Volkswagen ID.3 1st Edition: prezzi e allestimenti

Tre linee di modello, un’ampia dotazione di serie, programmi ed offerte di vendita per la prima compatta elettrica VW su strada a settembre 2020.

In perfetto orario con le indicazioni recentemente diffuse in merito alla timeline di debutto commerciale, Volkswagen comunica l’avvio, anche in Italia, della fase di “lancio” sul mercato per la attesissima berlina compatta ad alimentazione elettrica ID.3, che si apre ufficialmente con l’inizio delle ordinazioni per la configurazione di esordio ID.3 1st Edition. I prezzi “chiavi in mano” partono da 37.350 euro. Volkswagen ID.3 1st Edition viene proposta in tre linee di allestimento:

  • VW ID.3 1st Edition “base”
  • VW ID.3 1st Edition Plus
  • VW ID.3 1st Edition Max.

Ecco quanto costa

Contestualmente al dettaglio delle dotazioni (ne parliamo più diffusamente qui sotto), Volkswagen rende noti i prezzi di vendita per Volkswagen ID.3 1st Edition.

I prezzi “chiavi in mano”

  • Volkswagen ID.3 1st Edition “base”: 37.350 euro
  • Volkswagen ID.3 1st Edition Plus: 43.650 euro
  • Volkswagen ID.3 1st Edition Max: 47.950 euro.

Con l’Ecobonus ministeriale, il prezzo di acquisto di VW ID.3 1st Edition parte da 33.350 euro (ovvero con l’incentivo da 4.000 euro) e può raggiungere 31.350 euro (6.000 euro di sconto con l’usato da rottamare).

Le formule di pre-ordinazione e di acquisto

Per tutti i nuovi clienti che aderiscono al “pre-booking” della nuova ID.3 1st Edition, informa Volkswagen, vengono proposte due possibilità di scelta in merito alla consegna del veicolo. Una prima offerta, corrispondente alla consegna della vettura il prima possibile (all’inizio di settembre) permette l’iscrizione alla “community” di neo-proprietari ID.3 1st Mover Club e di ottenere, all’inizio del 2021, un aggiornamento del software (con questa formula, tuttavia, ID.3 1st Edition non viene provvista della funzione di interfaccia smartphone App Connect nonché dello Head-up Display a realtà aumentata (per l’allestimento “Max”), che saranno installate in un secondo momento). Chi, invece, accordi qualche mese in più di attesa – si va all’ultimo trimestre 2020, dunque dall’autunno in avanti – si vedrà consegnato il veicolo con tutte le funzioni già attivate. Ciò in quanto, di recente, i tecnici Volkswagen avevano rilevato alcuni ritardi nello sviluppo del software di VW ID.3 1st Edition: un contrattempo che avrebbe potuto incidere sui tempi di esordio della vettura sul mercato. Per questo, se la timeline di consegna è stata rispettata, viene data al neo-acquirente la possibilità di scegliere se ricevere ID.3 1st Edition “subito” oppure aspettare la release dell’aggiornamento completo all’infotainment.

Relativamente alle offerte finanziarie, “Tutti i ‘1st Movers’ che hanno scelto l’acquisto di VW ID.3 attraverso formule finanziarie, non pagheranno i primi tre canoni mensili”, assicura Jürgen Stackmann, membro del CdA Volkswagen e responsabile Vendite, Marketiung e Post-vendita di Wolfsburg. Inoltre, due offerte dedicate agi clienti che aderiscono alle pre-ordinazioni consistono in:

  • 2.000 kWh o 600 Euro di ricarica inclusa con We Charge, che per un anno offrirà la possibilità di ricaricare gratuitamente in tutta Europa attraverso una tessera dedicata o un’applicazione per smartphone
  • Un’agevolazione da 600 euro per l’acquisto di una wallbox marchiata Elli, l’azienda fornitrice di soluzioni energetiche del Gruppo Volkswagen.

Gli equipaggiamenti di VW ID.3 1st Edition

“Voce per voce”, ecco l’assortimento di accessori e la configurazione di allestimento proposta da Volkswagen per la nuova compatta elettrica ID.3 1st Edition nella versione “base” di accesso alla lineup ID.

