Audi e-tron Sportback: caratteristiche, dotazioni e prezzi del nuovo SUV coupé elettrico

La nuova variante che arricchisce la lineup e-tron debutta alle ordinazioni: due versioni ed equipaggiamenti hi-tech. Sarà negli showroom ad aprile 2020.

A pochissima distanza dall’annuncio relativo ad un sostanzioso programma di aggiornamento (nelle dotazioni e nelle tecnologie di alimentazione) per il SUV e-tron, contestuale al dettaglio delle strategie industriali relative allo sviluppo della propria lineup elettrificata, Audi comunica in queste ore il via alla fase di ordinazione della “derivata” variante Sportback, esposta al Salone di Los Angeles 2019 andato in archivio lo scorso weekend.

Prezzi e allestimenti

Il secondo modello 100% elettrico “new gen” per il marchio dei Quattro Anelli viene declinato nelle due varianti 50 quattro e 55 quattro che costituiscono la gamma di versioni per e-tron “formato Sport Utility”. Il debutto in listino presenta importi di vendita “chiavi in mano” che partono da 74.100 euro e 87.400 euro (prezzi riferiti, appunto, ai modelli 50 quattro e 55 quattro) per la configurazione “base”. Seguono, nell’ordine, i due allestimenti Business ed S-Line (quest’ultimo, come accennato in apertura, di recentissima introduzione), i cui importi vanno, nell’ordine, da 81.100 euro e 93.100 euro, e da 83.000 euro e 95.000 euro. I prezzi di vendita sono, dunque, leggermente superiori in rapporto a quanto richiesto per Audi e-tron SUV: 2.300 euro in più per ciascuna delle varianti. Già definita la timeline di esordio: Audi e-tron Sportback sarà presente nelle concessionarie italiane Audi a partire da aprile 2020 (circa tre mesi dopo, quindi, l’ingresso della versione 50 quattro di Audi e-tron negli showroom, dove farà il proprio ingresso a gennaio 2020).

Corpo vettura, dimensioni, finiture

La configurazione Sportback di Audi e-tron, allestita sulla medesima piattaforma modulare Mlb Evo (Modularer Langbaukasten nella versione “evoluta” ovvero destinata a costituire l’”ossatura” di parte della produzione elettrica alto di gamma per Audi) della “capostipite” e-tron, condivide con quest’ultima gli ingombri esterni “in pianta”: sono infatti invariati il passo (2.928 mm), la lunghezza (4,9 m) e la larghezza (2,04 m con gli specchi retrovisori “virtuali”), mentre l’altezza “guadagna” 13 mm (1,616 m per Audi e-tron Sportback “contro 1,629 m per Audi e-tron), frutto della inedita impostazione Sport-utility Coupé conferita al corpo vettura dove il lunotto più inclinato, un nuovo disegno di coda e una nuova forma per la finestratura laterale rappresentano gli elementi di più evidente distinzione. Da segnalare la favorevolissima penetrazione aerodinamica: nell’allestimento S-Line, ed in virtù della presenza di un accenno di spoiler posteriore, il Cx è di appena 0,25. Invariate, peraltro, le tipologie e le misure di cerchi e pneumatici: su ruote in lega da 8.15×19”, Audi e-tron Sportback viene provvista di un set di gomme da 255/55 R 19, mentre gli allestimenti Business ed S-Line dispongono, di serie, di cerchi e pneumatici da, rispettivamente, 9×20” con gommatura da 255/50 R 20. La tavolozza delle tinte carrozzeria si compone di 13 varianti di colore; l’equipaggiamento dispone, inoltre, di gruppi ottici (anteriori e posteriori) a Led, volante multifunzione con bilancieri integrati, climatizzatore automatico “Comfort” bi-zona. A loro volta, Audi segnala la disponibilità di “pacchetti” Audi Innovative Assistant e Virtual, finalizzati ad un ulteriore arricchimento delle dotazioni in materia di assistenza alla guida e di illuminazione. Audi e-tron Sportback è, a questo proposito, il primo modello di Ingolstadt a proporre (a richiesta) la tecnologia Digital Matrix Led per la fanaleria anteriore.

Abitacolo, tecnologia e capacità di carico

All’interno, Audi e-tron Sportback viene provvista, come già avviene per tutti i modelli di fascia superiore Audi, del modulo strumentazione e infotainment MMI Touch Response, comprendente due display HD (da 10.1” quello superiore; da 8.6” quello inferiore) chiamati a sostituire pressoché del tutto i comandi “tradizionali”; e l’Audi Virtual Cockpit da 12.3”, fornito di serie, il cui controllo avviene mediante il volante multifunzione e, a richiesta, può essere arricchito nella variante “Plus” che ad un’impostazione dedicata aggiunge un Powermeter centrale. Il sistema di comandi vocali con riconoscimento voce naturale, l’impianto audio DAB+, il sistema di navigazione MMI Plus con MMI Touch Response che supporta la connettività LTE Advanced ed integra un hotspot Wlan per il collegamento dei device portatili ed il dispositivo di navigazione “intelligente” (ovvero sulla base dei tragitti effettuati, e con calcolo percorso eseguibile tanto “on board” quanto online attraverso i server del provider di servizi di navigazione e cartografie HERE mediante l’analisi dei dati del traffico in tempo reale) completano la dotazione hi-tech.

