WTCC: a Zolder trionfano Tarquini e Priaulx

Appuntamento amaro per Gene, vittorioso in Gara 1 e squalificato in seguito alle verifiche post gara

A Zolder la Seat è protagonista in Gara 1 con Jordi Gene che ha salutato la concorrenza alla partenza ed è giunto sotto il traguardo in prima posizione lasciandosi alle spalle il nostro Gabriele Tarquini. Per il campione del mondo è stata una gara difficile, che lo ha visto lottare fino alla bandiera a scacchi con Yvan Muller per mantenere la seconda posizione. Alla fine però, il lavoro del pilota abruzzese è stato premiato perché è passato in prima posizione dopo che Gene è stato squalificato in seguito alle verifiche post gara. Di conseguenza, Yvan Muller si è classificato secondo ed Alain Menu ha completato il podio scalando in terza posizione.

In Gara 2 è stato Andy Priaulx ad anticipare tutti sotto la bandiera a scacchi davanti a Robert Huff e Tiago Monteiro. Punti importanti per Tarquini che chiude la seconda manche in sesta posizione e si mantiene in lotta per il titolo. Infatti, la classifica riservata ai piloti vede in prima posizione Yvan Muller con 128 punti, seguito proprio da Tarquini a 109 punti e da Robert Huff a 105 punti.

Il nostro portacolori con la sua Seat è nella morsa delle Chevrolet, ma difende con onore il suo titolo gara dopo gara ed è pronto a dare del filo da torcere ai suoi avversari crociati.

Se vuoi aggiornamenti su WTCC: A ZOLDER TRIONFANO TARQUINI E PRIAULX inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 21 giugno 2010

Vedi anche

Nuova Opel Insignia Grand Sport: debutta a Ginevra

Nuova Opel Insignia Grand Sport: debutta a Ginevra

Avrà una linea elegante e sportiva e tanta tecnologia per guidare in sicurezza.

Toyota Camry: un teaser anticipa la prossima generazione

Toyota Camry: un teaser anticipa la prossima generazione

La nuova generazione della world car Toyota Camry abbraccerà uno stile più dinamico e sportivo.

Rolls-Royce Project Cullinan: il debutto nel 2018

Rolls-Royce Project Cullinan: il debutto nel 2018

Prosegue lo sviluppo dello Sport Utility di Rolls-Royce, atteso nel 2018: dopo Natale test al Circolo Polare Artico e nei deserti mediorientali.