Milano AutoClassica: tutto pronto per l’edizione 2020 anticipata a settembre

Importante segnale di rilancio: anziché a novembre come inizialmente programmato, la rassegna di Fiera Milano si terrà dal 25 al 27 settembre.

La voglia di rimettersi in gioco, dopo le drammatiche settimane di lockdown, è tanta. E la passione, tenuta forzatamente “compressa” durante il periodo di chiusura pressoché totale di gran parte delle attività causata dalla pandemia da Coronavirus, ha ulteriormente rafforzato il desiderio di tornare quanto prima alle espressioni più amate dagli enthusiast dell’auto: incontrarsi, cioè; e vivere insieme i grandi eventi senza dover essere costretti a “ripararsi” dietro il monitor del Pc o il display del proprio device portatile. Che, intendiamoci, è un gran bene che ci siano: in questo modo, resta possibile mantenersi in contatto, e organizzare meeting, conferenze e presentazioni senza alcuna preoccupazione di rischiare eventuali contagi da Covid-19.

È tuttavia giunto il momento di rispondere, con la propria presenza fisica, alla passione che da sempre pervade il comparto automotive. Anche anticipando le principali manifestazioni a tema, come quelle dedicate al settore delle auto storiche, da tempo sempre più “centrale” nel quotidiano collettivo e, di suo, strumento di grande cultura industriale e sociale.

Giocare d’anticipo per mantenere viva la passione

Si accoglie dunque con piacere la conferma, arrivata dagli organizzatori di Milano AutoClassica, relativa all’edizione 2020: la decima edizione della rassegna di Fiera Milano interamente rivolta al motorismo storico nelle sue più varie sfaccettature si terrà regolarmente. E, per l’occasione – appunto, come si accennava in apertura: per dimostrare certezza, responsabilità nei confronti del settore e volontà di impegno nello svolgere in tuta sicurezza uno degli appuntamenti principali per il motorismo “vintage” – si è scelto di anticiparne le date.

Milano AutoClassica 2020 va in cartellone per venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 settembre 2020: una collocazione in calendario che, dunque, viene posta due mesi prima rispetto all’originaria proposta (l’evento era in programma per il 20, 21 e 22 novembre 2020). Con un ulteriore vantaggio, per espositori e visitatori: il periodo di fine estate-inizio autunno può regalare giornate ancora relativamente calde dal punto di vista climatico, quindi (di riflesso) la possibilità di apprezzare nuovamente tanto i temi centrali di Milano AutoClassica, e – ciò non guasta mai – magari aggiungendo una visita alle bellezze culturali e territoriali della metropoli lombarda.

“L’organizzazione decide di anticipare l’appuntamento con il Salone dell’Auto Classica e Sportiva al 25, 26 e 27 Settembre 2020, due mesi prima della data tradizionale. Una scelta lungimirante dettata dal desiderio di certezza, dalla responsabilità verso il settore e dall’impegno di svolgere un appuntamento tanto importante, atteso ed amato in totale sicurezza”. Questa è, testualmente, l’apertura del comunicato stampa attraverso la quale lo staff organizzativo di Milano AutoClassica diffonde la notizia dell’effettuazione della decima edizione: un traguardo importante per la rassegna, nata a febbraio 2012 e, via via, entrata a buon diritto nel “club” degli eventi di auto storiche più importanti.

Assoluto rispetto delle misure di protezione

Il desiderio di proseguire non è mai venuto meno, assicurano gli organizzatori dell’evento di Fiera Milano: Milano AutoClassica 2020 può dunque svolgersi grazie a “Mesi di lavoro”, e nel pieno rispetto della tabella di marcia imposta dalla presidenza del Consiglio dei Ministri così come nell’”Applicazione di tutti i protocolli: misure di controllo e prevenzione, ingresso ai Padiglioni nel rispetto dell’opportuno distanziamento fisico, monitoraggio della capienza consentita negli spazi comuni”.

Milano AutoClassica 2020 batterà i “grandi numeri” 2019?

Se si applicano le disposizioni governative, affermano “fra le righe” gli organizzatori, è possibile offrire nuovamente agli appassionati la possibilità di tornare a frequentarsi attivamente. Da parte nostra, non abbiamo dubbi che la prudenza individuale, dettata dal buon senso che mai come in questa delicatissima fase di ripartenza deve essere sempre al primo posto degli impegni di chiunque, sarà di grande aiuto nell’archiviare, una volta tirate le somme, un’edizione numero dieci di Milano AutoClassica nuovamente coronata dal successo. E, perché no?, anche con un nuovo record di espositori e visitatori. Ricordiamo, a questo proposito, che la scorsa edizione, andata in scena a novembre 2019, si concluse con numeri da primato:

  • quasi 77.000 visitatori (con una sempre più incisiva presenza di giovani)
  • più di 3.000 auto storiche in esposizione
  • numerose Case costruttrici presenti in forma ufficiale o rappresentate dalle filiali italiane (Abarth, Alpine, Bentley, Bmw, Jaguar Land Rover, Lotus, McLaren)
  • diversi anniversari ed appuntamenti a tema (la presenza dei Musei Ferrari per omaggiare i novant’anni dalla fondazione della Scuderia Ferrari, Pagani che ha celebrato i vent’anni di Zonda, il centenario di Bentley, il secolo dalla fondazione della Carrozzeria Zagato, che a Milano è “di casa”; l’asta di auto storiche e youngtimer organizzata dalla Maison Wannenes).

Ecco i primi dettagli dell’edizione 2020

Al “taglio del nastro” di Milano AutoClassica 2020 mancano dunque due mesi e mezzo: ecco un “antipasto” delle iniziative che attendono gli enthusiast ed i connoisseur di motorismo vintage (più avanti non mancheremo di dettagliare ulteriormente tutte le informazioni).

  • Spazi dedicati alle trattative nella “Più grande esposizione italiana di auto d’epoca proposte in vendita direttamente dai privati, accuratamente selezionati per rispettare l’alto standard qualitativo della manifestazione”, accanto agli stand di Associazioni, club e commercianti di settore. Dopo l’esperienza del 2019, particolarmente apprezzata, anche per il 2020 le aree di compravendita fra privati avverranno in uno spazio al coperto, ricavato ad hoc ed ampliato
  • La “tradizionale” esposizione dedicata ai ricambi, accessori, manualistica, editoria specializzata, memorabilia e modellismo (“Ancora più ricca ed ampia: circa 200 aziende selezionate saranno presenti”, assicurano gli organizzatori).

Biglietti online

Lunedì 20 luglio avverrà l’apertura ufficiale della biglietteria “virtuale”, attraverso cui sarà possibile procedere all’acquisto online del proprio ticket di ingresso a Milano AutoClassica 2020. Informazioni, promozioni e prezzi sono consultabili collegandosi al sito Web corporate della manifestazione.

Date, orari e come arrivare

Milano AutoClassica 2020 si svolgerà venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 settembre, dalle 9,30 alle 19,30. Di seguito le informazioni essenziali per i visitatori.

  • Per raggiungere Fiera Milano Rho in auto: chi proviene dalle autostrade A7-Genova e A4-Torino, può percorrere la Tangenziale Ovest in direzione Nord e uscita Fiera Milano; chi proviene da Milano, imbocca la A4 per Venezia ed esce a Pero-Fiera Milano. Dalle autostrade A8-Varese e A9-Como, si consiglia, alla barriera di Milano Nord, di prendere la direzione A4-Venezia ed uscire a Fiera Milano. Ricordiamo che Fiera Milano dispone di oltre 10.000 posti auto a disposizione dei visitatori in parcheggi all’aperto intorno al quartiere, nonché di parcheggi in corrispondenza delle stazioni della metropolitana
  • Per raggiungere Fiera Milano Rho in treno: Con TrenItalia, dalla stazione FS Milano Centrale si può prendere la M2 (Linea Verde Metropolitana) in direzione Assago o Abbiategrasso, e scendere alla fermata Cadorna FN. Qui, la Linea Rossa M1 in direzione Rho-FieraMilano conduce al complesso fieristico: è bene tenere a mente che il biglietto da acquistare è extraurbano (Rho Fiera è oltre il limite di tariffa urbana ATM).
Milano AutoClassica: immagini dalle passate edizioni Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Aci Rally Italia Talent: a Cuneo l’ultima selezione

Altri contenuti