Kia e-Soul: la rivoluzione elettrica è servita

La nuova generazione dell’urban crossover coreano, ora interamente “zero emission”, definisce un ulteriore tassello per lo sviluppo della e-mobility.

È “squared”, come sempre; dunque, risponde in pieno alle esigenze di un tipo di clientela particolarmente attento alle varie possibilità di utilizzo “familiare” e “loisirs” che ci si aspetta da un veicolo che offre elevata abitabilità ed un adeguato volume di trasporto bagagli. Per questo, viene introdotta in configurazione 100% elettrica tuttavia provvista di un’autonomia in grado di far dimenticare i timori relativi alle frequenti soste per il “pieno” di energia; “last but not least”, allacciandosi ad un “hub” di ricarica fast charge, accumula fino all’80% di energia in meno di un’ora.

Ecco, in estrema sintesi, la carta d’identità di Kia e-Soul, una delle più attese novità “zero emission” da parte del marchio coreano, e che si candida a rafforzare la presenza Kia a livello globale nel competitivo segmento “city-crossover” sempre più centrale fra le strategie di riposizionamento da parte dei big player in Europa. E-Soul rappresenta, come Giuseppe Mazzara – marketing communication director di Kia Motors Italia – aveva la scorsa primavera indicato ai nostri microfoni, un “Prodotto iconico per Kia”: lanciata all’inizio del nuovo Millennio ha rappresentato, per disegno marcatamente squadrato, un veicolo “di rottura” nell’allora panorama di stile.

La nuovissima terza generazione, esposta in anteprima assoluta lo scorso marzo al Salone di Ginevra ed in procinto di fare il proprio esordio sul mercato, ridefinisce nei contenuti hi-tech gli atout di elevata versatilità propri del “progetto-Soul”. Ovvero: sostanziale conferma delle linee esterne, pur con le ovvie evoluzioni nell’impostazione stilistica e con qualche centimetro in più che va a tutto vantaggio dell’abitabilità a bordo e della capacità del vano bagagli; e, nello stesso tempo, adozione di nuovi dispositivi utili ad aumentare ulteriormente il comfort per conducenti e passeggeri e offrire nuove funzionalità di utilizzo. Kia e-Soul fa parte integrante delle rinnovate strategie di sviluppo in tema di elettrificazione recentemente messe in atto dal colosso coreano Hyundai (al quale Kia fa capo), e che spinge forte sul “lancio”, entro il 2025, di ben 34 novità eco friendly (ovvero ad alimentazione ibrida, ibrida plug-in, 100% elettrica e fuel cell a idrogeno). Del resto, “Il mondo ha negli ultimi anni conosciuto un significativo cambiamento; nel 2018, ultimo anno di commercializzazione della precedente serie, Kia ha venduto in Europa più versioni di Soul EV a emissioni zero rispetto alla totalità di benzina e diesel – osserva Emilio Herrera, chief operating officer di Kia Motors Europe – Kia oggi è riconosciuta come leader globale nell’elettrificazione, con una gamma in forte crescita di veicoli ibridi, ibridi plug-in ed elettrici. Nel 2018, un modello su 8 fra quelli venduti da Kia era elettrificato; nel 2017 era uno su 10. Siamo certi che la nuova e-Soul rafforzerà ulteriormente questa tendenza”.

È pronta al debutto su strada

Kia e-Soul è attesa in Italia all’inizio del 2020. Due le versioni: “mid-range” (cioè con batteria da 39,2 kWh) e “long-range” (equipaggiata con batterie da 64 kWh). Il dettaglio dei prezzi e degli allestimenti sarà ufficializzato a brevissimo termine: gli importi di partenza dovrebbero, con tutta probabilità, rientrare pienamente nella soglia di 50.000 euro (più IVA) di listino che permettono al cliente di accedere agli Ecobonus ministeriali di 4.000 euro (o 6.000 euro con rottamazione di una vettura fino ad Euro 4) per l’acquisto di una vettura avente valori di emissioni di CO2 inferiori a 20 g/km. Gli Ecobonus, definiti dalla legge di Bilancio 2019, resteranno in vigore anche nel 2020 e nel 2021: sarà quindi bene tenere d’occhio la nuovissima “familiare-compatta zero emission” di Kia dalla linea inconfondibile.