Esterni

  • Quattro tinte carrozzeria disponibili (Bianco Ghiaccio metallizzato, Grigio Manganese metallizzato, Turchese Makena metallizzato o Moonstone Grey pastello)
  • Cerchi in lega “East Derry” da 7.5×18” con bulloneria antifurto; pneumatici da 215/55 – 18
  • Specchi retrovisori (quello lato guida asferico, quello passeggero convesso) in tinta “Silver”, regolabili e riscaldabili a comando elettrico
  • Maniglie porta in tinta “Silver”
  • Targhetta identificativa “1st Edition” collocata in corrispondenza del passaruota anteriore, e modanatura dedicata sul montante posteriore
  • Gruppi ottici anteriori a Led con funzione Cornering; fanaleria posteriore a Led
  • Paraurti in tinta carrozzeria
  • Appendici aerodinamiche all’anteriore ed in corrispondenza del portellone (verniciato in nero lucido)
  • Tetto verniciato in nero
  • Ugelli lavavetro anteriori a riscaldamento automatico
  • Cristalli atermici.

Interni

  • Volante multifunzione rivestito in pelle, regolabile in altezza ed in profondità, riscaldabile ed a tecnologia capacitiva con sistema di riconoscimento del contatto delle mani; servosterzo elettromeccanico
  • Sedili rivestiti in tessuto “Fragment”
  • Sedili anteriori regolabili in altezza e riscaldabili
  • Sedili posteriori ribaltabili
  • Bracciolo centrale anteriore
  • Targhetta identificativa “1st Edition” sul volante
  • Consolle portaoggetti anteriore centrale con due portabicchieri
  • Sistema di illuminazione abitacolo “ID. Light” dinamica che interagisce con il conducente
  • Inserti pannelli porta in tessuto e schiuma rigida
  • Inserti cruscotto e plancia (pannello strumentazione e cover del modulo infotainment) in nero lucido
  • Sistema di accensione mediante selettore di marcia e freno integrato con il cruscotto
  • Dispositivo Keyless Start
  • Pedali acceleratore e freno provvisti di simboli “Play” e “Pause”
  • Scomparti portaoggetti ai pannelli porta e nel bagagliaio.

Equipaggiamento funzionale e multimediale

  • Cavo per la ricarica di Tipo 2 da 8Ah
  • Cavo per la ricarica di Tipo 2 da 32Ah
  • Climatizzatore Climatronic automatico bi-zona; riscaldamento supplementare elettrico da 6 kW
  • Filtro antipolvere, antipolline ed anti-allergeni
  • Sistema di illuminazione strumentazione interna “Ambient light” in dieci tonalità di colore; luci di lettura anteriori e posteriori
  • Illuminazione pozzetti piedi anteriori e vano bagagli
  • 2 porte USB-C charging e data, vano per lo smartphone
  • Sistema Keyless Go
  • Driver Profile Selection
  • Strumentazione digitale
  • Sensore pioggia
  • Modulo infotainment con display touch da 10”
  • Sistema App Connect wireless
  • Comandi vocali a voce naturale
  • Navigatore Discover Pro
  • Impianto audio digitale DAB+
  • Aggiornamenti software online
  • Tecnologia Car-2-X.

Sistemi ADAS e di sicurezza attiva

  • Sistema anti-avviamento elettronico
  • e-Sound (suono elettronico di marcia fino a 30 km/h)
  • chiamata di emergenza eCall
  • Front Assist con frenata di emergenza City Emergency Brake e riconoscimento pedoni e ciclisti
  • Park Pilot con sensori di parcheggio anteriori e posteriori
  • Sistema di riconoscimento segnaletica stradale
  • Cruise Control adattivo
  • Lane Assist (assistenza al mantenimento di corsia)
  • Multi-collision Brake (frenata anti-collisione multipla)
  • Fatigue Detection (rilevamento stanchezza conducente)
  • Turn Assist.

