Salone di Francoforte: Brabus firma Mercedes A35 AMG 4Matic

All’IAA 2019, la factory di Bottrop esporrà la propria elaborazione sulla compact da sparo di Stoccarda: potenze fino a 365 CV ed un bodykit dedicato.

Alle grandi rassegne internazionali dedicate alle novità di mercato, una “nicchia” di rilievo è rivolta alle aziende specializzate in elaborazioni: una serie di presenze ulteriormente sentite in occasione del Salone di Francoforte, tenuto conto del ruolo “centrale” svolto dalla Germania per gli appassionati di tuning. Fra le realtà di primo piano c’è Brabus: la factory di Bottrop, da sempre legata a filo doppi alla produzione Mercedes, all’IAA 2019 (qui la nostra guida alle novità che vedremo alla rassegna in programma per il pubblico da sabato 14 a domenica 22 settembre) espone una propria “rivisitazione” sul tema Mercedes A35 AMG 4Matic, nuova ultrasportiva di taglia “compact” che aveva debuttato in anteprima al Salone di Parigi 2018. Il programma di tuning messo a punto da Brabus si rivolge, “ovviamente”, ad un tipo di clientela particolarmente appassionata e che ricerca un “quid” in più alla già generosa meccatronica fornita dal nuovo 2.0 4 cilindri turbo che, di serie, eroga 306 CV e 400 Nm di coppia massima, abbinato ad un cambio automatico sette rapporti con comando doppia frizione, alla trazione integrale 4Matic e ad una serie di upgrade improntati alla dinamica del veicolo in funzione delle aumentate performance (velocità massima 250 km/h autolimitati, e scatto da 0 a 100 km/h in 4”7).

La “baby-bomba” della Stella a Tre Punte è, sotto la cura Brabus, ulteriormente affinata: tanto “fuori” quanto “sotto”. Vale a dire: provvista di un nuovo bodykit che ne accentua gli atout di notevole sportività, e arricchita da due “step” di elaborazione al motore e un kit di affinamento per l’assetto in grado di assecondarne il nuovo carattere.

Corpo vettura: il nuovo kit aerodinamico

Esteticamente, il “look” di Mercedes A35 AMG 4Matic “by Brabus” pronta per entrare in commercio viene ulteriormente arricchito da una lineup di accessori improntati – annunciano i tecnici di Bottrop – ad un sensibile “Miglioramento delle qualità aerodinamiche”. Il nuovo kit esterno, realizzato in poliuretano (e come sempre in qualità OEM) comprende, nell’ordine, uno spoiler anteriore in due pezzi, progettato per essere fissato ai due lati della sezione inferiore dello “scudo”; nuovi flaps laterali (funzionali ad una ulteriore riduzione della portanza all’avantreno ed alla corretta direzionalità dei flussi dell’aria verso le feritoie laterali al paraurti anteriore); uno spoiler posteriore che trova posto sulla sommità del portellone e sostituisce l’appendice montata di serie; ed un set di cerchi in lega Brabus “Monoblock”.

Una configurazione esclusiva per l’IAA

A sua volta, l’esemplare che farà bella mostra di se al Salone di Francoforte 2019 (qui la nostra guida sulle informazioni per il pubblico alla rassegna) viene equipaggiato con un allestimento “superiore” di accessori: cerchi Brabus “Monoblock T” da 8.5×19 – in luogo dei cerchi da 18” forniti di serie – in una esclusiva finitura nero lucido (per armonizzarsi al meglio con la tinta carrozzeria ed enfatizzare gli accenti in fibra di carbonio integrati nelle razze) ed abbinati a pneumatici Pirelli PZero da 235/35 ZR 19 (la gommatura prevista da Mercedes per A35 AMG 4Matic “standard” è da 225/45 R 18).

Abitacolo: via libera alle personalizzazioni

Fedelmente alla propria immagine, anche per Mercedes A35 AMG 4Matic l’azienda di Bottrop offre all’enthusiast un ampio catalogo di parti staccate e componenti dedicati alla configurazione degli interni: al layout standard (doppio display MBUX-Mercedes Benz User Experience da 7” o, in alternativa, da 10.25”, sedili semianatomici, volante multifunzione provvisto di pulsanti e controller “tipo F1” per la commutazione dei comandi modalità di guida e sospensioni a controllo elettronico), Brabus aggiunge una gamma di accessori ad hoc, fra i quali si segnalano i battitacco in acciaio inox con monogrammi “Brabus”  retroilluminati, pedaliera in alluminio “Brabus”, rivestimenti pavimento in velluto di qualità ancora più elevata, pellami e Alcantara ordinabili in qualsiasi tinta.

Più potente con il kit PowerXtra

Come già avvenuto per altri modelli di recente produzione Mercedes “riveduti e corretti” dalla factory-partner di Stoccarda, anche Mercedes A35 AMG 4Matic by Brabus prevede due step di elaborazione meccatronica, differenziati l’uno dall’altro in funzione dell’entità di elaborazione. Il primo livello, denominato Brabus PowerXtra B35, fa ricorso al kit supplementare Brabus PowerXtra per la centralina a tecnologia plug-and-play, sviluppato in ordine di fornire all’elettronica una specifica mappatura hig performance rivolta al controllo dell’iniezione e dell’accensione, nonché all’aumento della pressione di sovralimentazione. Dati alla mano, informa Brabus, il “kit-base” eroga una potenza di 44 CV in più e 60 Nm aggiuntivi di coppia massima, che si traducono in 350 CV e 460 Nm di forza motrice. Ce n’è abbastanza per entusiasmarsi.

Lo step successivo sprigiona 365 CV

Per gli “incontentabili”, ecco pronto un kit di elaborazione ancora più perfezionato: il “pacchetto” Brabus PowerXtra B 35S si compone, nel dettaglio, del medesimo chip centralina, aggiornato in funzione del livello superiore di elaborazione. Ne fanno parte un impianto di scarico Brabus ad alte prestazioni in acciaio inox con elettrovalvola per la gestione del “sound” (abbinabile, a scelta, ai terminali di scarico di serie oppure ad un kit, sviluppato da Brabus, composto da quattro terminali di scarico in acciaio inox e fibra di carbonio: questo accessorio è disponibile separatamente anche per i possessori di Mercedes A35 AMG 4Matic che non desiderino elaborazioni al motore) ed un programma di “revisione” alla gestione elettronica del cambio doppia frizione a sette rapporti che, dal punto di vista dell’”hardware”, aggiunge un kit di levette “Brabus Race” in alluminio al volante. Il risultato finale è di 365 CV a 6.300 giri/min di potenza e, su strada, si attesta su livelli da GT: sebbene la velocità massima resti invariata (250 km/h autolimitati), il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h “lima” tre decimi al valore di serie: cronometro alla mano, appena 4”4.

Mercedes A35 AMG 4Matic by Brabus Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Mercedes GLB: il video del SUV compatto

Altri contenuti