Porsche Boxster e Cayman: ecco le nuove 718 T

Dedicate ad un pubblico appassionato delle emozioni alla guida, le inedite configurazioni “T” della gamma 718 riflettono “in scala ridotta” l’immagine marcatamente sportiva della recente 911 Carrera T.

Porsche Boxster e Cayman: ecco le nuove 718 T

di Francesco Giorgi

19 dicembre 2018

A tre settimane dall’anteprima della ottava generazione del modello-simbolo 911 (svelata al recentissimo Salone di Los Angeles), peraltro già disponibile alle ordinazioni nelle varianti-lancio 911 Carrera s e 911 Carrera 4S (qui il nostro approfondimento di presentazione), nonché ad una manciata di giorni dal “lancio” di Macan S, Porsche si appresta a concludere il proprio 2018 che ha segnato i settant’anni dalla sua fondazione attraverso il debutto di una ulteriore doppia novità: le varianti “T” per la lineup 718 Boxster e 718 Cayman, declinazioni “vitaminizzate” della produzione di ingresso in gamma Boxster e Cayman, che debuttarono in anteprima al Salone di Ginevra 2016 portando in dote, a concretizzarne l’immagine più “spinta”, la sigla 718 che si rifà ad uno dei  modelli fondamentali nella storia Porsche, cioè la celebre “barchetta” (Porsche 718, appunto) che fra il 1957 e il 1962 costituì l’inizio dei successi sportivi di Porsche nel motorsport.

A loro volta, le “new entry” 718 Boxster T e Cayman T ripetono la configurazione Carrera T introdotta a fine 2017 per Porsche 911 “991”, secondo un programma di sviluppo per varianti specificamente dedicate agli enthusiast della guida più sportiva, attraverso il ricorso ad equipaggiamenti e dotazioni ad hoc.

Già comunicati i prezzi di vendita: gli importi, riportati nel sito Web corporate di configurazione, partono da, rispettivamente, 66.004 euro (IVA compresa) per 718 Cayman T, e da 68.078 euro per 718 Boxster T, vale a dire circa 8.250 euro in più rispetto alle varianti “base”. A disposizione degli acquirenti ci sono sette combinazioni di tinta carrozzeria (Black, Indian Red, Racing Yellow, White, Carrara White, Deep Black e GT Silver metallic), ed, a richiesta, le nuance Lava Orange e Miami Blue.

Il Porsche Active Suspension Management la incolla alla strada                    

Nel dettaglio, la configurazione dei rispettivi corpi vettura – sostanzialmente identica – per 718 Boxster T e Cayman T prevede, di serie, l’adozione di un aerokit dedicato che comprende splitter anteriore, bandelle laterali sottoporta, diffusore e prese d’aria specifici, il ricorso ad uno stilema a motivi grafici con sottili strisce orizzontali in nero alla base di ciascuna porta, e la finitura in tinta Agate Grey per i gusci degli specchi retrovisori esterni. L’allestimento si completa con un kit di cerchi da 20” in tinta Titanium Grey, il ricorso al sistema PASM-Porsche Active Suspension Management (kit di sospensioni attive a controllo elettronico ben conosciuto dagli enthusiast della produzione più sportiva di Zuffenhausen) in abbinamento ad un set di sospensioni a taratura specifica (l’altezza del corpo vettura risulta ridotta di 20 mm in rapporto ai corrispondenti modelli “base”). All’interno, l’abitacolo mette in evidenza il volante sportivo “GT” con corona di piccolo diametro (360 mm), rivestimenti interni “Sport-Tex”, sedili semi-anatomici parzialmente regolabili a comando elettrico, inediti accenti in nero per la pannelleria della plancia. “Ovviamente”, la dotazione comprende anche il pacchetto “Sport Chrono”, oltre ad una leva del cambio più corta per i modelli equipaggiati con sistema di trasmissione manuale.

Il suo cuore è il 2.0 litri turbo boxer da 300 CV

Alle spalle dell’abitacolo, Porsche 718 Boxster T e Cayman T vengono equipaggiate con una vecchia conoscenza: l’unità 2.0 turbo boxer da 300 CV e 380 Nm di coppia massima che fa già parte della lineup di modello, già dotato di filtro antiparticolato e proposto in abbinamento al classico cambio manuale a sei rapporti oppure all’altrettanto noto automatico PDK a sette rapporti. Dichiarate per un peso “a secco” di, rispettivamente, 1.350 kg e 1.380 kg, Porsche 718 Boxster T e Cayman T vengono annunciate per una velocità massima di 275 km/h e, in funzione del tipo di trasmissione adottata, un tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h di 5”1 (cambio manuale) e 4”7 con PDK, a sua volta arricchito con funzionalità Launch Control e Sport response.

Tutto su: Porsche 718