Toyota Supra: il primo esemplare andrà all’asta

Verrà battuta il 19 gennaio a Scottsdale in Arizona ed il ricavato sarà interamente devoluto in beneficienza.

E’ una delle vetture più attese dagli appassionati, il suo nome è già leggenda e da troppo tempo manca in listino. Stiamo parlando della nuova Toyota Supra, un’autentica icona di sportività “made in Japan” che presto debutterà con una nuova generazione tutta da guidare.

Così, l’auto che si appresta a diventare realtà e che andrà in vendita come model year 2020, in America sono sempre avanti, vedrà il primo esemplare andare all’asta per rendere memorabile il suo arrivo sul mercato.

Oltre tutto per una buona causa, considerando che la cifra ottenuta sarà interamente devoluta in beneficienza, nello specifico all’American Heart Association ed alla Bob Woodruff Foundation. Comunque, per accaparrarsi questa primizia di sportiva del Sol Levante bisognerà puntare forte all’asta di Barret-Jackson che si terrà a Scottsdale, in Arizona.

La giornata designata per l’evento è il 19 gennaio, appena 5 giorni dopo la presentazione ufficiale della vettura al Salone di Detroit, che avverrà il 14 gennaio. Così, se vi trovate a Detroit e rimanente colpiti dal classico colpo di fulmine e non volete rinunciare alla Supra più esclusiva, adesso sapete cosa fare.

Colui che avrà più sangue freddo o più follia nei rilanci si porterà a casa la Toyota Supra numero 1 identificata dal numero di telaio 20201. Si tratta di una vettura caratterizzata dalla livrea grigio opaco con tanto di retrovisori rossi così come gli interni in pelle, mentre per i cerchi in lega si è puntato sulla verniciatura nero opaco. Completano il quadro le targhette d’ordinanza, che testimoniano che si è al cospetto dell’esemplare numero 1, il primo di una stirpe di sportive destinate ad emozionare su strada ed in pista.

Toyota Yaris Hybrid Y20: la prova su strada Vedi tutte le immagini
Altri contenuti