Codice velocità gomme e indice di carico: guida completa

Francesco Giorgi
02 Luglio 2022
pneumatic_codice_velocita_indice_carico

Cosa sono i simboli che indicano la velocità massima e il carico in kg per ogni pneumatico: dove si trovano, come si leggono, cosa dice la legge.

Al momento dell’acquisto di un set di gomme nuove per il proprio veicolo, bisogna fare attenzione a diversi elementi. Oltre alla misura delle gomme, che deve corrispondere alle prescrizioni della Casa costruttrice ed ai valori riportati nella carta di circolazione (“libretto”), bisogna rispettare il codice di velocità e l’indice di carico. Si tratta di due parametri fondamentali per la sicurezza di marcia, e che sono in effetti anch’essi riportati nella carta di circolazione, nel riquadro “Pneumatici” accanto all’indicazione della misura (o delle misure) ammesse per il tipo di veicolo al quale si riferiscono. In questa guida analizziamo il codice di velocità e l’indice di carico: cosa sono, come vengono indicati sotto forma di sigle alfanumeriche, come vengono calcolati.

Cos’è il codice di velocità delle gomme auto e moto?

Il codice di velocità rappresenta la velocità massima ammessa per quel tipo di pneumatico, in seguito a precisi calcoli di laboratorio. Lo si applica per tutte le categorie di pneumatici auto e moto, ed è fondamentale rispettarlo – al momento di ogni cambio gomme – in funzione delle caratteristiche tecniche e prestazionali del veicolo che deve esserne equipaggiato. Per semplificare l’individuazione del codice di velocità, le normative ne hanno prescritto l’identificazione sotto forma di una lettera (da “A” a “Y”): ogni sigla corrisponde alla velocità massima sopportabile da un determinato pneumatico, dunque il tipo di veicolo adatto.

Tabella dei codici di velocità pneumatici

  • Indice di velocità A1: velocità massima ammessa 5 km/h;
  • Indice A2: velocità massima 10 km/h;
  • A3: 15 km/h;
  • A4: 20 km/h;
  • A5: 25 km/h;
  • A6: 30 km/h;
  • A7: 35 km/h;
  • A8: 40 km/h;
  • B: 50 km/h;
  • C: 60 km/h;
  • D: 65 km/h;
  • E: 70 km/h;
  • F: 80 km/h;
  • G: 90 km/h;
  • J: 100 km/h;
  • K: 110 km/h;
  • L: 120 km/h (piccoli veicoli commerciali leggeri e fuoristrada);
  • M: 130 km/h (ruotino di scorta);
  • N: 140 km/h (ruotino di scorta);
  • P: 150 km/h;
  • Q: 160 km/h (fuoristrada, 4×4, gomme invernali);
  • R: 170 km/h (veicoli commerciali leggeri);
  • S: 180 km/h (furgoni, citycar);
  • T: 190 km/h (citycar, furgoni);
  • U: 200 km/h (autovetture di fascia “compact”);
  • H: 210 km/h (autovetture di segmento “medium”);
  • V: 240 km/h (autovetture sportive);
  • ZR: >240 km/h (auto sportive, supercar);
  • W: 270 km/h (auto sportive, supercar);
  • Y: 300 km/h (supercar).

Indice di velocità delle gomme invernali

Durante la stagione fredda, è obbligatorio il montaggio di pneumatici invernali (M+S, MS, M-S, M&S) o 4 Stagioni omologati come gomme invernali. Se sul fianco dello pneumatico c’è anche il pittogramma 3PMSF (“Three Peak Mountain Snowflake”, rappresentato da tre cime di montagna stilizzate e un fiocco di neve) significa che la gomma in questione ha superato i test di omologazione europei previsti dal Regolamento UE n. 117.

Anche le gomme invernali devono riportare un codice di velocità. A differenza degli pneumatici estivi o 4 Stagioni, per i quali è obbligatorio il montaggio di gomme con il codice di velocità riportato nel libretto o superiore, nel caso degli pneumatici invernali è possibile adottare un codice di velocità inferiore, a condizione che non sia inferiore a “Q” (velocità massima: 160 km/h).

Indice di velocità delle gomme estive

Per le gomme estive, il codice di velocità deve corrispondere a quello indicato nella carta di circolazione, oppure può essere superiore. Non può in alcun modo essere inferiore.

Come viene calcolato l’indice di velocità?

