Toyota Supra 2019: si prepara all’anteprima

Il Salone di Detroit del prossimo gennaio rappresenterà il punto di partenza per il lancio commerciale della quinta serie di Toyota Supra, attesa su strada in estate.

Toyota ufficializza il debutto in anteprima della attesa nuova generazione di Supra: il prossimo ritorno in produzione della coupé di alta gamma per il colosso giapponese, prodotta in quattro generazioni dal 1978 al 2002 e quindi assente da quasi diciassette anni dai listini, verrà anticipato all’imminente Salone di Detroit (in programma da lunedì 14 a domenica 27 gennaio); su strada la vedremo in estate.

Si tratta, dunque, di una conferma alle anticipazioni che avevamo pubblicato nelle scorse settimane, in merito al vernissage del NAIAS 2019; contestualmente alla prima grande kermesse mondiale dedicata alle novità automotive, Toyota Supra 2019 conoscerà un secondo evento di immagine: la messa all’asta del primo esemplare della nuova generazione, che verrà battuto il prossimo 19 gennaio all’asta Barret-Jackson di Scottsdale (Arizona) e i cui proventi saranno devoluti in beneficenza.

Nel frattempo, in queste ore sul Web trapela un’immagine che ritraggono alcuni particolari del corpo vettura: il sito Web SupraMKV.com ha pubblicato “al naturale” (vale a dire senza alcun ricorso a camuffature) una porzione della zona posteriore di Toyota Supra 2019, che sotto un telo che ancora ricopre la vettura dalla tinta carrozzeria in giallo lascia trapelare un vistoso spoiler ed un ampio diffusore inferiore, con un terminale di scarico (a finitura cromata) per ciascun lato. Piuttosto “minimal” il disegno della fanaleria (con tutta probabilità a Led), mentre ad identificare il modello provvede una iscrizione in corsivo (e in un colore rosso acceso) “Supra” sormontata dal monogramma Toyota.

Restano confermati, in attesa di conoscere “dal vivo” l’immagine definitiva di Toyota Supra 2019, i contenuti tecnici messi in campo dai vertici del colosso giapponese per il ritorno in listino della propria coupé high performance e di alta gamma: anticipata la scorsa estate (Goodwood Festival of Speed) dopo un “antipasto” in veste di concept al Salone di Ginevra 2018 ed un successivo “passaggio” al Salone di Parigi di ottobre 2018 (in chiave “GR Supra Racing”), Toyota Supra 2019 – sigla di progetto A90 – si avvale di una “alleanza” tecnica Toyota-Bmw. Sotto il cofano, nella prima fase di ingresso sul mercato (come detto: metà 2019) trova posto l’unità motrice 3.0 a sei cilindri in linea sviluppata a Monaco di Baviera, sovralimentata e dalla potenza nell’ordine di 340 CV e 500 Nm di coppia massima, che insieme alla piattaforma ed al sistema di trasmissione (cambio ZF automatico ad otto rapporti) rappresenta uno degli elementi di condivisione con la altrettanto recente nuova generazione di Bmw Z4; la quale viene, al momento, declinata unicamente in edizione “roadster”, mentre Supra sarà proposta soltanto in configurazione Coupé. Entrambi i modelli verranno assemblati in Austria, nelle linee di montaggio Magna Steyr. La trazione è, “ovviamente”, posteriore. In un secondo momento, al modello-lancio potrebbe affiancarsi una successiva declinazione a quattro cilindri.

Toyota Supra al Salone di Parigi 2018 Vedi tutte le immagini
Altri contenuti su Toyota