Mazda MX-5 2020: scheda tecnica, dotazioni e prezzi

La spiderina-bestseller di Hiroshima si aggiorna con una serie di novità per finiture ed equipaggiamenti. Imminente l’arrivo nelle concessionarie.

Ad un anno e mezzo dall’arrivo dell’ultimo aggiornamento (in ordine di tempo) che aveva riguardato equipaggiamenti, dotazioni, finiture, un nuovo linguaggio estetico e un sostanzioso “upgrade” alle unità motrici, Mazda sottopone ad un ulteriore “restyling” MX-5, la fortunatissima spider-simbolo per il marchio di Hiroshima. La “due posti scoperta” (e, da alcuni anni, proposta anche in versione MX-5 a tetto rigido retrattile) più longeva e più venduta al mondo – ha felicemente raggiunto, nel 2019, i trent’anni di produzione; ed ha abbondantemente superato il milione di esemplari venduti in tutto il mondo dall’epoca del suo esordio sul mercato – è ora pronta a fare il proprio ingresso sulle nostre strade.

L’arrivo nelle concessionarie è imminente

Già definita la timeline di debutto commerciale: Mazda MX-5 nella nuova configurazione “Model Year 2020” è disponibile alle ordinazioni, con prezzi che partono da, rispettivamente, 33.500 euro per la versione MX-5 Polymetal 1.5 (affrontiamo diffusamente, qui sotto, i dettagli di allestimento) e fino a 38.600 per la declinazione MX-5 RF Sport 2.0 in tonalità Machine Grey. I primi esemplari entreranno nelle concessionarie Mazda a marzo 2020: la “première” è, dunque, imminente.

I prezzi di vendita

Mazda MX-5 2020 Soft Top

  • 1.5 SkyActiv-G: 33.500 euro (Polymetal)
  • 2.0 SkyActiv-G: 36.100 euro (Sport)

Mazda MX-5 2020 RF

  • 2.0 SkyActiv: 38.600 euro (Sport).

Le novità

Invariata nelle personalissime linee esterne così come nelle dimensioni, Mazda MX-5 2020 presenta la nuova tinta carrozzeria Polymetal Gray, chiamata ad arricchire la tavolozza delle nuance esterne (Machine Grey e Soul Red Crystal) creata dai designer di Hiroshima per definire al corpo vettura della spiderina-bestseller una emozionalità “viva” del metallo e che si abbina ai cerchi forgiati in nero. Per l’abitacolo, i rivestimenti vanno dalla pelle in tinta Burgundy Red con cuciture Silver a contrasto alla combinazione di pelle nappa e Alcantara in nero con sedili semi-anatomici Recaro perle varianti 2.0, la cui dinamica si arricchisce con un kit di sospensioni Bilstein a regolazione sportiva, una barra duomi anteriore ed il differenziale autobloccante meccanico. Identica per entrambe le configurazioni (1.5 SkyActiv-G 132 CV e 2.0 SlyActiv-G 184 CV) la dotazione con i dispositivi “Start&Stop” i-Stop ed i-ELOOP per il recupero (in un condensatore leggero al posto di un eventuale accumulatore agli ioni di litio) dell’energia cinetica nelle fasi di decelerazione e frenata

Le principali dotazioni

In funzione del modello (1.5 o 2.0), Mazda MX-5 2020 porta in dote il consueto ricco assortimento di accessori. Per la nuova variante Polymetal 1.5, all’esterno si segnalano i gruppi ottici Full Led, i cerchi in lega “Rays” da 16” a finitura forgiata, gli specchi retrovisori regolabili e riscaldabili a comando elettrico, maniglie porta in tinta carrozzeria, la “Fashion bar” nero lucido con frangivento, la nuova vernice Polymetal Gray a finizione metallizzata. L’abitacolo si caratterizza per il rivestimento in pelle Nappa nel colore Burgundy Red, i sedili riscaldabili, il volante multifunzione rivestito in pelle ed a regolazione telescopica per il piantone, ed il rivestimento in pelle per il pomello del cambio e la leva del freno a mano. Decisamente completi, come sempre, anche la dotazione multimediale, i sistemi di ausilio al conducente, gli equipaggiamenti di bordo ed i dispositivi ADAS di ausilio attivo alla guida: display centrale TFT da 7” a colori con navigatore satellitare integrato HMI Commander, impianto audio Bose (ovviamente digitale DAB) con 9 altoparlanti, due prese USB e presa Aux, connettività Bluetooth ed interfaccia compatibile con gli standard Apple Car Play ed Android Auto, sensore luci, sensore pioggia, specchio retrovisore interno fotocromatico, sistema “Smart Key”, sistema “Mazda Push Button”, sensori di parcheggio posteriori e telecamera posteriore. Sul fronte “hi-tech e sicurezza”, si segnalano il modulo SkyActiv Technology, Abs con Ebd, Eba, Dsc, Tcs, Ess, Cruise Control con limitatore di velocità, i-Stop, i-ELOOP, sistema Blind Spot Monitoring di controllo angoli ciechi con Rear Cross Trafic Alarm di riconoscimento pericolo all’uscita dai parcheggi, sistema LDWS di avviso superamento carreggiata, sistema TSR di riconoscimento segnali stradali, dispositivo DAA di rilevamento stanchezza conducente, frenata autonoma d’emergenza SCBS con funzione City (anteriore e posteriore).  A questo assortimento, la versione 2.0 Sport 184 CV aggiunge cerchi in lega da 17” nella finitura “Bright Dark”, la verniciatura in tinta carrozzeria per gli specchi retrovisori esterni, il tetto rigido retrattile in tinta carrozzeria per il modello RF, la vernice metallizzata “Premium Machine Gray”, i sedili semi-anatomici Recaro con rivestimento in pelle e Alcantara Black, la barra duomi anteriore, il kit di sospensioni Bilstein a taratura sportiva ed il differenziale autobloccante meccanico. A richiesta c’è la conosciutissima, ed apprezzata, vernice metallizzata Premium Soul Red Crystal, ordinabile con un sovrapprezzo di 500 euro.

Mazda MX-5 2020: la scheda tecnica

Mazda MX-5 1.5

  • Lunghezza: 3,91 m
  • Larghezza: 1,73 m (specchi retrovisori esterni esclusi)
  • Altezza massima: 1,22 m (RF: 1,23 m)
  • Passo: 2.310 mm
  • Carreggiata anteriore: 1.495 mm
  • Carreggiata posteriore: 1.505 mm
  • Capacità utile bagagliaio: 130-127 litri
  • Architettura motore: 4 cilindri in linea in posizione longitudinale
  • Alesaggio x corsa: 74,5 x 85,8 mm
  • Cilindrata totale: 1.496 cc
  • Distribuzione: doppio albero a camme in testa, 4 valvole per cilindro
  • Alimentazione: iniezione diretta a sistema SkyActiv-G Direct Injection
  • Rapporto di compressione: 13,0 : 1
  • Potenza massima: 132 CV a 7.000 giri/min
  • Coppia massima: 152 Nm a 4.500 giri/min
  • Consumi dichiarati (ciclo WLTP): 6,3 litri per 100 km a ciclo combinato
  • Emissioni di CO2 dichiarate (ciclo WLTP): 142 g/km
  • Classe di emissioni: Euro 6d
  • Trasmissione: cambio manuale a sei rapporti; trazione posteriore
  • Ruote: cerchi da 16”, pneumatici da 195/50 R 16
  • Freni: dischi ventilati da 258 mm all’avantreno; dischi da 255 mm al retrotreno
  • Sospensioni: doppi bracci all’avantreno; multilink al retrotreno
  • Sterzo: a pignone e cremagliera con servocomando elettrico EHPAS
  • Pesi: a vuoto (senza conducente) 996 kg; massa complessiva 1.230 kg
  • Velocità massima dichiarata: 204 km/h
  • Tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h: 8”3.

Mazda MX-5 2.0

  • Lunghezza: 3,91 m
  • Larghezza: 1,73 m (specchi retrovisori esterni esclusi)
  • Altezza massima: 1,23 m (RF: 1,235 m)
  • Passo: 2.310 mm
  • Carreggiata anteriore: 1.495 mm
  • Carreggiata posteriore: 1.505 mm
  • Capacità utile bagagliaio: 130-127 litri
  • Architettura motore: 4 cilindri in linea in posizione longitudinale
  • Alesaggio x corsa: 83,5 x 91,2 mm
  • Cilindrata totale: 1.998 cc
  • Distribuzione: doppio albero a camme in testa, 4 valvole per cilindro
  • Alimentazione: iniezione diretta a sistema SkyActiv-G Direct Injection
  • Rapporto di compressione: 13,0 : 1
  • Potenza massima: 184 CV a 7.000 giri/min
  • Coppia massima: 205 Nm a 4.500 giri/min
  • Consumi dichiarati (ciclo WLTP): 6,9 litri per 100 km a ciclo combinato
  • Emissioni di CO2 dichiarate (ciclo WLTP): 155 g/km
  • Classe di emissioni: Euro 6d
  • Trasmissione: cambio manuale a sei rapporti; trazione posteriore
  • Ruote: cerchi da 17”, pneumatici da 205/45 R 17
  • Freni: dischi ventilati da 280 mm all’avantreno; dischi da 280 mm al retrotreno
  • Sospensioni: doppi bracci all’avantreno; multilink al retrotreno
  • Sterzo: a pignone e cremagliera con servocomando elettrico EHPAS
  • Pesi: a vuoto (senza conducente) 1.025-1.072 kg; massa complessiva 1.260-1.305 kg
  • Velocità massima dichiarata: 219-220 km/h
  • Tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h: 6”5-6”8.
Mazda MX-5 1.5 Exceed: la prova su strada Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mazda MX-5 30th Anniversary: la prova

Altri contenuti