Subaru Forester 4Dventure: caratteristiche, prezzi, motore mild hybrid

Una serie speciale, basata sulla configurazione alto di gamma Premium, che avvicina ancora di più il SUV delle Pleiadi ad una clientela attratta dagli sport e dalla vita all’aria aperta.

Un nuovo allestimento, che conferma, arricchendoli, tutti i contenuti portati in dote attraverso il recente upgrade messo sul tavolo nell’autunno del 2019 con il lancio della attuale generazione. Ecco, in estrema sintesi, la “carta d’identità” di Subaru Forester 4Dventure, edizione che prepara il terreno verso i venticinque anni dall’esordio del “global SUV” di fascia medio-alta del marchio delle Pleiadi, sul mercato dal 1997 e giunto alla quinta serie (che dal punto di vista tecnologico porta in dote, quale primo modello Subaru, il ricorso al sistema di propulsione mild hybrid e-Boxer) di una dinastia a ruote alte venduta complessivamente in 4,2 milioni di unità nel mondo, 349.000 delle quali in Europa e circa 26.800 in Italia.

Enfatizza le peculiarità offroad del modello

La nuova declinazione Forester 4Dventure viene creata sull’allestimento Premium (ovvero la variante di più alta gamma, che completa – per dotazioni ed accessori – una lineup comprendente le versioni di accesso Free e di media fascia Style) specificamente per un tipo di clientela che in un modello di segmento “Sport Utility” ricerca soluzioni e contenuti idonei ad un utilizzo prettamente sportivo ed all’aria aperta, in piena corrispondenza con le peculiarità del modello: ottima altezza libera da terra (220 mm), il basso baricentro dovuto alla particolare impostazione meccatronica (motore boxer – “marchio di fabbrica” Subaru – con batteria supplementare egli altri componenti di propulsione collocati al di sopra del retrotreno per un’ottimale distribuzione dei pesi, trazione sulle quattro ruote a sistema Symmetrical AWD), l’ampio bagagliaio (509 litri nel normale assetto di marcia e fino a 1.779 litri con i sedili posteriori completamente abbattuti) che la quinta generazione ha a sua volta ulteriormente migliorato nella soglia di carico, più ampia e quindi più agevole per riporvi bagagli e attrezzature sportive.

Ecco quanto costa

Già disponibile presso tutte le concessionarie delle “Pleiadi”, il nuovo allestimento 4Dventure di Subaru Forester – protagonista di un “vernissage” online – viene proposto in vendita a 42.500 euro.

Corpo vettura: i dettagli che fanno la differenza

Se gli ingombri esterni rimangono immutati (4,62 m di lunghezza, 1,81 m di larghezza, 1,73 m di altezza su un passo di 2.670 mm), Subaru Forester 4Dventure porta in dote una serie di novità estetiche rivolte ad una immediata riconoscibilità: inserti in tinta Orange nei paraurti (anteriore e posteriore) così come nelle barre sul tetto e nelle modanature di protezione sottoporta, cerchi in lega da 18” rifiniti in nero (medesima tinta per la calandra), nuovo disegno per la fanaleria anteriore che mette in risalto la firma luminosa a “C” formata dai Led dei gruppi ottici.

Da segnalare l’aggiunta di una serie di accessori che rendono ancora più funzionale agli impieghi “loisirs” la nuova serie speciale: fra questi, ci sono le barre portatutto in abbinamento con uno s celta fra portabici, portasci o portakayak.

Due le tinte carrozzeria disponibili: Crystal White Pearl e Magnetite Grey Metallic.

Abitacolo: all’insegna della praticità hi-tech

All’interno (gli equipaggiamenti vengono dettagliati in maniera più approfondita qui sotto), Subaru Forester 4Dventure presenta gli stessi accenti Orange (vengono collocati sui profili delle bocchette di aerazione, sulla cornice alla base della leva del cambio e ad impreziosire le cuciture di plancia, volante, sedili e pannelli porta) accanto al rivestimento in tessuto idrorepellente (materiale “ereditato” da Subaru Outback 4Dventure) per i sedili, alla pedaliera in alluminio ed ai sedili posteriori riscaldabili.

