento C” di Fiat – concorrente diretta, fra gli altri, di Dacia Logan e di Skoda Scala – costruita nelle linee di montaggio Tofaş di Bursa (Turchia) dove viene prodotta con la denominazione Egea e nel 2019 venduta in circa 85.000 unità in Europa. L’esordio sul mercato di Fiat Tipo restyling dovrebbe avvenire entro fine 2020, oppure all’inizio del 2021.

Il nuovo frontale

Decisamente rinnovato, pur mantenendo una impostazione simile al modello in vendita dall’inizio del 2015, il frontale di Fiat Tipo “Model Year 2021” presenta una mascherina “a tutta larghezza”, gruppi ottici a Led sottoposti ad un aggiornamento nelle forme e una nuova calandra. Altrettanto nuovo è il disegno del paraurti, caratterizzato da differenti prese d’aria e, nell’esemplare fotografato, da modanature di protezione (dovrebbe trattarsi, in questo caso, della nuova configurazione Fiat Tipo Cross). Complessivamente, il “maquillage” si mantiene piacevole e simpaticamente sportivo.

La nuova strumentazione digitale

All’interno, le immagini di anteprima “captate” dal Web illustrano ulteriori elementi-novità: la strumentazione digitale con display a colori, componente del resto di graduale adozione da parte di una fascia sempre più ampia di vetture di nuova generazione; e il nuovo volante multifunzione. Da qui, è possibile attendersi, a bordo di Fiat Tipo 2021, l’adozione di nuovi dispositivi ADAS di ausilio attivo alla guida e di una edizione evoluta del modulo infotainment Uconnect, magari provvisto di nuovi sistemi di connettività utile a ricevere più informazioni dall’esterno in tempo reale. Nessuna sorpresa dal punto di vista tecnologico, quindi; anzi ciò testimonia la volontà, da parte dei vertici Fca, di mantenere ben attivo il proprio segmento C, che in Europa rappresenta una delle fasce di mercato di maggiore gradimento insieme al comparto SUV e crossover, e che per economicità di prezzo potrebbe contribuire a risollevare le vendite dopo l’attuale emergenza da Coronavirus.

In arrivo la versione Cross

A questo proposito, è opportuno ribadire ciò che le inedite immagini di Fiat Tipo 2021 sembrerebbero ritrarre: proprio la possibile declinazione Cross, cioè la variante “a ruote alte” (destinata ad arricchire la lineup che si articola sulle versioni due volumi cinque porte, tre volumi quattro porte e station wagon) che dagli inediti stilemi esterni – e da una maggiore altezza da terra – evidenzia le caratteristiche di modello. La trazione, tuttavia, dovrebbe rimanere anteriore. Più avanti si avranno notizie relativamente all’impostazione motoristica: ci si attende (lo indichiamo a titolo di ipotesi) l’adozione delle nuove unità motrici FireFly 1.0 e 1.3 (magari anche abbinate al sistema mild hybrid a 48V) e l’aggiornamento dei motori turbodiesel.

Fiat Tipo More 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

FCA pronta a ripartire

Altri contenuti