Citroen Berlingo Van: prezzi da 14.380 euro

Arriverà in Italia nella seconda metà di novembre il nuovo Citroen Berlingo International Van Of The Year ma è già ordinabile nelle concessionarie del Double Chevron.

Forte del titolo di International Van Of The Year, il nuovo Citroen Berlingo Van è pronto per debuttare sulle strade italiane nella seconda metà di novembre, ma intanto si può già ordinare in concessionaria a partire da 14.380 euro.

Premiato da 25 giornalisti per aver saputo rivisitare i codici del segmento a livello di stile, comfort, tecnologie e prestazioni, oramai paragonabili quelle della versione autovettura, il nuovo Citroen Berlingo Van presenta un design unico ed uno stile robusto per tutti i professionisti.

Giunto alla terza generazione, vanta un parabrezza portato in avanti ed un frontale più alto e corto, frutto della piattaforma EMP2 che ha consentito anche di accorciare lo sbalzo ampliando nel contempo il piano di carico.

Pur mantenendo il “family feeling” con Jumpy, ha una sua identità e presenta interni pensati per i professionisti; è disponibile in due lunghezze, M e XL di 4,40m e 4,75m; e in due versioni specifiche, “Worker” e “Driver”, destinate ad un utilizzo differente. Inoltre, la modularità si concretizza con la cabina Extenso per 3 persone e con un’ampia doppia cabina per il trasporto fino a 5 passeggeri, mentre la sicurezza attiva è al passo con i tempi grazie a venti funzioni di aiuto alla guida tra cui i pratici indicatore di sovraccarico e Surround Rear Vision. Infine, non manca la ricarica wireless per lo Smartphone.

A livello meccanico il nuovo Citroen Berlingo Van presenta quattro motorizzazioni: BlueHDi 75; BlueHDi 100 S&S; BlueHDi  130 S&S; e 130 S&S abbinato al moderno cambio automatico a otto rapporti EAT8.

Nuovo Citroen Berlingo Van 2018 Vedi tutte le immagini
Altri contenuti

Elettrificazione “per tutti” e nuovi servizi alla mobilità al centro della rassegna lombarda che costituisce un’importante manifestazione per la ripartenza dell’intera filiera automotive dopo l’emergenza sanitaria.