Volkswagen Golf 8 R-Line: allestimenti, motori e prezzi

L’arrivo dell’allestimento R-Line, che arricchisce la gamma del modello più venduto di Wolfsburg, segnala il debutto del 1.5 TSI ACT 150 CV.

La configurazione “ultra-high performance” Golf R, “catturata” all’inizio di febbraio 2020 dall’occhio fotografico durante una fase di test di messa a punto, arriverà nella seconda metà di quest’anno. Ad anticiparne l’uscita, e contestualmente per arricchire la recentissima lineup di Golf 8, i vertici di Wolfsburg annunciano la commercializzazione di Volkswagen Golf in allestimento R-Line. Che, d’accordo, non sprigiona i 330 CV e più attesi “sotto il cofano” della imminente declinazione Golf R; tuttavia mette in evidenza il consueto appeal dichiaratamente sportivo – “eredità” delle precedenti generazioni, qui dunque confermata – abbinato ad una motorizzazione ben più “tranquilla” per il portafoglio dell’acquirente, sebbene 130 CV e 150 CV appaiono più che sufficienti per offrire una notevole dinamicità di risposta, senza gravare troppo sulle spese di gestione.

Le versioni ed i prezzi in dettaglio

Volkswagen Golf R-Line 2020 viene proposta in quattro varianti di modello, due equipaggiate con l’unità 1.5 TSI EVO, una è in versione eTSI mild hybrid 150 CV, e la quarta viene provvista del 2.0 TDI 150 CV:

  • VW Golf 8 R-Line 130 CV
  • VW Golf 8 R-Line 150 CV
  • VW Golf eTSI 150 CV
  • VW Golf 8 R-Line 2.0 TDI 150 CV.

Ecco quanto costa

Di seguito gli importi di vendita “chiavi in mano”.

  • Volkswagen Golf 8 R-Line 1.5 TSI 130 CV: 29.500 euro
  • Volkswagen Golf 8 R-Line 1.5 TSI 150 CV: 30.500 euro
  • Volkswagen Golf 8 R-Line 1.5 eTSI mild hybrid: 33.200 euro
  • Volkswagen Golf 8 R-Line 2.0 TDI: 36.300 euro.

La caratterizzazione estetica

Relativamente all’impostazione del corpo vettura, il nuovo allestimento R-Line per Volkswagen Golf 8 porta in dote un set di cerchi in lega da 17”, accenti in tinta nero lucido a contrasto, paraurti anteriore provvisto di presa d’aria “a tutta larghezza” e sottile splitter, paraurti posteriore ridisegnato e comprendente un nuovo diffusore, “minigonne” sottoporta rifinite in nero lucido, finestratura oscurata, gruppi ottici anteriori e posteriori a Led.

L’abitacolo, anch’esso progettato all’insegna della sportività, mette in evidenza i nuovi sedili semi-anatomici con poggiatesta incorporato e rivestiti in tessuto e microfibra ArtVelours, la rifinitura in nero per il padiglione, il volante (con comandi multifunzione “touch”) di foggia sportiva e rivestito in pelle traforata, le cuciture a contrasto dedicate, la pedaliera ed il poggiapiede in acciaio inox spazzolato ed il pomello della leva del cambio in alluminio.

Gli accessori hi-tech dedicati

L’equipaggiamento di serie per Volkswagen Golf R-Line 2020 comprende, fra gli altri:

  • illuminazione Ambient Light interno ed esterno
  • climatizzatore automatico “Climatronic”
  • strumentazione digitale “Digital Cockpit” con display da 10.25” e grafiche R-Line specifiche
  • sistema di avviamento senza chiave “Keyless Go”
  • modulo di programmi di settaggio individuale “Driving Profile Selection”.

Il dispositivo infotainment (dotato della connettività Car-2-X, che fa già parte del “pacchetto” di equipaggiamenti multimediali per la nuova generazione di Volkswagen Golf: questo sistema, mediante il nuovo standard armonizzato dall’Unione Europea permette alla vettura di scambiarsi informazioni con gli altri veicoli – a prescindere dalla Casa costruttrice – e con le infrastrutture stradali in un raggio di 800 metri) si avvale, in occasione del “lancio” commerciale di VW Golf 8 R-Line, del sistema di navigazione “Discover Media” con schermo touch da 10.25”, comandi vocali con sistema Natural Voice Control di riconoscimento voce naturale, sistema di interfaccia multimediale per smartphone Wireless App-Connect per il controllo delle App anche attraverso il proprio device portatile oltre che sul display infotainment.

Dinamiche telaio e sistemi ADAS

Nella configurazione di serie, Volkswagen Golf 8 R-Line presenta un assetto sportivo irrigidito e ribassato (circa 15 mm) rispetto alla lineup Golf 8 presentata alla fine di ottobre 2019 e di recentissimo esordio sul mercato, e lo sterzo progressivo oggetto di un re-engineering nella rapportatura (qui più diretta: da una “battuta” all’altra, sono sufficienti due giri di volante) e nel software di controllo, funzionale ad offrire al conducente una risposta ancora più pronta nei cambi di direzione.

I sistemi di ausilio attivo alla guida adottati da Golf 8 R-Line si articolano su: Cruise Control adattivo ACC, sistema Front Assist di controllo perimetrale con funzione di frenata d’emergenza City e dispositivo di protezione predittiva per i pedoni, sistema Lane Assist di assistenza al mantenimento della corsia di marcia, sensori di parcheggio anteriori e posteriori Park Pilot.

Motorizzazioni: il nuovo 1.5 150 CV con sistema ACT

Sotto il cofano, come si accennava in apertura, Volkswagen Golf 8 R-Line contrassegna un ulteriore ampliamento relativo all’offerta di unità motrici che concorrono a formare la lineup della ottava generazione del modello più venduto di Wolfsburg. Si tratta, nello specifico, dell’ingresso in listino del motore turbo benzina 1.5 TSI EVO ACT (dotato, cioè, del sistema di disattivazione di due dei quattro cilindri nelle condizioni di lavoro a basso e medio carico) da 150 CV, abbinato al cambio manuale “MQ200” a sei rapporti.

Di seguito i dati tecnici ed i valori prestazionali.

  • Tipo motore: 1.5 TSI EVO ACT
  • Alimentazione: a benzina; sovralimentazione mediante turbocompressore
  • Potenza massima: 150 CV fra 5.000 e 6.000 giri/min
  • Coppia massima: 250 Nm disponibili fra 1.500 e 3.500 giri/min
  • Velocità massima dichiarata: 224 km/h
  • Tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h annunciato: 8”5
  • Consumo medio WLTP a ciclo combinato: fra 5,6 e 6 litri di benzina per 100 km
  • Emissioni di CO2 (WLTP): da 127 a 137 g/km.
Volkswagen Golf 8 R-Line 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Volkswagen Golf GTI 2020

Altri contenuti