Garanzia: long term scacciapensieri

Immutata è, peraltro, la peculiare forma di garanzia super-estesa applicata da Kia per l’intera produzione: ben 7 anni o 150.000 km, formula unica nel proprio genere e che costituisce uno dei punti di forza del “brand” coreano. Da notare che la garanzia per Kia e-Soul copre anche il modulo powertrain (motore elettrico e batterie).

Corpo vettura: gli elementi di distinzione

La nuova terza generazione di Kia e-Soul, che con il proprio ingresso ufficiale sul mercato stabilisce una chiara evoluzione per la presenza Kia (viene declinata unicamente ad alimentazione 100% elettrica) è prodotta nelle linee di montaggio coreane di Gwangju. Il layout di scocca e corpo vettura (per la realizzazione della struttura, ed in ordine di assicurare al veicolo una efficace ottimizzazione dei pesi, i tecnici Kia hanno fatto ampio ricorso agli acciai ad elevata resistenza e all’alluminio) è, dal punto di vista estetico, immediatamente riconoscibile come già lo erano state le due serie precedenti (la prima delle quali, sviluppata su un progetto del 2005 ed esposta in veste di concept al Salone di Detroit 2006 per essere poi commercializzata a partire dal 2008). Sebbene ad una prima occhiata appaia poco modificato, in realtà il design esterno di Kia e-Soul “new gen” offre un ampio ventaglio di upgrade: ad esempio, la nuova fanaleria a Led (della medesima tecnologia sono anche i fendinebbia) integrata nel frontale ha determinato l’esecuzione di uno stilema che si estende idealmente per l’intera larghezza della vettura, in modo da aumentare l’impressione di stabilità a chi osservi Kia e-Soul “dal davanti”. Inediti sono, poi, anche i paraurti, ora contraddistinti da un’immagine liscia e levigata, e anch’essi chiamati ad incidere positivamente sulle doti aerodinamiche e di efficienza della vettura. La convenzionale calandra anteriore lascia, in Kiae-Soul 2020, posto ad un nuovo pannello che integra lo sportello per il collegamento del veicolo alle prese di ricarica.

Ingombri esterni: quei cm in più che aiutano

Cifre alla mano, Kia e-Soul 2020, sebbene si mantenga fedele alle proprie origini nel profilo, porta in dote alcune lievi novità nelle proporzioni, per conferire al nuovo urban-crossover 100% elettrico “Un aspetto più autorevole”. La lunghezza misura, adesso, 4,19 m, ovvero 55 mm in più rispetto alla precedente Kia Soul EV; anche il passo è aumentato: 30 ulteriori mm che portano l’interasse a 2.600 mm. Ad essere cresciuto è, ora, anche lo sbalzo anteriore: 15 mm in più. Un nuovo disegno per i montanti posteriori e nella forma dei finestrini (caratterizzati da superfici vetrate che si assottigliano verso la zona posteriore della vettura, la quale viene “dominata” dal tema centrale del portellone, a questo proposito sottolineato da una rifinitura in nero lucido) aiuta a definire il nuovo effetto visivo. Kia e-Soul è disponibile in una tavolozza di sette tinte carrozzeria, più altre sette combinazioni bicolore che abbinano sapientemente colorazioni vivaci per il corpo vettura a tonalità metalliche a contrasto per il tetto ed i gusci degli specchi retrovisori esterni.

Può accentuare il proprio animo crossover

Fra gli accessori di stile già disponibili in opzione, Kia segnala il “SUV Pack”: un simpatico kit ideato per sottolineare ancora di più l’immagine crossover di Kia e-Soul, mediante l’adozione di nuovi e specifici codolini passaruota, ad abbracciare i cerchi in lega da 17” forniti di serie, ed inediti accenti sottoporta, nonché la slitta “skid-plate” di protezione motore alla base del paraurti anteriore.

