Segmento premium: nel 2019 Mercedes resta leader di vendite

Quarto anno consecutivo al primo posto per il “colosso di Stoccarda”, che conclude il 2019 davanti alle rivali Bmw e Audi.

La Stella a Tre Punte mantiene un ruolo di leader, in termini di vendite ed a parità di fascia di mercato, davanti alle eterne competitor “made in Germany”. Questo è, in estrema sintesi, il responso dei consuntivi 2019, chiuso da Mercedes come marchio più venduto, nel segmento premium e per il quarto anno consecutivo, a discapito delle performance messe a segno da Bmw e Audi nei dodici mesi appena trascorsi.

Più di 2,3 milioni di unità vendute

La notizia, battuta in queste ore da un “lancio” Reuters, indica – in termini di cifre globali – un monte-vendite complessive che, nel caso di Mercedes, si attesta ad oltre 2,3 milioni di autovetture (per la precisione, sono stati 2.339.562 gli esemplari di nuova produzione consegnati ad altrettanti clienti nel 2019), cifra che in valore percentuale si traduce in un +1,3% sul totale fatto registrare da Mercedes nel 2018. Il secondo posto Bmw, corrispondente – occorre precisare – ad un tasso di incremento maggiore in termini di vendite (+2% in rapporto al 2018), è relativo ad un totale di 2.168.516 nuovi esemplari consegnati. Un po’ più distante dalle prime due, Audi mette in archivio il 2018 con 1.845.550 nuove unità, sebbene anche nel caso del marchio di Ingolstadt l’aumento (+1,8%) sia stato proporzionalmente più significativo rispetto a quello ottenuto dalle vendite di nuove Mercedes.

Tuttavia Bmw Group è “in testa”

Quanto elencato corrisponde al consuntivo dell’anno sulla base dei “brand” capogruppo. L’analisi del totale vendite per Gruppi, fatto salvo il caso di Audi che appartiene all’orbita VAG, mette in evidenza come, nel complesso, Bmw Group abbia agguantato la palma di leader: alle 2.168.516 del “marchio dell’Elica” vanno in effetti aggiunte le 346.639 Mini e le 5.152 Rolls-Royce vendute lo scorso anno (consuntivo che ribassa un po’ l’aumento percentuale Bmw Group: +1,2%). E ai 2.339.562 esemplari della Stella a Tre Punte venduti, Daimler AG somma soltanto 116.781 esemplari Smart di nuova consegna, il che ribassa a +0,7% l’incremento fatto registrare dal Gruppo di Stoccarda. Complessivamente, il verdetto dei mercati assegna a Mercedes la “corona” di marchio premium più venduto nel 2019, ed a Bmw Group il gradino più alto del podio per Gruppi.

La fascia “alto di gamma” sempre in primo piano

Sebbene, come emerso alcuni giorni fa, in madrepatria il 2019 della produzione automotive si sia concluso con un nuovo segno negativo (situazione che si protrae da tre anni e, ribasso dopo ribasso, ha portato i livelli di autovetture prodotte in Germania, ed i valori dell’export, su quantitativi che corrispondono al 1997), il segmento premium continua ad essere di primo piano in un’ottica globale. In Cina, ad esempio, anche se da alcuni mesi la domanda è in contrazione, le prospettive rimangono quelle di un mercato comunque in fase di crescita (e questo vale tanto per Mercedes quanto per Audi e Bmw); e l’Europa rimane di riferimento.

I riflettori restano puntati sul settore Sport Utility

Detto delle più o meno ampie differenze di vendita, rimane essenziale – ai fini della domanda di nuovi autoveicoli – individuare qual è la tipologia di nuovi veicoli preferita dai mercati. Ci si riferisce, nello specifico, ai SUV, i quali hanno a conti fatti inciso in modo piuttosto elevato sul totale delle vendite. Mercedes, ad esempio, ha nel 2019 venduto poco meno di 784.000 unità di modelli Sport Utility (cioè le lineup GLA, GLB, GLC e GLC Coupé, ma anche GLE, GLE Coupé, GLS, l’eterna “Gelaendewagen” Classe G e la nuova EQC 100% elettrica), quantitativo che seppure si traduca in un “gap” del 4,5% dall’anno precedente, viene tuttavia colmato dal+9,5% totalizzato dai modelli di fascia “compact”, nella fattispecie Mercedes Classe A e Classe B, CLA, GLA e GLB. Sul fronte Bmw e Audi, gli aumenti in termini percentuali sono se possibile ancora più rilevanti: 958.732 nuove unità (cioè +21%) per la gamma “X” del marchio di Monaco di Baviera; e +46,2% nel segmento C-SUV reso noto da Audi.

Mercedes GLA 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mercedes GLB 200 d Automatic Executive: la prova su strada

Altri contenuti