Bmw Serie 8 Cabriolet: via alla produzione

A Dingolfing deliberate le prime unità della nuova “cabrio” Bmw di altissima gamma, sul mercato a marzo 2019. L’importanza del sito industriale bavarese nel rafforzamento dell’identità “luxury” per il Gruppo.

Bmw Serie 8 Cabriolet: via alla produzione

di Francesco Giorgi

08 novembre 2018

In perfetto orario con la “tabella di marcia” comunicata nelle scorse settimane, e ribadita in questi giorni con la sua presentazione (qui il nostro approfondimento), i dirigenti tecnici Bmw annunciano l’avvenuto via alla produzione della nuova Serie 8 Cabriolet, seconda declinazione del modello di altissima gamma per il “Doppio Rene” dopo il recente avvio della variante Coupé. Come quest’ultima, con la quale condivide la piattaforma modulare OKL e l’adozione di materiali leggeri, anche Bmw Serie 8 Cabriolet viene prodotta a Dingolfing, storico complesso (agli inizi del 20. secolo ospitava un’officina per la riparazione di macchine agricole creata da Hans Glas, fondatore dell’omonima Casa costruttrice) situato nella zona meridionale della Baviera che recentemente ha raggiunto e superato il mezzo secolo di produzione automobilistica Bmw, che lo acquisì nel 1967 dopo un lungo periodo di produzione scooter e autovetture a marchio Glas (azienda assorbita da Bmw a metà anni 60): attualmente, dagli impianti di Dingolfing – uno dei trenta siti industriali Bmw Group, e nel quale operano circa 18.000 addetti ed 800 apprendisti – avviene l’assemblaggio delle lineup Bmw Serie 3, Serie 4, Serie 5, Serie 6, Serie 7 e, appunto, Serie 8.

Complessivamente, il monte-produzione 2017 per Dingolfing ha totalizzato più di 376.000 autoveicoli completi e parti staccate (lamierati, elementi telaio e trasmissione, sedili), compresi alcuni elementi-chiave per la gamma elettrificata Bmw i (batterie ad alta tensione, motori elettrici, trasmissioni elettroniche, convertitori) che a loro volta vengono inviati agli stabilimenti Bmw di Lipsia; a Dingolfing avviene inoltre la produzione delle parti carrozzeria per l’intera gamma Rolls-Royce, e di ricambi e attrezzature rivolti al network globale di concessionarie e centri assistenza Bmw e MINI.

Nel dettaglio, la produzione di Bmw Serie 8 Cabriolet avviene insieme a quella di Serie 5 e Serie 7, lungo un’unica linea di assemblaggio; un investimento milionario a tre cifre è stato stanziato dai vertici Bmw Group per l’organizzazione delle nuove linee produttive di Serie 8, fattore che – indica una nota tecnica diramata da Monaco di Baviera in queste ore – “Rafforza il ruolo leader per lo stabilimento orientato alla produzione di modelli di gamma superiore”. Del resto, come accennato, la produzione di parti speciali rappresenta una delle specializzazioni per Dingolfing: anche la nuova Bmw Serie 8 Cabriolet, analogamente alle nuove Serie 8 Coupé, M8 ed M8 GTE, fa ricorso a materiali leggeri per la carrozzeria (alluminio, magnesio e CFRP).

Riprendiamo brevemente gli atout di Bmw Serie 8 Cabriolet, vettura chiamata a rinnovare l’immagine del Gruppo bavarese nella realizzazione di modelli di segmento luxury: direttamente derivata dalla recente Serie 8 Coupé, la variante “en plein air” mette in evidenza – quali elementi peculiari della propria immagine – l’adozione di una capote in tela multistrato (disponibile in tinta nero “standard”, oppure grigio antracite a richiesta, e azionabile a comando elettrico: l’”apri-chiudi” richiede 15 secondi, e viene consentito fino ad una velocità di 50 km/h) e lo studio di una serie di zone di rinforzo per il telaio, in corrispondenza dei montanti parabrezza, del centro trasversale abitacolo ed alle spalle dei due sedili posteriori per la protezione dei passeggeri, qui attraverso due rollbar a scomparsa che fuoriescono dal corpo vettura in caso di ribaltamento. A capote alzata, la capacità del vano bagagli ammonta a 350 litri: volume discreto, tenuto conto del segmento di appartenenza della vettura e delle sue finalità di utilizzo, ed “in linea” con le dimensioni esterne del veicolo (4,85 m di lunghezza). Al momento del debutto commerciale, fissato per marzo 2019, la lineup Bmw Serie 8 Cabrio si articolerà su due versioni, entrambe già rispondenti ai nuovi standard Euro 6d-TEMP ed abbinati al cambio Steptronic otto rapporti e alla trazione integrale xDrive: Bmw M850i xDrive Cabriolet – equipaggiata con la conosciuta unità motrice 4.4 V8 a benzina, sovralimentata con doppio turbocompressore a tecnologia M TwinPower Turbo, per una potenza massima di 530 CV e 750 Nm di coppia massima -, e Bmw 840d xDrive Cabriolet, dotata del turbodiesel 3.0 a sei cilindri in linea da 320 Cv e 680 Nm.

Tutto su: BMW SERIES 8