Corpo vettura: dimensioni e capacità vano bagagli

Di seguito le misure di ingombro “in pianta” e in sviluppo verticale di Volkswagen ID.3 1st Edition, con l’indicazione della capacità utile di carico bagagli.

  • Lunghezza: 4,26 m
  • Larghezza: 1,81 m
  • Altezza: 1,55 m
  • Passo: 2.765 mm
  • Carreggiata anteriore: 1.536 mm
  • Carreggiata posteriore: 1.513 mm
  • Sbalzo anteriore: 736 mm
  • Sbalzo posteriore: 760 mm.
  • Diametro minimo di sterzata: 10,2 m
  • Bagagliaio: profondità 852 mm; altezza alla cappelliera: 535 mm; larghezza fra i passaruota: 1.001 mm; capienza utile: da 385 litri (nel normale assetto di marcia) a 1.267 litri (a sedili posteriori completamente abbattuti).

Abitacolo: misure interne

Ecco lo spazio a disposizione degli occupanti.

  • Larghezza ai sedili anteriori: 1.46 m
  • Larghezza ai sedili posteriori: 1,44 m
  • Altezza ai sedili anteriori: da 997 a 1.024 mm
  • Altezza ai sedili posteriori: da 955 a 956 mm.

Powertrain: potenza, autonomia, ricarica

Volkswagen ID.3 1st Edition viene equipaggiata con l’unità elettrica da 204 CV e 310 Nm di coppia massima, alimentata da una batteria agli ioni di litio da 58 kWh, in grado di assicurare al primo modello della gamma ID ad esordire sul mercato un’autonomia massima nell’ordine di 420 km nel ciclo WLTP (valore – informa VW – in fase di omologazione), omologazione) ed un tempo di accelerazione di 3”4 per il passaggio da 0 a 60 km/h. La potenza di ricarica è di, rispettivamente, 11 kW a corrente alternata e 100 kW a corrente continua.

I piani di sviluppo industriale VW

Volkswagen ID.3 1st viene allestita sulla piattaforma MEB-Modularer Elektrobaukasten che del resto costituisce l’”ossatura” della lineup di modelli “zero emission” il cui progressivo sviluppo procede in perfetta sintonia con quanto annunciato in ordine all’esposizione del maxi-programma strategico di evoluzione della propria gamma (in un’ottica a medio termine, vale a dire rivolta al 2025, si stima una produzione fino a 1,5 milioni di esemplari ad alimentazione elettrica: un quantitativo significativamente più elevato rispetto a quanto previsto in precedenza) che si basa sulle piattaforme di e-mobility del Gruppo Volkswagen accomunate da una serie di elementi-base quali le batterie ad elevato voltaggio, collocate in posizione ribassata per contenere gli ingombri, ed il motore elettrico posizionato al retrotreno. La produzione, avviata all’inizio di novembre 2019, avviene nelle linee di montaggio di Zwickau, oggetto di un ampio programma di re-engineering e riconversione industriale avviato partendo da un investimento da 1,2 miliardi di euro, e che – per giungere ad un obiettivo finale di azienda completamente carbon neutral entro il 2050 – punta, in un’ottica a breve-medio termine, sulla formazione per gli 8.000 dipendenti che operano nella Divisione VW di produzione Veicoli Elettrici (circa 130.000 giornate complessive di formazione entro il 2021) e sull’elevata automazione per le linee di montaggio (“Circa 1.700 robot, sistemi di trasporto senza conducente e processi di produzione completamente automatizzati”, come aveva puntualizzato, nell’autunno 2019, il responsabile E-Mobility di Volkswagen, Thomas Ulbrich) per la produzione di sei modelli elettrici, che con ID.3 condivideranno la piattaforma modulare MEB-Modularer Elektrobaukasten, appartenenti a tre marchi del Gruppo VAG. Il Gruppo ha stanziato una cifra complessiva di 33 miliardi di euro fino al 2024, di cui 11 miliardi per la sola marca Volkswagen; quest’ultima prevede di arrivare a produrre 1,5 milioni di auto elettriche nel 2025.

Volkswagen ID.3 1st Edition: nuove immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Volkswagen Golf GTI 2020

Altri contenuti