Nuova Audi A1 2019: prezzi da 22.500 euro

La seconda generazione della “piccola” di Ingolstadt viene proposta a cinque porte. Quattro allestimenti e, al momento del “lancio”, motori 1.0 TFSI benzina 116 CV. I prezzi partono da 22.500 euro chiavi in mano.

Nuova Audi A1 2019: prezzi da 22.500 euro

Tutto su: Audi A1

di Francesco Giorgi

07 settembre 2018

Dopo le prime anticipazioni, pubblicate lo scorso giugno, Audi prepara il terreno in previsione del debutto della nuova serie di A1, la “piccola” di Ingolstadt in produzione, con discreto successo, da otto anni e ora in possesso di una serie di aggiornamenti tali da poter leggere l’imminente “lancio” commerciale di Audi A1 come un nuovo capitolo nelle proposte di segmento B “superiore”: una nicchia di mercato verso la quale il marchio dei Quattro Anelli non è del tutto a digiuno (ricordiamo, nella storia Audi, le poco fortunate Audi 50 di metà anni 70 – allestita in condivisione con la prima generazione di Volkswagen Polo – e Audi A2 di inizio millennio, coraggioso ed interessante progetto di vettura per impieghi prevalentemente urbani, non del tutto capita dai mercati), tuttavia con l’avvio di Audi A1 i vertici di Ingolstadt hanno potuto dimostrare come l’avere abbandonato un percorso meno “anticonformista” sia stato ripagato da un maggiore successo da parte degli utenti.

Audi A1 in configurazione “Model Year 2019” debutta in queste ore in fase di ordinazione: al momento del “lancio” commerciale, Audi ne propone altresì una esclusiva versione “Edition One”, allestita in una immagine simpaticamente sportiva e dotata, fra gli altri, di gruppi ottici a Led (e fanaleria posteriore oscurata) con indicatori di direzione dinamici, monogrammi Audi sulle fiancate nello stesso colore dei cerchi da 18” dal design specifico, “pacchetto” finiture a contrasto nelle tinte Nero Mythos o Grigio Manhattan. Nel dettaglio, la nuova Audi A1 Sportback 2019 viene proposta in quattro allestimenti: “base”, “Advanced”, “Admired” ed “S Line Edition”; i relativi prezzi “chiavi in mano” partono, rispettivamente, da 22.500 euro e 24.350 euro (versioni 30 TFSI cambio manuale e 30 TFSI con cambio S Tronic “base”); gli importi per le ulteriori configurazioni vanno, rispettivamente, da 23.400 euro e 25.250 euro (“Advanced”), 24.850 euro e 26.700 euro (“Admired”), 26.450 euro e 28.300 euro (“S Line Edition”).

La dotazione di serie prevista per l’allestimento “base” di Audi A1 2019 offre, più nello specifico, cerchi in lega da 6×15” nel disegno a cinque razze con pneumatici da 185/65 R 15 e relativo kit di riparazione, fanaleria anteriore (regolabile manualmente) con indicatori di direzione integrati e luce targa a Led, specchi retrovisori esterni in tinta carrozzeria a regolazione e riscaldamento elettrici, specchio interno a regolazione anti-abbagliamento manuale, chiave con telecomando, antifurto immobilizer, alzacristalli elettrici anche alle porte posteriori, sottile spoiler posteriore, bracciolo anteriore centrale con vano portaoggetti, sedile guida a regolazione in altezza (manuale), sedili posteriori (con due poggiatesta regolabili) frazionabili a modulo 60 : 40, rivestimento sedili in tessuto “Delta”, accenti decorativi in nero per cornici bocchette di aerazione, consolle centrale e rivestimenti interni alle maniglie porta anteriori, nuova finitura plancia in nero a trama poligonale, dettagli cruscotto in nero lucido, rivestimento padiglione in tessuto grigio titanio, volante multifunzione (sei pulsanti) rivestito in pelle e regolabile in altezza e profondità, servosterzo ad azionamento elettro-meccanico modulare in base alla velocità, climatizzatore manuale; il modulo infotainment è gestibile attraverso un digital cockpit con schermo da 10.25” per la visualizzazione di velocità, giri motore, orario, temperatura esterna, livello carburante e autonomia residua (sulla base delle opzioni volante adottate, il sistema visualizza informazioni radio e multimediali, cambio marcia consigliato ed informazioni telefono) con memoria ed assistenza all’attenzione conducente. L’impianto audio MMI Plus prevede un display touch da 8.8” MMI Touch, un lettore per memory card SDXC , una presa USB, kit vivavoce con Bluetooth, comandi vocali per telefono e media e sei altoparlanti. I dispositivi di sicurezza attiva ed ausilio alla guida offrono, fra gli altri, limitatore di velocità, Lane Departure Warning, sistema Audi Pre-sense Front a radar frontale per l’individuazione di potenziali collisioni con altri veicoli, fermi o in marcia ed, entro i limiti del dispositivo stesso, con pedoni e ciclisti, Audi Connect Safety & Service multimediale, Audi Connect Emergency call, Hill-hold assist, sensore luci, sensore pioggia.