La tecnologia di propulsione

Sotto il cofano… tutto come prima: Subaru Forester 4Dventure viene equipaggiata con il sistema e-Boxer adottato nel 2019 dall’attuale quinta serie, che abbina l’unità motrice “piatta” 4 cilindri 2.0 ad iniezione diretta da 150 CV fra 5.000 e 6.000 giri/min e 194 Nm di coppia massima a 4.000 giri/min,  ad un motore elettrico (collocato all’interno della trasmissione Lineartronic) che eroga 16,7 CV e 66 Nm di forza motrice supplementare.

L’alimentazione viene provvista da una batteria da 118,4V di tensione, che consente – particolarità nel panorama delle vetture mild-hybrid – una marcia in elettrico per brevi tratti quando il conducente rilascia il pedale dell’acceleratore prima di una decelerazione, oltre a fornire uno “spunto” in più nelle ripartenze o nel caso in cui si chieda più potenza. Il tutto avviene in autonomia: non ci sono pulsanti di commutazione, sono le centraline di gestione che decidono quando attivare la marcia “zero emission”.

Le dotazioni in dettaglio

Di seguito l’elenco degli equipaggiamenti esclusivi forniti di serie a bordo di Subaru Forester 4Dventure 2021.

Esterni

  • Griglia frontale a finitura nero brillante
  • Protezione paraurti posteriore in resina plastica
  • Tetto apribile in cristallo ad apertura elettrica con funzioni di scorrimento ed inclinazione
  • Finestratura laterale e posteriore oscurata
  • Maniglie porta in tinta carrozzeria
  • Gusci degli specchi retrovisori in tinta carrozzeria
  • Accenti laterali “Orange” inseriti nei paraurti, nelle protezioni sottoporta e nelle bare portatutto longitudinali sul tetto
  • Cornici fendinebbia in nero
  • Cerchi in lega da 7×18”, rifiniti in nero, con pneumatici da 225/55 R 18.

Interni

  • Volante riscaldabile e rivestito in pelle con cuciture “Orange”
  • Accenti “Orange”
  • Rivestimento in tessuto idrorepellente ai sedili
  • Tappetini impermeabili
  • Vasca bagagliaio impermeabile.

Digitalizzazione, infotainment, connettività

  • Impianto audio DAB+ con sei altoparlanti, sistema di navigazione e display da 8” al modulo multimediale Subaru StarLink compatibile con gli standard Apple CarPlay e Android Auto, provvisto di riconoscimento vocale, vivavoce compatibile con Bluetooth e connettività smartphone, doppia presa Usb e comandi audio sul volante multifunzione.

La dotazione di accessori dedicata a Subaru Forester 4Dventure 2021 rende dunque ancora più “tecnico” il già ricco equipaggiamento del medium SUV ad alimentazione boxer “ibrido leggero”, del quale fanno parte, fra gli altri, il display multifunzione da 6.3”,  il Cruise Control adattivo, la pedaliera in alluminio, numerosi vani portaoggetti, climatizzatore automatico bi-zona con riconoscimento vocale per le impostazioni relative, la ventilazione per la fila posteriore di sedili, lo schienale posteriore ribaltabile a schema 60/40, i gruppi ottici a Led autolivellanti ed a regolazione automatica del fascio luminoso, la fanaleria posteriore a Led e, relativamente alle tecnologie di sicurezza e di ausilio alla guida (anch’essi particolarmente accurati, come dimostrato dalla certificazione “Best in Class” nella propria categoria ottenuta da Forester nei crash test EuroNcap 2019), il modulo Subaru Intelligent Drive, l’X-Mode, Hill Descent Control, Auto Vehicle Hold, lo Start&Stop, il Torque vectoring, l’assistente alle partenze in salita, il controllo stabilità del rimorchio, l’Electronic Parking Brake, il Subaru Rear Vehicle Detection, l’High Beam Assist, il Reverse Automatic Braking, telecamere laterali e posteriori, il Driver Monitoring System, l’esclusivo sistema EyeSight con monitor di assistenza, il limitatore di velocità ad impostazione manuale, il Brake Assist System, il Brake Override System, e l’e-Call per le chiamate d’emergenza.

Subaru Forester 4Dventure 2021: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti