Citroen C5 Aircross: sarà finalista al premio Auto dell’Anno 2019

Il nuovo SUV alto di gamma del marchio che fa capo a PSA Groupe chiamato all’ambizioso ruolo di contendente nel più importante contest europeo.

A poco meno di due mesi dall’anteprima europea (Salone di Parigi) ed a qualche settimana dal via alla fase di ordinazione, Citroen C5 Aircross – su strada a partire dal prossimo gennaio – sarà il modello chiamato a rappresentare l’immagine di anticonformista hi-tech propria del Double Chevron alla prossima edizione del premio “Car of the Year”: il nuovo SUV alto di gamma Citroen è, infatti, tra i sette modelli finalisti al titolo di “Auto dell’Anno 2019”. La votazione del contest, che si svolge dal 1964 sulla base del giudizio di 60 giornalisti in rappresentanza di 23 Nazioni europee chiamati a pronunciarsi sulle novità di mercato maggiormente rispondenti a precisi criteri di scelta (rapporto qualità/prezzo, design, comfort, sicurezza, tecnologie e rispetto dell’ambiente), avverrà il prossimo febbraio. Come tradizione, il modello “Auto dell’Anno” 2019 verrà rivelato in occasione del Salone di Ginevra.

Il nuovo “Sport Utility” che arricchisce la lineup del”Double Chevron” si confronterà, per l’assegnazione dell’ambito titolo di “Auto dell’Anno” 2019, con un parterre di contendenti quanto mai eterogeneo: la sportivissima Alpine A110, la fortunata “segmento C” Ford Focus recentemente sottoposta ad un profondo intervento di re-engineering, l’”electric-crossover” Jaguar I-Pace (unico modello 100% zero emission tra i finalisti del contest internazionale), la “media” Kia Ceed (di recente aggiornamento in chiave terza generazione, che le ha conferito un’allure simpaticamente sportivo), Mercedes Classe A (quarta generazione della “compatta” di Stoccarda che ha portato in dote il debutto del modulo infotainment MBUX) e la nuova “ammiraglia” Peugeot 508.

Ricordiamo brevemente caratteristiche, prezzi e allestimenti di Citroen C5 Aircross relativamente al mercato italiano: la novità “di punta” del marchio che fa capo a PSA Groupe ha debuttato in fase di ordinazione a metà dello scorso ottobre (qui il nostro approfondimento), con prezzi di listino a partire da 25.700 euro ed una gamma che si articola su quattro declinazioni: “Live”, “Feel”, “Shine” e “Business” specifica per le aziende e gli operatori del settore fleet management. Le consegne avranno inizio a gennaio 2019.

Su un corpo vettura dalle dimensioni piuttosto “generose” (4,5 m di lunghezza) e caratterizzato dalla presenza degli ormai consueti “Airbump” laterali (i cuscini d’aria che avevano debuttato nel 2014 su Citroen C4 Aircross e, attualmente, “riveduti e corretti” nell’estetica), Citroen C5 Aircross, che aveva debuttato in Cina alcuni mesi prima dell’anteprima europea (maggio 2018) offre un’immagine “Sport Utility” anche in virtù della notevole altezza minima da terra (230 mm) e delle ruote di grandi dimensioni (da 17” a 19”, a seconda della versione e dell’opzione). Trenta combinazioni cromatiche per le tinte carrozzeria, una variante bicolore con tetto in nero a contrasto e tre “pacchetti” di colore che si affidano a dettagli in tinta specifica per il paraurti anteriore, gli Airbump e il profilo inferiore delle barre portatutto longitidunali, unitamente a cinque proposte cromatiche per l’abitacolo (nel quale, fra gli altri, sono presenti i sedili a nuova tecnologia “Advanced Comfort”) costituiscono le possibilità di allestimento. Notevole, per quanto in linea con il segmento di appartenenza e la versatilità di impiego, la capacità del vano bagagli: da 580 a 720 litri nel normale assetto di marcia, e fino a 1.630 litri a sedili posteriori (tre “sedute” singole) totalmente abbattuti.

La dotazione multimediale e di assistenza alla guida offre venti sistemi di ausilio al conducente (fra i quali si segnala l’Highway Driver Assist) ed un modulo infotainment integrato nel display touch collocato nella plancia per il controllo delle funzionalità di navigazione, audio e connettività compatibile con gli standard Apple CarPlay ed Android Auto. Dell’equipaggiamento di serie per Citroen C5 Aircross fanno inoltre parte la Citroen Connect Box, il Citroen Connect NAV, i fari fendinebbia con funzione Cornering Light, il sistema Top Rear Vision a retrocamera e la regolazione lombare per il sedile lato guida.

Riguardo alla lineup delle motorizzazioni, Citroen C5 Aircross propone una gamma di sei unità motrici: le varianti turbo benzina PureTech 130 S&S e PureTech 180 S&S con cambio automatico a otto rapporti EAT8, e i turbodiesel BlueHDi 130 S&S, BlueHDi 130 S&S EAT8 e BlueHDi 180 S&S EAT8.

Citroen C5 Aircross PureTech 180 S&S EAT8 Vedi tutte le immagini
Altri contenuti