Abitacolo: emozionale, come sempre

Il progetto dell’abitacolo rimane immutato nella propria filosofia di idea: da sempre, sottolineano i tecnici e gli stilisti Kia, il leit-motiv nel design di Kia Soul viene rappresentato dalla musica: un’armonia di forme e materiali che si ispirano all’acustica dei suoni, in modo da offrire a conducenti e passeggeri una coinvolgente esperienza sensoriale. Kia e-Soul, infatti, mantiene ben presenti gli esclusivi “tweeter” sul cruscotto, atout che viene dunque confermato e che sintetizza una efficace combinazione fra disegno accattivante e massima funzionalità. Adeguata alle dimensioni esterne ed alle possibilità di utilizzo, la capacità di carico al vano bagagli varia da da 315 litri nel normale assetto di marcia a 1.339 litri con i sedili posteriori completamente abbattuti.

La personalizzi come vuoi

Fedelmente alle proprie strategie, anche per il nuovo urban-crossover 100% elettrico e-Soul si fa ricorso ad un vasto programma di allestimenti “ad personam”: un ampio catalogo di combinazioni monocromatiche o bicolori, tipologie di materiale per i rivestimenti (dal tessuto alla pelle all’ecopelle, in funzione dei mercati di destinazione e delle specifiche della singola versione), compresi un tessuto grigio monocromatico o bicolore (grigio chiaro e grigio scuro) con dettagli perlati sui pannelli porta, un accostamento di tonalità in grigio e in nero per i tessuti. Chi decida di allestire l’abitacolo della propria Kia e-Soul con finiture in tessuto nero può arricchire ulteriormente l’appeal visivo degli interni con i “pacchetti” Green o Gold, che aggiungono cuciture a contrasto verde o oro e rivestimenti specifici per le portiere. Sempre a richiesta, il “Red Pack” dall’intonazione più sportiva (ne fanno parte grintose cuciture rosse sportive su sedili e rivestimenti dei pannelli porta), per chi scelga i rivestimenti in pelle nera; un modulo di illuminazione “ambient” Sound Mood Lighting che può attivarsi al ritmo della musica permette di avere una fonte di luce soffusa sui pannelli porta, caratterizzati in questo caso da una speciale finitura 3D nella parte superiore (i sistemi di illuminazione proposti per Kia e-Soul 2020 propongono, in totale, otto nuance di colore e sei differenti temi); ed il dispositivo di ricarica wireless per i device portatili; ma anche i sedili anteriori riscaldati e ventilati, un sistema audio premium Harman Kardon e l’Head-Up Display che proietta sul parabrezza informazioni come le indicazioni del navigatore e la velocità del veicolo.

Ed ecco le novità powertrain

Kia e-Soul, pronta a debuttare in Europa esclusivamente in declinazione 100% elettrica (meccatronica, batterie ed architettura vengono condivise con Hyundai Kona Electric), viene proposta in due differenti versioni, ciascuna delle quali chiamata potenzialmente a soddisfare le esigenze e l’attenzione ai costi (spese di gestione) di tutti gli automobilisti del “Vecchio Continente” che intendano rivolgere la personale attenzione verso la fascia di mercato “zero emission”. Entrambe le versioni, in ogni caso, si contraddistinguono per un preciso programma di evoluzione che determina valori su strada (autonomia, velocità di punta) sensibilmente migliorati rispetto alla precedente serie Soul EV.

  • Kia e-Soul mid-range: equipaggiata con un motore elettrico da 136 CV di potenza massima e 395 Nm di coppia massima (23% in più di potenza rispetto alla precedente Soul EV) per un’autonomia massima (ciclo WLTP combinato) di 277 km con una singola carica, e 145 Wh/km di efficienza: valore che fa di Kia e-Soul uno dei veicoli “zero emission” più efficienti relativamente al rendimento energetico. All’alimentazione provvede una batteria ai polimeri di litio da 39,2 kWh.
  • Kia e-Soul long-range: motore elettrico da 204 CV e 395 Nm, per un’autonomia massima di 452 km ed un consumo energetico (la batteria ai polimeri di litio è da 64 kWh) di 157 Wh/km (valori definiti secondo il ciclo Wltp combinato). Il consumo energetico, nei percorsi urbani e ovviamente sugli standard Wltp, è di 109 Wh/km.

