Pirelli P Zero Winter e altre novità al Salone di Ginevra 2019

Pirelli ha presentato al Salone di Ginevra gli pneumatici P Zero Winter, il sistema Track Adrenaline, la marcatura Elect e i nuovi P Zero Color Edition.

Pirelli P Zero Winter e altre novità al Salone di Ginevra 2019

di Giuseppe Cutrone

07 Marzo 2019

Pirelli è presente al Salone di Ginevra 2019 con diverse novità, prima tra tutte il nuovo pneumatico invernale Pirelli P Zero Winter progettato per mantenere alte le prestazioni anche in condizioni ambientali complicate.

Parte integrante della famiglia P Zero, il nuovo Pirelli P Zero Winter è realizzato per le supercar e le auto di fascia alta e si propone l’obiettivo di far rimanere inalterato il piacere di guida pur garantendo sicurezza su asfalto freddo. Spiega Andrea Casaluci, general manager operations della casa italiana: “P Zero per Pirelli è il marchio più importante, quello che ci distingue, e rappresenta un’icona di prestazioni e affidabilità nel mondo automotive. A partire dalla Formula 1 fino ai pneumatici per le auto elettriche e ora anche agli invernali, passando per i nostri negozi più importanti nel mondo, P Zero rappresenta l’espressione stessa della nostra strategia. Strategia che ha dimostrato di essere vincente: forniamo i pneumatici in primo equipaggiamento a oltre la metà delle auto del segmento prestige, siamo partner dei più importanti costruttori automobilistici del mondo e continuiamo a crescere, accompagnando i nostri clienti in questo importante momento di transizione tecnologica del mondo dell’auto”.

Al Salone di Ginevra 2019 Pirelli presenta inoltre la nuova Track Adrenaline, una soluzione pensata per i piloti professionisti, le scuole di pilotaggio e per quanti amano portare la propria vettura in pista nel tempo libero, ovvero i cosiddetti “gentleman driver”. Il sistema è costituito da un’app disponibile su smartphone abbinata agli pneumatici Pirelli P Zero Trofeo R, il tutto collegato via WiFi ad una centralina elettronica dotata di modulo GPS installabile all’interno del veicolo.

Track Adrenaline combina le informazioni telemetriche a quelle che arrivano dai sensori presenti sugli pneumatici, consentendo al pilota di vedere il tempo sul giro e di accedere al monitoraggio costante della pressione e delle temperatura delle gomme. In questo modo il software suggerisce quando le coperture hanno raggiunto il range termico ideale per poter spingere al massimo, nonché quando è necessario tornare ai box per effettuare un pit stop.

La Pirelli Track Adrenaline arriverà sul mercato a luglio, ma i piloti interessati potranno provarla durante le P Zero Experience, le giornate dedicate ai clienti in pista che si svolgeranno presso i circuiti di Spa-Francorchamps, Abu Dhabi, Mugello, Silverstone e altri ancora.

Sempre all’interno della gamma P Zero, a Ginevra arriva la nuova marcatura Elect che contraddistingue gli pneumatici dedicati alle auto elettriche e ibride ad alte prestazioni. I prodotti P Zero Elect sono caratterizzati da soluzioni tecniche mirate a ridurre la resistenza al rotolamento a favore dei consumi e delle emissioni, nonché a contenere il rumore di rotolamento privilegiando il comfort di marcia.

I primi modelli a montare di serie le nuove gomme sono la Italdesign DaVinci e la Pinifarina Battista, ma grazie alla strategia Perfect Fit il gruppo italiano è in grado di personalizzare il prodotto su misura adeguandolo alle esigenze di uno specifico modello.

Conclude la panoramica delle novità ginevrine di Pirelli il debutto degli pneumatici P Zero Color Edition in versione OEM, ovvero omologati direttamente dalle case costruttrici. Una delle prime vetture ad offrire le gomme con fianco colorato sarà la Aston Martin DBS Superleggera, ma l’azienda milanese assicura che si aggiungeranno presto altri modelli attualmente ancora in fase di omologazione.

Tutto su: Salone di Ginevra