Mercedes GLB: 7 posti in dimensioni compatte

Abbiamo guidato in anteprima il nuovo SUV della Casa della Stella, che si presenta con un design distintivo, tanta tecnologia e la possibilità di ospitare fino a 7 passeggeri.

La nuova Mercedes GLB rappresenta la nuova proposta SUV che va ad arricchire una gamma già numerosa. Il nuovo modello si colloca tra la GLA, la cui nuova generazione sarà presentata a dicembre, e la più grande GLC: le dimensioni sono quindi da SUV medio-compatto, ma lo sfruttamento dello spazio a bordo la rendono una vettura per famiglie numerose, grazie alla presenza dei sette posti. Sono proprio queste caratteristiche da vera crossover a rendere la GLB una proposta interessante tra le SUV premium di pari dimensioni.

Esterni: stile squadrato, ma piacevole

La nuova Mercedes GLB si distingue per lo stile squadrato, ma al contempo sinuoso. Le forme sono quelle classiche di un SUV, quindi con il lunotto posteriore spiovente, una scelta dettata dalla necessità di massimizzare lo spazio interno. Il rischio è quello di ottenere una linea pesante, ma i designer della Casa tedesca sono riusciti ad ottenere una vettura equilibrata, con qualche tocco di originalità, come il gradino in corrispondenza della finestratura laterale. Le dimensioni di 4,63 metri la collocano tra i SUV di dimensioni medie.

Interni: spazio per sette

Uno dei punti di forza della GLB è sicuramente l’abitabilità interna, che beneficia di un passo di ben 2.829 millimetri, maggiore di dieci centimetri rispetto alla Classe B. L’elevata altezza del tetto consente inoltre di ottenere molto spazio per la testa (per la prima fila misura il valore di 1.069 mm, record nel segmento) e per i bagagli quando si va ad utilizzare tutto il volume del bagagliaio. Anche lo spazio per le gambe è molto elevato con 967 millimetri per la seconda fila con la configurazione a cinque posti.

Per quanto riguarda la plancia, entrando a bordo si riconosce immediatamente la parentela con le Mercedes compatte, grazie ai due ampi schermi da 10,2 pollici che riportano le informazioni della strumentazione e dell’infotainment. Il design della consolle riprende gli elementi squadrati dell’esterno, abbinandoli ad elementi circolari, come le bocchette d’aerazione, un chiaro richiamo alla Classe A.

Il bagagliaio è dove la GLB riserva le maggiori sorprese: la capacità è nella norma del segmento (560 litri), ma la peculiarità è la presenza dei due sedili aggiuntivi, che porta a sette il numero dei passeggeri omologati. Le poltroncine, che una volta reclinate sono “annegate” nel pavimento del vano bagagli, pososno ospitare persone alte fino ad un metro e settanta. Sono inoltre dotate di attacco isofix, portaoggetti e presa USB. Davvero niente male.

Motorizzazioni: potenze da 116 a 306 CV

La gamma di motori prevede tre unità benzina e tre diesel. La motorizzazione di accesso a benzina è rappresentata dalla versione GLB 200 con un propulsore 1,3 litri da 163 CV dotato anche di disattivazione dei cilindri. Salendo di potenza troviamo le versioni GLB 250 4MATIC da 224 CV e GLB 35 4MATIC AMG da 306 CV.

Per quanto riguarda le unità a gasolio, come entry level troviamo la GLB 180d da 116 CV seguita dalle versioni GLB 200d da 150 CV (anche con trazione integrale 4MATIC) e GLB 220d 4MATIC da 190 CV. Ad esclusione della versione di accesso a benzina, dotata di un cambio a 7 rapporti, tutte le altre motorizzazioni sono dotate di un cambio a 8 marce.

Prezzi: a partire da poco più di 35.000 euro

Il listino prezzi della Mercedes GLB parte da 35.390 euro per la versione 180d a trazione anteriore che diventano 38.443 euro per la 200d e 48.573 per 220d 4Matic. Le versioni a benzina costano rispettivamente 39.129 euro per la GLB 200 e 48.107 euro per la GLB 220 con trazione 4Matic. La dotazione è completa e comprende tutti i sistemi di assistenza alla guida già visti sugli altri modelli compatti della Stella.

Mercedes GLB: le immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti