Carta Qualificazione Conducente CQC: cos’è e chi la rilascia?

Francesco Giorgi
01 Luglio 2022
cqc_patente_ottenimento_validita_rinnovo

Una guida completa alla Carta di Qualificazione del Conducente: come si ottiene, a chi serve, quanto costa, modalità di rinnovo, sanzioni.

Chi è abilitato alla guida di veicoli per i quali occorre essere in possesso di patente C o D, deve anche avere bisogno della Carta di Qualificazione del Conducente. In questa guida ne esaminiamo tutte le caratteristiche normative, come si ottiene e quanto costa, il suo periodo di validità e chi la rilascia.

Cos’è la Carta Qualificazione Conducente?

La CQC (acronimo di Carta di Qualificazione del Conducente) rappresenta, di fatto, una “specializzazione” ulteriore per il titolare di patente di guida. Non è una patente, quanto una integrazione dei documenti di guida: si tratta di un attestato obbligatorio per la guida (professionale e non professionale) di veicoli per trasporto di persone (patenti D) e di cose (patenti C).

La CQC si aggiunge alle seguenti categorie di patenti di guida:

  • Patente C;
  • Patente C1;
  • Patente CE;
  • Patente C1E;
  • Patente D;
  • Patente D1;
  • Patente DE;
  • Patente D1E.

La normativa

La CQC-Carta di Qualificazione del Conducente è disciplinata dal Decreto Legislativo 21 novembre 2005 n. 286 (“Disposizioni per il riassetto normativo in materia di liberalizzazione regolata dell’esercizio dell’attività di autotrasportatore”) che fissa obblighi, condizioni, validità e rinnovo della CQC.

Chi deve conseguire la CQC?

La Carta di Qualificazione del Conducente deve essere conseguita da parte di chi deve guidare veicoli per trasporto di cose per conto terzi con massa superiore a 3,5 tonnellate compresi rimorchi e semirimorchi, e veicoli per trasporto di persone con più di otto posti a sedere escluso il conducente (bus e pullman pubblici o di linea, oppure a noleggio con conducente). L’età minima per il conseguimento della CQC con patente C e CE è 18 anni anziché 21, e 21 anni anziché 24 per le patenti D e DE ottenendo la CQC.

Secondo le nuove deroghe introdotte nell’art. 16 del D.lgs. 286/2005, la CQC non viene richiesta ai conducenti delle seguenti tipologie di veicoli:

  • Con velocità massima autorizzata non superiore a 45 km/h;
  • Ad uso delle forze armate, della protezione civile, dei pompieri e delle forze responsabili del mantenimento dell’ordine pubblico, o messi a loro disposizione;
  • Sottoposti a prove su strada a fini di perfezionamento tecnico, riparazione o manutenzione, e dei veicoli nuovi o trasformati non ancora immessi in circolazione;
  • Utilizzati in servizio di emergenza o destinati a missioni di salvataggio;
  • Impiegati per le lezioni di guida ai fini del conseguimento della patente di guida o dei certificati di abilitazione professionale;
  • Utilizzati per il trasporto di passeggeri o di merci a fini privati e non commerciali;
  • Per trasporto di materiale o attrezzature, utilizzati dal conducente nell’esercizio della propria attività, a condizione che la guida del veicolo non costituisca l’attività principale del conducente.

Quanto costa la Carta Qualificazione Conducente?

La forbice dei prezzi necessari per il conseguimento della CQC è piuttosto ampia: dipende in effetti dalle regole del libero mercato, ma anche in relazione alla sua categoria ed al soggetto presso cui viene conseguita. In linea di massima, il costo per la CQC può variare da un minimo di 900-1.000 euro (CQC trasporto persone) e può anche raggiungere 4.000 euro nel caso della CQC trasporto merci. Con il bonus patente 2022, introdotto con il Decreto Infrastrutture, il Governo ha previsto un contributo sulle spese sostenute per conseguire la patente e la CQC.

Come ottenere la CQC e da chi viene rilasciata?

Per conseguire la Carta di Qualificazione del Conducente, che viene rilasciata dall’Ufficio provinciale della Motorizzazione civile di competenza, bisogna – oltre ad essere già in possesso di patente superiore – frequentare un corso di formazione iniziale, che dura 280 ore complessive di cui 260 di teoria e 20 ore di pratica. Oppure un corso accelerato, della durata di 140 ore, suddiviso anche qui fra teoria (130 ore) e pratica (10 ore).

La frequenza dei corsi è obbligatoria: nel caso in cui si sia costretti ad assentarsi per più di 6 ore, bisogna ricominciare il corso da capo. Non è possibile ottenere la CQC da privatista: è necessario frequentare corsi che si tengono presso scuole guida autorizzate oppure Associazioni, confederazioni e federazioni di categoria autorizzate dal Dipartimento dei Trasporti terrestri (Motorizzazione civile).

Le materie di studio riguardano tutti gli aspetti normativi, tecnici e amministrativi inerenti il trasporto di merci e il trasporto di persone. Ogni ciclo di lezioni comprende 10 moduli, ciascuno dei quali di durata differente in base all’argomento che viene trattato. Anche il numero di ore di guida è obbligatorio.

L’esame per il conseguimento della CQC ha una durata di 90 minuti: si articola su un quiz con 70 domande a risposta multipla (di cui 40 quesiti di carattere generale e 30 domande inerenti la qualifica per il trasporto di merci o di persone). Il candidato supera la prova se non ha commesso più di 7 errori. Se si deve estendere la qualificazione professionale già in proprio possesso, l’esame prevede solamente 30 domande da risolvere in 40 minuti, con un limite di tre errori.

Se si viene bocciati all’esame, è possibile presentarsi nuovamente entro un anno. In caso di ulteriore bocciatura, si deve ripetere il corso.

Validità

La validità della Carta di Qualificazione del Conducente è di cinque anni.

Ogni quanto deve essere rinnovata?

La legge dispone il rinnovo della CQC ogni cinque anni: bisogna frequentare un corso di 35 ore, con attestato finale di frequenza e senza alcun esame. Si può iniziare a frequentare il corso di rinnovo CQC già a 18 mesi dalla futura scadenza del documento. C’è tuttavia, anche qui, l’obbligo di frequenza: viene tollerato un massimo di tre ore di assenza. Se la CQC è scaduta da più di due anni, per il suo rinnovo bisogna frequentare il corso di formazione accelerato (130 ore di teoria e 10 ore di guida) e poi sostenere nuovamente l’esame. La CQC persone può essere rinnovata fino 68 anni d’età (perché legata alla patente D). La CQC merci può essere rinnovata anche dopo gli 80 anni d’età del titolare.

Modalità di rinnovo CQC

Il costo per rinnovare la Carta di Qualificazione del Conducente può variare: si aggira, in linea generale, intorno a 200 euro per il corso in autoscuola, più la spesa per la sostituzione del tesserino (da una cinquantina a un centinaio di euro). Per il rinnovo della CQC occorre presentare i seguenti documenti e attestazioni:

  • Domanda di rinnovo, redatta sul modello TT746C da compilare e firmare;
  • Ricevuta di avvenuto versamento da 10,20 euro sul c/c 9001, disponibile presso gli uffici postali e gli uffici della Motorizzazione civile;
  • Attestazione di versamento di 32 euro sul c/c 4028;
  • Copia integrale della CQC e originale in visione;
  • Copia del codice fiscale;
  • Fototessera con indicazione, sul retro, del cognome e nome del titolare.

CQC: sanzioni per mancato possesso e mancato rinnovo

I conducenti che non sono in possesso di CQC sono sottoposti alle sanzioni previste dall’art. 116 comma 16 del Codice della Strada: sanzione minima di 409 euro e fermo amministrativo del veicolo. La persona che ha consegnato il veicolo a un conducente privo di CQC incorre nell’“incauto affidamento”: si applica una sanzione amministrativa che parte da 398 euro (art. 116 comma 4 CdS). Chi non ha rinnovato la CQC con le modalità di formazione periodica è punito con le sanzioni amministrative previste dall’art. 126, comma 11 CdS: sanzione minima di 158 euro e ritiro della Carta di Qualificazione del Conducente.

Seguici anche sui canali social

img_pixel strip_agos

Annunci Usato

  • citroen-c2-1-1-elegance-2
    2.200 €
    CITROEN C2 1.1 Elegance
    Benzina
    219.251 km
    11/2003
  • volkswagen-golf-gti-performance-2-0-245-cv-tsi-dsg-5p-bmt-13
    27.300 €
    VOLKSWAGEN Golf GTI Performance 2.0 245 CV TSI DSG 5p. BMT
    Benzina
    102.000 km
    01/2019
  • renault-mascott-60-quintali-ribaltabile-160cv-full-optional
    24.000 €
    RENAULT Mascott 60 QUINTALI RIBALTABILE 160cv full optional
    Diesel
    103.000 km
    01/2006
  • peugeot-5008-1-6-hdi-110cv-premium
    6.900 €
    PEUGEOT 5008 1.6 HDi 110CV Premium
    Diesel
    192.620 km
    06/2010
  • seat-altea-xl-1-6-tdi-105-cv-cr-dpf-style
    4.900 €
    SEAT Altea XL 1.6 TDI 105 CV CR DPF Style
    Diesel
    169.672 km
    01/2011
  • peugeot-partner-1-6-8v-e-hdi-92-cv-3-posti-furgone-2
    5.800 €
    PEUGEOT Partner 1.6 8V e-HDi 92 CV 3 posti Furgone
    Diesel
    264.000 km
    07/2011
  • peugeot-2008-120-cv-crossway-garanzia-12-mesi
    14.800 €
    PEUGEOT 2008 120 CV Crossway GARANZIA 12 MESI
    Diesel
    100.000 km
    01/2018
  • mercedes-benz-c-220-cdi-blueefficiency-avantgarde
    9.800 €
    MERCEDES-BENZ C 220 CDI BlueEFFICIENCY Avantgarde
    Diesel
    170.000 km
    05/2012
  • jeep-compass-2-0-multijet-ii-aut-4wd-limited-garanzia
    21.500 €
    JEEP Compass 2.0 Multijet II aut. 4WD Limited GARANZIA
    Diesel
    106.000 km
    01/2018
page-background