Il calcolo dell’indice di velocità pneumatici viene determinato dall’azienda produttrice attraverso una serie di prove di laboratorio. In questi test, la gomma viene fatta lavorare ad una velocità di partenza di 10 km/h, con un graduale incremento di velocità ogni 10 minuti fino a quando non si raggiunge la velocità massima prevista. Ad ogni livello di velocità che lo pneumatico dimostra di potere sostenere in sicurezza viene assegnato un indice alfabetico: da “A” (valore più basso) a “Y” (più elevato). Il codice di velocità tiene conto di altri fattori:

  • Comfort di marcia;
  • Aderenza del battistrada;
  • Tenuta in curva;
  • Usura del battistrada.

Si possono utilizzare gomme con indici di velocità diversi tra loro?

La legge non vieta l’impiego di pneumatici con codice di velocità differente (fermo restando che ciò si riferisca alla coppia di gomme su ciascun assale, e mai a pneumatici con caratteristiche differenti sullo stesso assale). Unica condizione: il codice di velocità dev’essere almeno uguale (o superiore, come abbiamo visto) a quello riportato sulla carta di circolazione, nel riquadro “Pneumatici”.

Si tratta in ogni caso di un’operazione sconsigliabile: per poter offrire le migliori condizioni di sicurezza, in effetti, è importante che le gomme siano tutte uguali. Ovvero: dello stesso tipo, con le medesime caratteristiche e con un eguale disegno del battistrada, e con gli stessi codice di velocità e indice di carico.

Cos’è l’indice di carico degli pneumatici?

L’indice di carico degli pneumatici ha, di fatto, lo stesso significato del codice di velocità: è una indicazione che avverte l’utente della massima prestazione sopportabile da uno pneumatico. Se il codice di velocità si riferisce, appunto, alla massima velocità ammessa, per indice di carico si intende il carico massimo (in termini di peso espresso in kg) sostenibile da una gomma quando lavora alla massima velocità ammissibile.

Anche per l’indice di carico ci sono delle prescrizioni normative: si può scegliere uno pneumatico con indice di carico uguale o superiore rispetto al valore indicato nella carta di circolazione, ed è vietato montare gomme con un indice di carico inferiore.

L’art. 78 del Codice della Strada (“Modifiche delle caratteristiche costruttive dei veicoli in circolazione e aggiornamento della carta di circolazione”) parla chiaro:

Chiunque circola con un veicolo al quale siano state apportate modifiche alle caratteristiche indicate nel certificato di omologazione o di approvazione e nella carta di circolazione, oppure con il telaio modificato e che non risulti abbia sostenuto, con esito favorevole, le prescritte visita e prova, ovvero circola con un veicolo al quale sia stato sostituito il telaio in tutto o in parte e che non risulti abbia sostenuto con esito favorevole le prescritte visita e prova, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 430 euro a 1.731 euro.

La medesima sanzione amministrativa si applica anche nel caso di contravvenzione al codice di velocità (cioè montaggio di pneumatici con un codice di velocità inferiore rispetto a quello indicato nella carta di circolazione).

In più, c’è la sanzione accessoria del ritiro del “libretto”.

Tabella indici di carico pneumatici:

  • Indice di peso 20: peso massimo ammissibile sullo pneumatico 80 kg;
  • 22: peso massimo 85 kg;
  • 24: peso massimo 85 kg;
  • 26: peso massimo 90 kg;
  • 28: peso massimo 100 kg;
  • 30: peso massimo 106 kg;
  • 31: peso massimo 109 kg;
  • 33: peso massimo 115 kg;
  • 35: peso massimo 121 kg;
  • 37: peso massimo 128 kg;
  • 40: peso massimo 136 kg;
  • 41: peso massimo 145 kg;
  • 42: peso massimo 150 kg;
  • 44: peso massimo 160 kg;
  • 46: peso massimo 170 kg;
  • 47: peso massimo 175 kg;
  • 48: peso massimo 180 kg;
  • 50: peso massimo 190 kg;
  • 51: peso massimo 195 kg;
  • 52: peso massimo 200 kg;
  • 53: peso massimo 206 kg;
  • 54: peso massimo 212 kg;
  • 55: peso massimo 218 kg;
  • 58: peso massimo 236 kg;
  • 59: peso massimo 243 kg;
  • 60: peso massimo 250 kg;
  • 61: peso massimo 257 kg;
  • 62: peso massimo 265 kg;
  • 63: peso massimo 272 kg;
  • 64: peso massimo 280 kg;
  • 65: peso massimo 290 kg;
  • 66: peso massimo 300 kg;
  • 67: peso massimo 307 kg;
  • 68: peso massimo 315 kg;
  • 69: peso massimo 325 kg;
  • 70: peso massimo 335 kg;
  • 71: peso massimo 345 kg;
  • 72: peso massimo 355 kg;
  • 73: peso massimo 365 kg;
  • 74: peso massimo 375 kg;
  • 75: peso massimo 387 kg;
  • 76: peso massimo 400 kg;
  • 77: peso massimo 412 kg;
  • 78: peso massimo 425 kg;
  • 79: peso massimo 437 kg;
  • 80: peso massimo 450 kg;
  • 81: peso massimo 462 kg;
  • 82: peso massimo 475 kg;
  • 83: peso massimo 487 kg;
  • 84: peso massimo 500 kg;
  • 85: peso massimo 515 kg;
  • 86: peso massimo 530 kg;
  • 87: peso massimo 545 kg;
  • 88: peso massimo 560 kg;
  • 89: peso massimo 580 kg;
  • 90: peso massimo 600 kg;
  • 91: peso massimo 615 kg;
  • 92: peso massimo 630 kg;
  • 93: peso massimo 650 kg;
  • 94: peso massimo 670 kg;
  • 95: peso massimo 690 kg;
  • 96: peso massimo 710 kg;
  • 97: peso massimo 730 kg;
  • 98: peso massimo 750 kg;
  • 99: peso massimo 775 kg;
  • 100: peso massimo 800 kg;
  • 101: peso massimo 825 kg;
  • 102: peso massimo 850 kg;
  • 103: peso massimo 875 kg;
  • 104: peso massimo 900 kg;
  • 105: peso massimo 925 kg;
  • 106: peso massimo 950 kg;
  • 107: peso massimo 975 kg;
  • 108: peso massimo 1.000 kg;
  • 109: peso massimo 1.030 kg;
  • 110: peso massimo 1.060 kg;
  • 111: peso massimo 1.090 kg;
  • 112: peso massimo 1.120 kg;
  • 113: peso massimo 1.150 kg;
  • 114: peso massimo 1.180 kg;
  • 115: peso massimo 1.215 kg;
  • 116: peso massimo 1.250 kg;
  • 117: peso massimo 1.285 kg;
  • 118: peso massimo 1.320 kg;
  • 119: peso massimo 1.360 kg;
  • 120: peso massimo 1.400 kg.

Dove si trovano gli indici di velocità e di carico nel libretto di circolazione?

Il tipo di pneumatici consentiti per qualsiasi tipo di veicolo (dunque anche le loro caratteristiche, le misure ammesse e le indicazioni relative al codice di velocità e all’indice di carico) viene riportato sulla carta di circolazione, nel terzo riquadro che si trova nella parte in basso a sinistra.

Seguici anche sui canali social

img_pixel strip_agos

Annunci Usato

  • nissan-x-trail-1-6-dci-2wd-acenta-premium-7pp-ti
    16.799 €
    NISSAN X-Trail 1.6 dCi 2WD Acenta Premium 7Pp.ti
    Diesel
    85.000 km
    11/2014
  • alfa-romeo-giulietta-1-6-jtdm-2-105-cv-sprint-retrocamera
    12.900 €
    ALFA ROMEO Giulietta 1.6 JTDm-2 105 CV Sprint * RETROCAMERA *
    Diesel
    113.000 km
    11/2015
  • alfa-romeo-giulietta-1-4-turbo-120cv-sport-carbon-edition-unipro-cert
    18.800 €
    ALFA ROMEO Giulietta 1.4 Turbo 120cv Sport Carbon Edition UniPro Cert
    Benzina
    30.581 km
    06/2020
  • land-rover-discovery-sport-2-0-td4-150-cv-automatica-autocarro
    23.500 €
    LAND ROVER Discovery Sport 2.0 TD4 150 CV Automatica Autocarro
    Diesel
    130.313 km
    04/2016
  • toyota-rav-4-rav4-2-2-d-4d-136-cv-full-optional
    9.500 €
    TOYOTA RAV 4 RAV4 2.2 D-4D 136 CV FULL OPTIONAL
    Diesel
    114.800 km
    09/2007
  • bmw-116-d-5p-business-advantage-vetri-privacy-cl-17-navi
    29.400 €
    BMW 116 d 5p. Business Advantage VETRI PRIVACY CL 17 NAVI
    Diesel
    14.500 km
    02/2020
  • opel-insignia-1-6-cdti-136-ss-sports-tourer-innovation-2018
    18.490 €
    OPEL Insignia 1.6 CDTI 136 S&S Sports Tourer Innovation 2018
    Diesel
    58.500 km
    10/2018
  • mercedes-benz-a-180-d-automatic-business-tetto-2019
    27.990 €
    MERCEDES-BENZ A 180 d Automatic Business *tetto* 2019
    Diesel
    99.000 km
    03/2019
  • jaguar-f-pace-2-0-d-180-cv-awd-aut-prestige-2018
    31.990 €
    JAGUAR F-Pace 2.0 D 180 CV AWD aut. Prestige 2018
    Diesel
    67.000 km
    06/2018

Ti potrebbe interessare anche

page-background