Sistemi di accumulo e ricarica

L’alimentazione di Kia e-Soul avviene per mezzo di nuove batterie ai polimeri di litio, caratterizzate da una notevole densità energetica (250 Wh/kg) ottenuta, dal punto di vista tecnico, grazie ad una nuova composizione chimica delle celle che, spiegano i tecnici Kia, “Consente di immagazzinare il 25% di energia in più rispetto al passato (lo stesso dato era pari a 200 Wh/kg nella precedente Soul EV)”. In questo modo, i pacchi batteria si mantengono più compatti e leggeri possibile.

La ricarica, a tecnologia rapida CCS-Combined Charging System, viene proposta di serie su entrambe le versioni di Kia e-Soul. In questo modo, i tempi di attesa per il “pieno” di energia risultano sensibilmente accorciati: allacciando la vettura ad un “hub” di ricarica rapida a 100 kW, sono sufficienti 42 minuti per ottenere l’80% di energia partendo dal 20%.

Recupero dell’energia ed ottimizzazione dell’efficienza

In ordine di ottimizzare le possibilità di impiego della vettura, nuova Kia e-Soul viene equipaggiata con diversi sistemi di recupero energetico:

  • dispositivo a pompa di calore high-efficiency che recupera il calore residuo dal sistema di raffreddamento della vettura, abbassando l’assorbimento energetico
  • nuovo sistema di climatizzazione Kia “individuale”, che cioè disattiva la ventilazione dell’abitacolo alla sorgente verso tutti i sedili tranne quello del guidatore
  • innovativo modulo di frenata rigenerativa Kia, che si aziona mediante le levette dietro il volante e per consentire al conducente la scelta fra cinque livelli di frenata rigenerativa (compreso un programma “single-pedal” finalizzato al massimo recupero di energia nelle fasi di decelerazione e permette in molti casi l’arresto del veicolo senza dovere agire sul freno) per massimizzare autonomia ed efficienza
  • sistema Drive Mode Select con quattro modalità di guida: Eco, Comfort, Sport ed Eco +

Infotainment: con UVO Connect è sempre connessa

Il modulo di sistemi multimediali che equipaggiano Kia e-Soul è stato anch’esso progettato per ampliare e facilitare le possibilità di impiego del veicolo, non soltanto da parte del conducente quanto a disposizione di tutti i passeggeri. La strumentazione si avvale di un display TFT Lcd da 7”, inserito nel “quadro”, funzionale alla visualizzazione delle informazioni di guida essenziali per il guidatore. Le funzionalità infotainment, se si sceglie l’opzione del nuovo schermo touch da 10.25” (disponibile a richiesta e provvisto di connettività Bluetooth multi-connection per il collegamento contemporaneo di due device mobili, e di tecnologia “spolit-screen”) oppure attraverso uno smartphone, possono essere integrate dal sistema di connettività UVO Connect, modulo telematico (presente anche sulla nuova Kia Xceed) che consente il costante collegamento di conducente e passeggeri con il mondo esterno e, quindi, accedere a tutte le informazioni che durante i viaggi si rivelano preziose. Ciò avviene attraverso il servizio Kia Live che utilizza una SIM card dedicata, in modo da mantenere l’auto connessa ed aggiornata in tempo reale e, per le persone, accedere alle informazioni sul traffico, previsioni meteo, POI-Point of Interest, disponibilità di parcheggi pubblici e – ove disponibile in funzione dei mercati – prezzi per la sosta e disponibilità di posti auto. Fondamentali per l’impiego dell’auto elettrica, le informazioni sulle stazioni di ricarica (distanza, disponibilità, tipologia di connessione).

Ulteriore novità in tema infotainment è la App UVO, compatibile con gli smartphone Android ed Apple: attraverso questa applicazione, l’utente ha la possibilità di accedere alla diagnostica veicolo e dalle informazioni di viaggio, così come attivare numerosi comandi da remoto: pre-riscaldare o ventilare in anticipo l’abitacolo, inviare al sistema di navigazione di bordo l’itinerario di viaggio, controllare l’autonomia residua delle batterie, controllare la posizione del proprio veicolo e accedere ai report e alle notifiche diagnostiche fornite dai sistemi di bordo.

