Hyundai Kona Electric 2020: caratteristiche e autonomia del SUV elettrico

Due allestimenti, ricca dotazione, novità in tema di sistemi hi-tech e tempi di ricarica più rapidi per il compact-Sport Utility “zero emission” coreano.

Un nuovo caricabatterie trifase che “taglia” fino al 23% i tempi di ricarica; due configurazioni di modello, ciascuna delle quali provvista di una specifica capacità di accumulo; quasi 450 km di autonomia massima; il ricorso alla nuova generazione di dispositivi multimediali per una completa connessione del veicolo; “last but not least”, il consueto ricco assortimento di accessori che contraddistingue uno degli atout Hyundai.

Ecco, in estrema sintesi, la “carta d’identità” di Hyundai Kona Electric 2020, prodotta anche negli stabilimenti in Repubblica ceca oltre che in Corea del sud e pronta al debutto in Italia quale ulteriore proposta Hyundai in tema “zero emission” e su un corpo vettura SUV, e dal canto suo nuova testimone di una lineup eco friendly in costante espansione da parte del colosso coreano che, sulla scorta di un programma di investimenti da più di 35 miliardi di euro entro il 2025 (cui si aggiungeranno 6,7 miliardi di euro al 2030 per la produzione di oltre 700.000 moduli di accumulo) punta forte sul proprio sviluppo legato all’elettrificazione:

  • Hyundai Ioniq, primo modello progettato espressamente per sistemi di propulsione elettrica, ibrida ed ibrida plug-in
  • Hyundai Kona Hybrid
  • Hyundai Tucson Hybrid, provvista di sistema a 48V
  • Hyundai Nexo, che rappresenta la seconda generazione Hyundai alimentata a idrogeno.

Un’”offensiva” che, per i prossimi mesi, si prepara ad aggiungere due ulteriori proposte dotate di motorizzazioni ibride:

Due linee di allestimento

Nel dettaglio, Hyundai Kona Electric si articola su due configurazioni:

  • Hyundai Kona Electric XPrime
  • Hyundai Kona Electric Exellence.

Il pacchetto dotazioni di Hyundai Kona Electric XPrime prevede l’adozione dei due sistemi di alimentazione da 39,2 kWh o, in alternativa, da 64 kWh; un set di cerchi in lega da 17”; luci diurne a Led; finestratura posteriore oscurata; modulo infotainment “Multimedia System” (compatibile con gli standard Apple CarPlay ed Android Auto) con display touch LCD da 7” provvisto di videocamera posteriore, sensori di parcheggio posteriori e strumentazione digitale Cluster SuperVision con schermo da 7” per la visualizzazione delle informazioni utili al conducente. Passando al “capitolo” sistemi di ausilio attivo alla guida, Hyundai Kona Electric XPrime offre, di serie, il sistema di mantenimento attivo della corsia ed il rilevamento stanchezza conducente; a questi possono aggiungersi il Cruise Control adattivo con funzione Stop&Go e monitoraggio angoli ciechi con avviso di possibili urti posteriori, e la frenata autonoma con rilevamento pedoni ed altri veicoli.

La variante Exellence di Hyundai Kona Electric, offerta esclusivamente con la batteria da 64 kWh, aggiunge alla dotazione-base la fanaleria anteriore Full Led, il rivestimento in pelle per i sedili, i sedili anteriori riscaldabili e regolabili a comando elettrico, l’Head-up Display, i sensori di parcheggio anteriori; le funzionalità multimediali comprendono l’impianto di navigazione con display touch da 10.25”, la connettività BlueLink (sistema che consente il controllo, da remoto mediante App per smartphone, dello stato della batteria e delle fasi di ricarica, della pre-climatizzazione o del pre-riscaldamento, dell’avviamento o spegnimento veicolo e della sua localizzazione mediante la funzione “Car Finder”), un sofisticato impianto audio Krell Premium Sound System ad otto canali ed il sistema di ricarica wireless per i device portatili. Di serie anche le funzioni di mantenimento del centro di carreggiata e riconoscimento dei limiti di velocità, unitamente ai più recenti ed avanzati sistemi ADAS Hyundai SmartSense.

Powertrain e tecnologie di ricarica

Ricordiamo brevemente che, sotto il cofano, Hyundai Kona Electric  viene equipaggiata con un’unità “zero emission” da 136 CV (versione con batteria da 39,2 kWh) e 204 CV (variante 64 kWh): per entrambe le configurazioni, la forza motrice erogata ammonta a 395 Nm di coppia massima. La velocità massima ed il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h vengono dichiarati in, rispettivamente, 155 km/h e 9”7, e 167 km/h e 7”6. I valori di autonomia massima a ciclo combinato WLTP annunciati da Hyundai sono di 289 km e 449 km con un “pieno” di energia. Le fasi di ricarica si avvalgono di un nuovo caricabatterie trifase da 10,5 kW: disponibile su tutta la gamma, il nuovo sistema consente, in caso di utilizzo di una colonnina di ricarica in corrente alternata o di una Wallbox compatibile, la diminuzione “Fino al 23%” (valore relativo alla configurazione da 64 kWh) dei tempi di ricarica di Hyundai Kona Electric.

Hyundai Kona Electric 2020: nuove immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Hyundai Santa Fe 2020: molto più che restyling

Altri contenuti