Seat Arona TGI: il compact crossover è anche a metano

L’alimentazione a gas naturale debutta nella lineup Arona: promette 30 km con poco più di 1 euro, e 400 km di autonomia a metano. Quattro allestimenti e prezzi da 18.800 euro.

Seat Arona TGI: il compact crossover è anche a metano

di Francesco Giorgi

12 Febbraio 2019

Da poco archiviato il 2018 da record (517.600 veicoli consegnati, corrispondenti ad un +10,5% sul peraltro già ottimo 2017: qui il nostro approfondimento), e in attesa di prendere parte all’imminente “doppietta” di rassegne-novità (il Mobile World Congress di Barcellona, con un veicolo chiamato a prefigurare la “vision” del marchio di Martorell nello sviluppo di strategie rivolte alla mobilità urbana; e il Salone di Ginevra, dove avverrà la presentazione della quarta generazione di Leon e del SUV Terramar prodotto dallo “spin-off” Cupra), Seat apre il proprio 2019 con il debutto sul mercato di una novità di rilievo nell’importanza dei sistemi di propulsione eco friendly e nell’ampliamento della lineup “Sport Utility”. Si tratta di Seat Arona TGI 1.0 90 CV, inedita declinazione a metano per la gamma “ruote alte” del marchio catalano, e presentata in anteprima lo scorso autunno al Salone di Parigi 2018, che proprio nel “compact crossover”, venduto nel primo anno completo di commercializzazione in 98.000 unità, annovera uno dei principali “ingredienti” per la propria crescita.

Quattro allestimenti, prezzi da 18.800 euro

Annunciata in queste ore, la “new entry green” di Seat – che, ricordiamo, annovera, fra i propri modelli a gas naturale, Ibiza TGI, la recente Leon TGI 1.5 e la “baby” Mii 1.0 Ecofuel 68 CV – è, del resto, il primo Sport Utility compatto ad essere alimentato a metano.

Già comunicata la composizione di gamma, insieme ai relativi prezzi di vendita: Seat Arona TGI viene proposto nei cinque consueti allestimenti “Reference” (modelli entry level), “Style”, “Xcellence” (di immagine più elegante) ed “FR” (sigla che contraddistingue le varianti di indole più sportiva nell’equipaggiamento), ed a partire da rispettivamente (importi IVA compresa) 18.800 euro (Reference), 20.800 euro (Style) e 23.000 euro (Xcellence ed FR). Anche per Arona TGI, Seat rende disponibile la formula di acquisto “Seat Senza Pensieri”, con rate di 159 euro al mese – più anticipo e possibilità di restituire la vettura anziché versare la maxirata finale – per qualsiasi allestimento.

Sotto il cofano, la collaudata unità 1.0 TSI

Fedelmente alle altre proposte a gas naturale di Martorell, l’impostazione “ufficialmente monofuel” scelta per Arona TGI si avvale della medesima motorizzazione delle corrispondenti versioni a benzina, ovviamente integrata nei componenti necessari all’alimentazione a metano. In questo caso, si tratta del piccolo 1.0 TSI a tre cilindri da 90 CV e 160 Nm di coppia massima disponibili già a 1.800 giri/min (propulsore che già equipaggia Ibiza TGI e Mii TGI, seppure quest’ultima “limitata” a 68 CV).

Omologata monofuel; con poco più di 1 euro “fa” 30 km

Da segnalare, ai fini dell’economia di gestione del veicolo, l’omologazione monofuel a gas, ottenuta in virtù dell’autonomia a metano nell’ordine di 400 km (cifre alla mano, in rapporto alla capienza delle tre bombole da 13,8 kg complessivi, la percorrenza unitaria annunciata per la novità Arona TGI 1.0 è di circa 29 kg con un kg di gas: poco più di 1 euro per 30 km, quindi, tenuto conto del costo medio del metano per il rifornimento), che comporta importanti agevolazioni fiscali per il cliente in termini di tassa di proprietà (nello specifico, una riduzione del bollo auto pari al 75%, con ulteriori incentivi su base regionale e un’esenzione totale in alcune regioni; e l’esenzione dal pagamento dei “ticket” per le aree urbane soggette a restrizioni al traffico).

Nel caso in cui nel serbatoio del metano non vi sia più gas, ed in condizioni di avviamento a temperature estremamente rigide, entra in funzione in maniera automatica l’alimentazione a benzina (è presente un piccolo serbatoio da 9 litri), il che garantisce alla novità green di Martorell una ulteriore percorrenza di 160 km. In questo modo, l’autonomia totale dichiarata è di 560 km.

Tutto su: SEAT Arona