Molto buona, seppure non “di assoluto livello” come nel caso di e-tron (e ciò per evidenti motivi di forma della carrozzeria), la capacità di carico utile al bagagliaio: 615 litri nel normale assetto di marcia, e fino a 1.655 litri a sedili posteriori (frazionabili) completamente abbattuti. Ricordiamo, a titolo di paragone, che la capienza del vano bagagli per Audi e-tron varia da un minimo di 660 litri ad un massimo di 1.725 litri. Le operazioni di carico vengono facilitate dal ricorso al sistema di apertura e chiusura portellone “handless” (ovvero comandabile con movimento del piede sotto il paraurti posteriore). Per una ulteriore versatilità di utilizzo, Audi e-tron Sportback dispone, nei 615 litri di carico, di un vano portaoggetti supplementare da 60 litri che trova posto al di sotto del cofano anteriore.

La versione alto di gamma S-Line

Riprendiamo brevemente (ce ne siamo occupati in maniera più approfondita nei giorni scorsi) il “capitolato” delle dotazioni per la nuova configurazione S-Line, che di fatto permette all’allestimento più sportivo della lineup Audi o “sbarco” nel nuovo corso all’insegna della mobilità elettrica. L’elenco delle dotazioni comprende, fra gli altri, cerchi da 20” a finitura dedicata, sospensioni pneumatiche adattive Adaptive Air Suspension “Sport” a settaggio specifico, nuovo paraurti anteriore con prese d’aria di maggiori dimensioni per l’ottimizzazione dei flussi, nuovi spoiler posteriore sul portellone e diffusore inferiore, finitura in tinta carrozzeria per codolini passaruota, paraurti e gusci degli specchi retrovisori.

Dotazioni ADAS

L’equipaggiamento di sistemi di ausilio attivo alla guida proposti per Audi e-tron Sportback dispone, fra gli altri, dei moduli Audi Pre-sense Basic ed Audi Pre-sense Front, Lane Departure Warning, sistema di ausilio al parcheggio “Plus” con visualizzazione perimetrale, Cruise control adattivo, nonché la suite di servizi di emergenza automatici “Emergency Call & Service Audi Connect”.

Powertrain, batterie e ricarica

La tecnologia di alimentazione di Audi e-tron Sportback è sostanzialmente invariata rispetto alle corrispondenti versioni “SUV-berlina” e-tron.

  • Audi e-tron Sportback 55 quattro: due motori elettrici asincroni da 360 CV di potenza massima e 561 Nm di coppia massima, e fino a 408 CV-664 Nm in modalità “Boost” (attivabile per 8 secondi, da parte del conducente, passando dalla posizione di marcia “S” a quella “S”); trazione integrale elettrica permanente “quattro” con trasferimento totalmente variabile della coppia motrice fra gli assali; altezza da terra variabile fino a 76 mm in funzione del programma di guida selezionato; velocità massima (autolimitata) 200 km/h; tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h: 6”6 (5”7 in modalità “Boost”).
  • Audi e-tron Sportback 50 quattro: 313 CV e 540 Nm di coppia massima, velocità massima 190 km/h, da 0 a 100 km/h in 6”8.
  • Tecnologia batterie: accumulatori da 95 kWh (86,5 kWh dei quali effettivamente fruibili) per Audi e-tron Sportback 55 quattro; batterie da 71 kWh (64,7 kWh effettivamente fruibili) per e-tron 50 quattro.
  • Modalità di ricarica: sistema “Compact”, fornito di serie, collegabile ad una presa standard e provvisto di due cavi elettrici: uno per allaccio alla rete domestica da 230V, il secondo per il collegamento a prese trifase da 400V con potenza fino a 11 kW; ricarica a corrente continua fino a 150 kW che permette di ottenere fino all’80% di autonomia “In meno di mezz’ora”. Nel 2020 verrà reso disponibile un secondo caricabatterie da 22 kW.
  • Autonomia massima (ciclo Wltp): 446 km per Audi e-tron Sportback 55 quattro; 336 km per e-tron Sportback 50 quattro.

Confermata la partnership con Enel X

Anche per Audi e-tron Sportback, così come avviene per e-tron, l’utente può fare riferimento alla rete pubblica Enel X, che viene inclusa nel network “e-tron Charging Service” (circa 120.000 “hub” per la ricarica – a corrente alternata e corrente continua, a 11 kW ed a 150 kW – presenti in 21 Paesi europei): attraverso il “pacchetto” Ready for e-tron, il cliente ha diritto ad un sopralluogo domestico, alla consulenza per l’aumento della potenza elettrica dell’impianto nella propria abitazione o nel proprio posto di lavoro, alla predisposizione del dispositivo di ricarica ed all’accesso alla rete pubblica Enel X mediante App e card Enel X Recharge. A ciò, si aggiunge un bonus di energia equivalente ad una percorrenza media stimata in oltre 14.000 km.

Audi e-tron Sportback: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Audi RS Q8: crossover ibrido ad alte prestazioni

Altri contenuti