Pagani e la supercar “nascosta” nel sito: un omaggio ad un modello per Ginevra?

Un “easter egg” sul sito ufficiale di Pagani ha consentito di nascondere una supercar tra le righe del codice, che da poco è stato cambiato con un’immagine che richiama le ultime novità del marchio in arrivo al Salone di Ginevra…

Sul sito ufficiale della Pagani è presente una misteriosa supercar e fin qui, considerando che stiamo parlando di un produttore di automobili sportive ad altissime prestazioni, non sembra esserci nulla di strano.

La particolarità risiede nel fatto che la vettura non è visibile sulle pagine pubbliche del sito, ma è nascosta “in bella vista” all’interno del codice sorgente della home page. Si tratta, insomma, di un curioso quanto azzeccato “easter egg” che rappresenta la firma del programmatore che ha realizzato il sito ufficiale di Pagani.

La supercar nascosta nel sito

Per chi non lo sapesse, un “easter egg” (uovo di Pasqua, secondo la traduzione letterale dall’inglese) è un contenuto che i programmatori nascondono all’interno del codice di un programma. Tale contenuto è solitamente di natura curiosa o divertente e può arrivare a proporre perfino dei giochini o delle animazioni completamente slegate dalla natura dell’applicazione in cui vengono nascosti.

Nel caso del sito di Pagani, l’easter egg lasciato dal programmatore è invece correlato ai contenuti offerti dal portale della Casa automobilistica italiana. Aprendo tramite il browser il codice HTML del sito, infatti, è sufficiente scorrere verso il basso per vedere come, ad un certo punto, in mezzo ai tag e ai marcatori della pagina è stato inserito un insieme di caratteri la cui accurata disposizione dà vita alla sagoma di una supercar Pagani.

È insomma un modo simpatico di firmare il lavoro fatto sul sito, celebrando al tempo stesso la Casa fondata da Horacio Pagani, ovvero uno dei marchi più iconici e desiderati dell’intero panorama automobilistico.

Una nuova “immagine” per omaggiare la Imola o la Roadster BC?

In realtà, l’immagine ASCII che appare attualmente non è la prima ad essere stata inserita nel codice sorgente del sito, ma sostituisce quella di un’altra supercar del marchio, che era stata scoperta recentemente dal giornalista di Autoweek.com, Graham Kozak. Ecco qui sotto la Pagani precedente:

In altre parole, quello che possiamo vedere – a partire da oggi – è un nuovo easter egg, che rispetto al precedente presenta un vistoso alettone posteriore. Un dettaglio che richiama alla mente le ultime creazioni del marchio, il cui debutto europeo al Salone di Ginevra è stato annunciato ufficialmente proprio in queste ore. Sia la Imola che la Roadster BC – le novità che saranno al Salone svizzero – presentano una appendice aerodinamica posteriore, compatibile con quella “virtuale”. A questo punto, vista anche la tempistica, la domanda è lecita: che si tratti quindi di un modo per omaggiare le novità in arrivo a Ginevra?

Pagani Imola 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

I 125 anni di Skoda

Altri contenuti
GP di Russia: albo d’oro
Formula 1

GP di Russia: albo d’oro

Il decimo appuntamento con la F1 2020 si svolge a Sochi, su uno dei circuiti più “giovani”: le origini del GP di Russia sono molto interessanti, ripercorriamone la storia.