Gruppo PSA, debuttano i nuovi Peugeot Partner e Citroen Berlingo Van

I due nuovi veicoli commerciali del Gruppo francese puntano ad offrire la massima funzionalità e versatilità in molteplici situazioni di utilizzo.

Gruppo PSA, debuttano i nuovi Peugeot Partner e Citroen Berlingo Van

di Redazione

23 novembre 2018

Il Gruppo PSA parte spedito verso la conquista del segmento dei veicoli commerciali con due nuove proposte rappresentate dai modelli Peugeot Partner e Citroen Berlingo Van, in grado di offrire versatilità, modularità e tecnologia, il tutto condito da dispositivi che garantiscono la massima sicurezza.

Peugeot Partner

Il nuovo Peugeot Partner porta una ventata di freschezza tra i veicoli commerciali, proponendo un’esperienza di guida più coinvolgente grazie all’introduzione dell’i-Cockpit, offerto di serie su tutta la gamma ed in grado di regalare un’ottima fruibilità dei comandi. Fresco del riconoscimento “International Van Of The Year 2019”, il Partner viene proposto in due differenti lunghezze, ovvero quella con passo corto da 4,40 metri e quella con passo lungo da 4,75 metri. Il modello francese offre ben 19 sistemi di assistenza alla guida per la massima sicurezza e vanta una gamma di propulsori già omologati Euro 6.2, secondo il nuovo protocollo WLTP.

Il Partner punta ad essere il compagno di lavoro ideale grazie ad una serie di soluzioni che semplificano la vita di tutti i giorni, come ad esempio l’indicatore di sovraccarico, oppure il Surround Rear Vision che sfrutta una serie di telecamere che garantiscono la massima visibilità nelle zone cieche che si trovano intorno al veicolo. Realizzato sull’ormai nota piattaforma modulare EMP2 di PSA, il Partner permette di caricare fino a 1.000 chilogrammi.

Un altro dei punti di forza di questo veicolo la possibilità di scegliere tra ben 25 versioni, scaturite dalla combinazione delle due lunghezze disponibili e degli allestimenti chiamati Pro, Premium, Grip, Asphalt. Tra le peculiarità del mezzo troviamo anche la possibilità di variare la dimensione del vano di carico sulla versione Premium Doppia Cabina Mobile. La versione Grip promette la massima aderenza sui qualsiasi tipo di tracciato, anche quelli più difficili, mentre la versione Asphalt è stata studiata per affrontare i lunghi viaggi nel massimo confort.

Il Peugeot Partner viene offerto con le motorizzazioni turbodiesel BlueHDi 75, BlueHDi 100 S&S, BlueHDi 130 S&S e BlueHDi 130 S&S EAT8. La versione top di gamma risulta accoppiata al nuovo e tecnologico cambio automatico a otto rapporti. Il listino prezzi (Iva esclusa) parte da 14.380 euro, relativo alla variante Furgone BlueHDi 75 e raggiunge 21.480 euro della versione Partner Furgone Blue HDi 130 S&S EAT8 1.000 kg passo corto.

Citroen Berlingo Van

Erede spirituale delle storiche 2CV Van, Acadiane e C15, il rinnovato Citroen Berlingo Van vuole soddisfare le esigenze di vari tipi di lavoratori, per questo motivo è stato declinato nelle versioni “worker” per i cantieri e “driver” per le consegne. Giunto alla terza generazione, il Berlingo Van offre due differenti lunghezze per il suo corpo vettura: si parte dalla versione “M” lunga 4,40 metri e con un passo di 2,78 metri di passo, a cui si affianca la XL da 4,75 metri e con passo di 2,97 metri.

Come il cucino Peugeot Partner, anche Berlingo Van risulta basato sulla piattaforma EMP2 che permette di offrire robustezza e modularità al mezzo. All’interno dell’abitacolo è possibile un numero elevato di vani dalla differente capienza, per un totale di 113 litri. Uno dei tanti assi della manica di questo modello è certamente l’ampia la capacità di carico offerta che raggiunge i 3,3 metri cubici nella versione standard e tocca quota 4,4 metri cubici in quella XL, mentre il carico utile è compreso tra i 650 kg ed i 1000 kg. Nella dotazione non manca l’indicatore di sovraccarico, mentre la massa massima rimorchiabile arriva a di 1500 chili.

Tanta sicurezza con ben venti funzioni di assistenza alla guida tra cui il surround rear vision che semplifica le operazioni di manovra: Il sistema consente di visualizzare tutto il perimetro della vettura offrendo in questo modo una visione a 360°. Non mancano nell’offerta il sistema a mano ad azionamento elettrico, il cruise control adattivo, il segnale che avvisa se si supera la propria corsia inavvertitamente, quello che rileva il grado di stanchezza del guidatore, il sistema che riconosce i cartelli stradali e i limiti di velocità e la telecamera che nelle manovre di retromarcia segnala la presenza di ostacoli tramite un avviso sonoro.

La gamma propulsori prevede invece la possibilità di scegliere tra il motore a benzina nuovo Berlingo Van 1.2 litri PureTech da 130 CV e il Diesel 1.5 litri BlueHDi, declinato nelle varianti di potenza 75, 100 e 130 CV. A seconda della motorizzazione è possibile equipaggiare la vettura con il cambio automatico a cinque marce, a sei rapporti, oppure con il tecnologico cambio automatico a 8 marce EAT8.

I prezzi di listino del nuovo Citroen Berlingo Van – che può essere già ordinato presso le concessionarie ufficiali della Casa – partono da 14.380 euro per la versione BlueHDi 75 e raggiungono i 20.730 euro della variante top di gamma BlueHDI 130 EAT8 S&S.