In aggiunta all’equipaggiamento “standard”, l’allestimento “Advanced” per Audi A1 2019 offre cerchi in lega da 16” a dieci razze con pneumatici da 195/55 R 16, modanature esterne in nero titanio, griglio alluminio ad effetto opaco e nero opaco, battitacco in alluminio.

La configurazione “Admired” prevede, in più, ulteriori tinte carrozzeria pastello, metallizzate e ad effetto perla, climatizzatore automatico, dispositivo di ausilio per le manovre di parcheggio, rifiniture abitacolo in “look alluminio”, specchi retrovisori con funzione cordolo.

Più articolata, anche perché si tratta di una declinazione specificamente rivolta ad un pubblico che desidera un veicolo dall’immagine marcatamente dinamica, la dotazione di Audi A1 2019 in allestimento “S Line Edition” comprende, in dettaglio, “pacchetto” S Line esterno (paraurti anteriore, “minigonne” laterali, paraurti posteriore con diffusore, modanature griglia single-frame e prese d’aria in nero titanio, nero opaco e grigio alluminio opaco), spoiler posteriore S Design, monogrammi “S” ed “S Line” ai battitacco e ai passaruota anteriori, kit sospensioni sportive.

Audi A1 2019, allestita sulla piattaforma modulare MQB A0(Modularer Baukasten), il pianale compatto che deriva dall’ormai collaudato MQB che aveva debuttato nel 2012 per Volkswagen Golf 7 ed Audi A3 (e che, in versione “A0”, costituisce l’”ossatura” di Seat Ibiza, Volkswagen Polo e, fra i piani di prossima esecuzione, della futura nuova generazione di Skoda Fabia), viene proposta unicamente in configurazione a cinque porte “Sportback”: la lunghezza “fuori tutto” misura 4,03 m (circa 40 mm in più rispetto alla “vecchia” A1), il “passo” offre 90 mm in più, la larghezza è 1,74 m e l’altezza (1,41 m) “perde” 13 mm. Da segnalare una capienza di 65 litri in più al vano bagagli, che porta la capacità di stivaggio a 335 litri nel normale assetto di marcia e a 1.070 litri a sedili posteriori totalmente abbattuti.

A conferma delle recenti indicazioni da parte dei vertici VAG-Volkswagen Audi per la gamma “small” del Gruppo, Audi A1 2019 viene equipaggiata, al momento del debutto commerciale,  esclusivamente con unità a benzina, nello specifico le piccole motorizzazioni 1.0 TFSI (999 cc) a tre cilindri turbocompresse e distribuzione a quattro valvole per cilindro, con 116 CV di potenza massima a 5.000-5.500 giri/min e  forza motrice da 200 Nm di coppia massima disponibili fra 2.000 e 3.500 giri/min. La trasmissione prevede cambio manuale a sei rapporti oppure S Tronic a sette rapporti. Questi i valori prestazionali: velocità massima 203 km/h, accelerazione da 0 a 100 km/h in 9”4 (A1 S Tronic) e 9”5 (A1 con cambio manuale).