Sistemi di ausilio alla guida e sicurezza attiva

Appartenente alla nuova generazione di veicoli, Kia e-Soul ne porta in dote l’ampio ricorso alle tecnologie rivolte alla facilità di guida – essenziali per la piena usabilità di un’auto elettrica – ed alla sicurezza: una “voce”, quest’ultima, fondamentale anche per l’ottenimento delle “fatidiche” 5 Stelle Ncap nei crash test effettuati dai tecnici EuroNcap.

In funzione dei mercati di destinazione, Kia e-Soul prevede il ricorso ad un ampio ventaglio di sistemi ADAS-Advanced Driver Assistance System:

  • Forward Collision-avoidance Assist
  • Blind-spot Collision Warning e Blind-spot Collision-avoid Assist-Rear
  • Smart Cruise Control con funzione Stop&Go e Lane Keeping Assist
  • Driver-attention Warning
  • High-beam Assist
  • Rear View Monitor con Parking Assist Guidance e Rear-cross Traffic Collision Avoidance Assist
  • Vehicle Stability Management che include il controllo della trazione e il controllo elettronico della stabilità

Kia e-Soul: le caratteristiche tecniche

  • Powertrain: motore elettrico sincrono a magneti permanenti
  • Tensione: 327V (standard range); 356V (long range)
  • Potenza e coppia massima: 136 CV fra 2.600 ed 8.000 giri/min (mid range) e 204 CV (long range); 395 Nm fra 0 e 2.400 giri/min (mid range) e 395 nm fra 0 e 3.600 giri/min (long range)
  • Alimentazione modello mid-range: batteria ai polimeri di litio da 39,2 kWh, 120Ah di capacità, energia fornita da un caricabatterie di bordo da 7,2 kW
  • Alimentazione modello long-range: batteria ai polimeri di litio da 64 kWh, 180Ah di capacità, energia fornita da un caricabatterie di bordo da 7,2 kW
  • Trasmissione: cambio a variazione continua, trazione anteriore

Dimensioni, capacità di carico, prestazioni

  • Corpo vettura: carrozzeria di tipo urban-crossover, struttura realizzata con acciai ad elevata resistenza ed alluminio
  • Sospensioni: schema a ruote indipendenti di tipo McPherson all’avantreno e multilink al retrotreno; ammortizzatori a gas
  • Sterzo: di tipo a corona e pignone con servocomando elettrico; rapporto di sterzata 12.8:1; 2 giri e mezzo di volante per una manovra completa; diametro di sterzata: 5,3 m
  • Freni: dischi anteriori da 305×25 mm, ventilati; dischi posteriori pieni da 300×10 mm
  • Ruote: cerchi in lega da 17” (misura standard), con pneumatici da 215/55 R 17; kit di emergenza
  • Dimensioni esterne: lunghezza 4,19 m; larghezza (specchi retrovisori esclusi) 1,8 m; altezza: 1,6 m; passo: 2.600 mm; altezza minima da terra: 153 mm; carreggiata anteriore: 1.565 mm; carreggiata posteriore: 1.575 mm; sbalzo anteriore: 865 mm; sbalzo posteriore: 730 mm
  • Dimensioni abitacolo: spazio per le teste posti anteriori 1.013 mm; posteriori 988 mm; spazio per le gambe posti anteriori 1.044 mm; posteriori 927 mm; spazio trasversale all’altezza delle spalle: posti anteriori 1.410 mm, posteriori 1.390 mm
  • Volume di carico utile bagagliaio: da 315 litri a 1.339 litri
  • Pesi: a vuoto, 1.593 kg (mid-range) e 1.682 kg (long range); peso massimo ammesso: 2.025 kg (mid-range) e 2.180 kg (long-range)
  • Prestazioni: velocità massima 155 km/h (mid-range) e 167 km/h (long-range); tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h: 9”9 (mid-range) e 7”9 (long-range); autonomia massima dichiarata (ciclo WLTP): 277 km (mid-range) e 452 km (long-range); consumo di energia (ciclo Wltp): 145 Wh/km (mid-range) e 157 Wh/km (long-range).
Altri contenuti