Audi e-tron Sportback: anteprima al Salone di Los Angeles 2019

La gamma del SUV 100% elettrico di Ingolstadt si arricchisce con una versione coupé: due declinazioni, nuovi fari Digital Matrix. Ecco tutti i dettagli.

Al Salone di Los Angeles 2019, i riflettori Audi sono rivolti ai nuovi programmi di elettrificazione: di particolare rilievo, in questo senso, la presentazione di Audi e-tron Sportback, che al LA Auto Show – che apre in queste ore alla stampa – viene svelata in anteprima ufficiale e si candida ad ampliare la recentissima lineup e-tron, proponendo sul mercato una tipologia di veicolo dal corpo vettura “Sport Utility-coupé” (da qui l’indicazione di modello “Sportback”). Già definita la timeline di debutto sul mercato: Audi e-tron Sportback, prodotto nello stabilimento di Bruxelles che già ospita le linee di montaggio di Audi e-tron, è già disponibile alle ordinazioni. In Italia l’ingresso nelle concessionarie è fissato per il secondo trimestre 2020. Più avanti saranno dunque resi noti i dettagli relativi ai prezzi ed agli allestimenti.

Ecco la versione di lancio

Viene peraltro già comunicata, in questa prima fase di introduzione commerciale, una configurazione “Edition One” che ne accompagnerà l’esordio in listino e si caratterizza per una tinta carrozzeria in Blu Plasma, l’adozione del “pacchetto” S Line al corpo vettura, gli specchi retrovisori esterni “virtuali” (sostituiti, cioè, da due piccole retrocamere), i cerchi in lega da 21” contrassegnati da un disegno esclusivo., pinze dei freni verniciate in arancione, il tetto panoramico in cristallo e, all’interno, rivestimenti “Design Selection” (sedili rivestiti in pelle Valcona) oppure, a scelta, “S Line” con sedili (anch’essi rivestiti in pelle Valcona) di foggia semi-anatomica; e impianto audio Bang&Olufsen Premium Sound System con suono 3D, “Pacchetto assistenza Tour” e gruppi ottici a Led Audi Matrix con indicatori di direzione dinamici anteriori e posteriori.

Corpo vettura: le novità

Realizzata sulla medesima base di architettura che costituisce la “base di partenza” di Audi e-tron, la nuova e-tron Sportback ne mantiene l’impostazione di stile al frontale e nella metà anteriore; “ovviamente”, le novità sono evidenti nel volume posteriore, dove il lunotto più inclinato, un nuovo disegno di coda e una nuova forma per la finestratura laterale mettono in evidenza le differenze sostanziali. Per questo motivo, a fronte di ingombri “in pianta” invariati (la lunghezza rimane 4,9 m; e la larghezza 1,93 m), l’altezza “guadagna” 20 mm, fermandosi a 1,61 m. L’analisi dell’aggiornamento alla carrozzeria e dei dati tecnici aiuta a constatare, per Audi e-tron Sportback, un ulteriore affinamento nell’efficienza aerodinamica, determinato in questo senso dal ricorso a nuove modanature esterne (nell’allestimento S Line) ed all’accenno di spoiler posteriore, utili ad un Cx di 0,25: un valore decisamente favorevole ai fini dell’autonomia di marcia.

Tecnologie di illuminazione: fanaleria Digital Matrix

Già annunciata nei giorni scorsi al momento delle prime indicazioni di allestimento, una delle novità più rilevanti portate in dote da Audi e-tron Sportback riguarda l’adozione del sistema Digital Matrix Led ai gruppi ottici anteriori: alla base di questa tecnologia, inedita per il comparto automotive già utilizzata nel campo della videoproiezione professionale, c’è un dispositivo DMD-Digital Micromirror Device, il cui componente principale è un chip che si avvale di circa un milione di microspecchi da qualche centesimo di millimetro di lato ciascuno. La generazione di un campo elettrostatico consente a ciascuno dei microspecchi di modificare il proprio orientamento fino a 5.000 volte al secondo. Disponibili dal 2020, i fari Led Digital Matrix per Audi e-tron Sportback permettono un ampio ventaglio di funzionalità: dalla creazione di vere e proprie animazioni, utili a comunicare con l’esterno e controllare con la massima precisione il fascio luminoso a seconda del percorso, alla regolazione dell’intensità di luce in maniera completamente autonoma nel caso che si incrocino veicoli provenienti nel senso opposto; ad una illuminazione quanto più precisa possibile della propria corsia di marcia in autostrada, in virtù del loro azionamento parallelo ai dispositivi Night Vision e Lane Assist.

Abitacolo e capacità di carico utile

All’interno, Audi e-tron Sportback è, per layout dei comandi, stile di configurazione abitacolo e rivestimenti, pressoché simile alla “capostipite” e-tron, in cui una plancia “a tutta larghezza” ed il peculiare sviluppo orizzontale si abbinano ai tre display per l’infotainment, il controllo delle funzionalità di bordo e la strumentazione digitale e, a scelta, possono essere integrati dal ricorso agli specchi retrovisori virtuali che vengono sostituiti da telecamere con schermi collocati all’interno dei pannelli porta. Poca differenza, rispetto ad Audi e-tron, sul fronte abitabilità: la novità Sportback mantiene a disposizione degli occupanti la fila posteriore di sedili un adeguato spazio in verticale (soltanto 20 mm in meno). Il bagagliaio si mantiene ampio: la capacità di carico nel normale assetto di marcia è di 615 litri.

Powertrain, autonomia, ricarica

Dal punto di vista della propulsione, nessuna novità di rilievo: Audi e-tron Sportback conferma l’impostazione a due motori elettrici – ciascuno dei quali agisce sul corrispondente assale – su due livelli di potenza: 360 CV e 561 Nm di coppia massima (e fino a 408 CV e 664 Nm in modalità “Boost”) per Audi e-tron 55 Sportback (che raggiunge i 100 km/h con partenza da fermo in 6”6 – 5”7 in modalità “Boost” – ed una velocità massima, autolimitata, di 200 km/h); e 313 CV-540 Nm per Audi e-tron 50 Sportback, accreditata di una velocità di punta di 190 km/h e 6”8 per l’accelerazione da 0 a 100 km/h. Le batterie hanno una capacità di, rispettivamente, 95 kWh (55 Sportback) e 71 kWh (50 Sportback), per un’autonomia – in corso di omologazione a ciclo Wltp – nell’ordine di 448 km (55 Sportback) e 347 km (50 Sportback). Per la ricarica, il conducente può scegliere fra il caricabatterie da 11 kW fornito di serie, oppure – più avanti – un sistema da 22 kW, o ancora in modalità rapida (150 kW e 120 kW, a seconda se si tratta di 55 Sportback o 50 Sportback) nel qual caso l’80% di energia viene ottenuto in circa 30 minuti.

Audi e-tron Sportback: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti