McLaren 720S: da MSO il nuovo tema Stealth

Nuovo progetto “su misura” per la supercoupé 720S dopo Velocity, Track e Pacific: il programma di design Stealth dalla livrea ispirata a quella di GTR vittoriosa a Le Mans 1995 è stato ordinato da McLaren London.

A tre settimane esatte dal “vernissage” londinese di Speedtail, dall’anticipazione della inedita “one-off” BC-03 ed a una quindicina di giorni dalla diffusione dei primi dettagli relativi alla supercoupé Senna GTR destinata esclusivamente ad impieghi agonistici, McLaren svela in queste ore una nuova operazione di re-engineering attuata sulla propria attuale lineup di modelli. Si tratta di McLaren 720S Stealth, denominazione utilizzata dalla Divisione MSO-McLaren Special Operations per definire “Un nuovo design”, che fa ulteriore affidamento alla fibra di carbonio e ad un nuovo appeal del corpo vettura, pur mantenendo invariata la generosissima unità motrice. Il nuovo “vestito” curato da MSO per McLaren 720S, comunicano i vertici di Woking, è stato creato “su misura” dietro richiesta del concessionario McLaren London: un progetto dedicato all’enthusiast che “Vuole distinguersi e non passare certamente inosservato”. Niente British understatement, dunque…

Nel dettaglio, in aggiunta alle tre nuance di carrozzeria proposte per McLaren 720S, MSO offre la possibilità di personalizzare ancor di più il proprio esemplare, affidandosi al nutrito catalogo di optional e realizzazioni “ad personam” che fanno capo all’expertise McLaren Special Operations: tinte esterne, cuciture interne, dettagli raffinati vengono “Sviluppati come temi unici”. Da segnalare il tema prescelto: “Stealth” era stato adottato da MSO Bespoke come una delle proposte che avevano fatto bella mostra di se al Salone di Ginevra 2017, in occasione del debutto ufficiale di McLaren 720S; successive ordinazioni di MSO Bespoke hanno poi portato alla creazione dei nuovi “temi” Velocity, Track e Pacific.

Una quarta declinazione, quindi, si aggiunge: come accennato, la commissione è stata ordinata dal concessionario McLaren londinese, con l’obiettivo di aggiungere un “tocco” personale in più alla livrea “Performance” della supercoupé 720S. Più nello specifico, il programma di personalizzazione si concretizza con la scelta di una esclusiva verniciatura esterna in MSO Defined Sarthe Grey (colorazione che si ispira alla “storica” McLaren F1 GTR vittoriosa alla 24 Ore di Le Mans 1995), con accenti in Vermillion Red a contrasto, utili ad accentuare le linee del veicolo (sono presenti nella zona anteriore del corpo vettura e sul cofano, così come lungo l’intero profilo di McLaren 720S fino al ponte posteriore) e dipinti a mano dagli artigiani MSO: a questo proposito, i “piani alti” di Woking tengono a puntualizzare che soltanto questo procedimento ha richiesto quasi 200 ore di lavoro. I cerchi “Super Lightweight” in lega ultraleggera vengono rifiniti in  Bespoke Satin Black con il bordo esterno e ogni raggio a contrasto in Vermillion Red. Una serie di particolari in fibra di carbonio “a vista” impreziosisce in modo ulteriore l’appeal estetico di McLaren 720S (prese d’aria anteriori, gusci degli specchi retrovisori, gli esclusivi “Aero Bridge” posteriori, il ponte posteriore, il coperchio per l’ispezione dei liquidi, e le prese d’aria nel paraurti “di coda”). All’interno, la configurazione “Stealth” propone un nuovo sviluppo del tema di abbinamento fra assoluta sportività e notevole eleganza, da parte di MSO Bespoke, con la finitura degli elementi abitacolo in fibra di carbonio e Alcantara e rivestimenti in pelle in tinta rossa con cuciture in Red Apex per la fascia centrale, i pannelli porta ed i sedili.

Altri contenuti