La batteria dell’auto soffre il caldo: cosa fare in estate

Francesco Donnici
06 Luglio 2022
come-smaltire-batteria-auto

La batteria dell’auto soffre molto il caldo per questo motivo è necessario seguire alcuni semplici ma fondamentali consigli per evitare di restare a piedi.

Durante l’estate quando si verifica un elevato innalzamento delle temperature, l’efficienza della batteria dell’auto ne risente e aumenta il rischio di restare a piedi. Per questo motivo è necessario controllare lo stato della batteria, visto che il caldo può fare più danni agli accumulatori che le temperature più rigide. In questa guida analizzeremo alcuni metodi che possono preservare la salute della batteria dell’auto durante la bella stagione.

Perché la batteria dell’auto si deteriora con il caldo estivo?

Forse non tutti sanno che il calore accelera tutte le reazioni chimiche e, considerando che le batterie delle auto sfruttano proprio alcuni di queste reazioni chimiche, d’estate si potrebbero riscontrare dei problemi con l’accumulatore della propria automobile. Ricordiamo inoltre che in estate la temperatura all’interno del cofano può superare i 90°C. Non dimentichiamo inoltre che quando si guida con il caldo la batteria viene sollecitata maggiormente dall’uso costante di dispositivi come l’aria condizionata, i finestrini elettrici e l’impianto audio.

Come diagnosticare il fenomeno dell’autoscarica?

Il caldo intenso dunque accelera la reazione elettrochimica all’interno della batteria, rendendo più rapido il fenomeno dell’autoscarica. Quando la temperatura esterna raggiunge o supera i 30°C, la temperatura sotto il cofano aumenta in maniera significativa. Bisogna inoltre sapere che a partire da 20°C, ogni aumento di 10°C fa raddoppiare il tasso di autoscarica. Nel caso in cui la vettura non venga utilizzata regolarmente il pericolo di rimanere a piedi in queste situazioni incrementa in maniera esponenziale.

Manutenzione della batteria in estate: come prevenire l’autoscarica?

E’ possibile prevenire il fenomeno dell’autoscarica della batteria effettuando una manutenzione preventiva. Si aumenta la durata della batteria seguendo delle semplici regole come ad esempio cercare di parcheggiare l’auto in zone riparate dal sole, mantenere la batteria pulita e i liquidi del motore ad un livello ottimale e altre pratiche che elencheremo in seguito

Controllo durante l’anno

In maniera periodica, durante l’anno, è opportuno controllare l’efficiente stato della batteria auto rivolgendosi ad un elettrauto esperto che potrà intervenire in caso di necessità e malfunzionamenti.

Pulizia periodica

L’eccessivo sporco può causare corrosione ai terminali della batteria, per questo motivo è necessario effettuare una pulizia accurata per consentire il corretto passaggio della corrente. Oltre a verificare la pulizia delle connessioni è buona cosa controllare che siano ben serrate.

Verifica del liquido

Se parliamo di batterie al piombo acido, è buona norma controllare il livello dell’elettrolita in ciascuna cella. Nel caso risulti evaporato bisogna rabboccare con acqua distillata. Verificare inoltre di rabboccare e sostituire regolarmente l’olio motore per evitare surriscaldamenti. Controllare anche il liquido del radiatore.

Parcheggiare in luoghi freschi

Quando possibile parcheggiare in luoghi riparati dal sole, magari in un box o sotto una tettoia, così da limitare il surriscaldamento della batteria. In questo modo si evitano anche danni alla carrozzeria.

Mantenere la batteria costantemente carica

Se si utilizza un mantenitore di carica è possibile evitare il fenomeno dell’autoscarica causato dalle temperature elevate, in particolare se il veicolo non viene utilizzata molto spesso.

Testare la carica

E’ buona norma testare la batteria in maniera regolare con appositi tester oppure recarsi dall’elettrauto per effettuare un controllo periodico.

Scegliere una batteria performante

Se si è costretti a sostituire la batteria dell’auto consigliamo di optare per un prodotto di qualità e performante che soddisfi i requisiti del produttore automobilistico. Anche se il costo della batteria sarà più elevato rispetto ad altri prodotti, l’accumulatore durerà di più nel tempo e alla fine permetterà un risparmio economico maggiore.

Seguici anche sui canali social

img_pixel strip_agos

Annunci Usato

Ti potrebbe interessare anche

page-background