Volkswagen e-Crafter: la gamma completa a Transpotec Logitec 2019

Al centro dell’attenzione presso lo stand Veicoli Commerciali Volkswagen alla rassegna di Verona Fiere, la lineup del maxivan ad alimentazione elettrica.

Volkswagen e-Crafter: la gamma completa a Transpotec Logitec 2019

di Francesco Giorgi

22 Febbraio 2019

Innovazione ed efficienza, ampia versatilità e soluzioni hi-tech: sono i valori sui quali poggia il comparto di trasporto merci e della relativa logistica, da tempo al centro di una “rivoluzione” parallela a quella che interessa il settore autovetture e veicoli per il trasporto persone. Ovvero: la più ampia modularità di impiego, ed una sempre crescente attenzione ai sistemi di elettrificazione. “Argomento”, quest’ultimo, di primo piano nel comparto veicoli commerciali, in un’ottica di intermodalità dei sistemi di trasporto che riesca a coniugare al meglio le esigenze di consegna dei prodotti con l’attenzione all’ambiente (leggi: sistemi di trasporto su rotaia paralleli a quelli su gomma, ed un più marcato accento sull’elettrico per le aziende maggiormente attive in ambito urbano e di “ultimo miglio” ed inter-city).

Fra i big player presenti all’edizione 2019 di Transpotec Logitec, rassegna dedicata ai trasporti ed alla logistica in programma al quartiere fieristico di Verona fino a domenica 24 febbraio, Volkswagen Veicoli Commerciali sembra attenersi in pieno a questa visione. E lo fa ponendo sotto i propri riflettori i nuovi spazi per la mobilità, soluzioni di sostenibilità ed attenzione al cliente in costante evoluzione, riunendoli nel claim “Il futuro si apre a nuovi spazi”.

Al centro del proprio spazio espositivo, del resto, c’è l’intera lineup Volkswagen Crafter, il maxi-van profondamente rinnovato nell’autunno 2017 (qui il nostro approfondimento di presentazione) che porta in dote, in una gamma che si articola su ben 69 tipologie di modello fra loro differenziate per configurazione della carrozzeria, unità motrici e gruppi propulsori, rinnovati atout di razionalizzazione dello spazio utile a bordo, elevate possibilità di carico, una innovativa lineup di sistemi infotainment ed assistenza, moduli per il controllo parco automezzi online ancora più connesso in rete e un vasto ventaglio di varianti carrozzeria, tipi di trazione e trasmissione ed allestimenti. “Last but not least”, le relative declinazioni e-Crafter ad alimentazione 100% elettrica, presentato in Italia lo scorso ottobre quale veicolo-simbolo per la gamma del maxi-van Crafter all’insegna della ecomobilità.

Veicolo ideale per le aziende di consegne ed i corrieri espressi, ditte specializzate nella logistica così come per artigiani, commercianti al dettaglio ed utility di energia che operano nelle aree centrali delle città in cui e-Crafter, stante la propria natura “zero emission” (l’unità motrice elettrica da 136 CV e 290 Nm di coppia massima gli permette una velocità massima di 90 km/h ed offre un’autonomia dichiarata di 173 km secondo il ciclo Nedc), ha pieno titolo per poter circolare (anche nelle ZTL), la variante elettrica di Volkswagen Crafter dispone di una portata utile fino ad 1,72 tonnellate, viene equipaggiato con un ampio ventaglio di sistemi di assistenza (su tutti: il ParkPilot con protezione fiancate, la telecamera anteriore multifunzione ed una telecamera per le fasi di retromarcia, il compensatore delle raffiche di vento laterali, la frenata autonoma anti-collisione multipla), e dotazioni di bordo hi-tech, quali la fanaleria a Led, il sistema infotainment (a comandi vocali) con navigatore “Discover Media” e funzionalità App Connect ed interfaccia smartphone utente.

Da segnalare, fra gli allestimenti Crafter esposti in questi giorni a Transpotec Logitec 2019 (un’unità autotelaio con furgonatura refrigerata -20°C, un autotelaio allestito con cassone ribaltabile trilaterale, un Furgone allestito ad officina mobile, un Furgone in allestimento corriere), un esemplare di e-Crafter allestito Lamberet con coibentazione di classe rinforzata Easyfit, sistema di isolamento di nuova generazione che si avvale di tecnologie di progettazione e produzione ottimizzate in virtù del ricorso alle nuove tecnologie digitali. Fanno parte di questa inedita configurazione un gruppo frigo Thermo King e200, anch’esso ad energia elettrica e totalmente autonoma (viene alimentato da due pacchi batterie dedicati da 5 kW ciascuno) per il controllo delle temperature comprese fra +20 °C e -20 °C.

Tutto su: Volkswagen