Bmw Serie 8: test preserie in attesa del debutto

Assetto e trasmissione: su queste “voci” tecniche si basa la messa a punto definitiva dei primi esemplari della supercoupé bavarese, che sarà svelata in forma ufficiale in occasione della 24 Ore di Le Mans.

Ad una manciata di settimane dal vernissage – per l’occasione fissato alla imminente 24 Ore di Le Mans: e ciò la dice lunga, se ancora ce ne fosse bisogno, sulle peculiarità tecniche e di immagine del nuovo modello -, in queste ore i vertici Bmw puntano i propri riflettori sulla supercoupé Serie 8, che gli enthusiast del marchio bavarese (e di supercoupé ad alte prestazioni “tout court”) da tempo attendono, dopo averne ammirato il prototipo-laboratorio svelato al Concorso d’Eleganza Villa d’Este di maggio 2017.

L’attuale fase di sviluppo della nuova “supercar” bavarese (il cui ingresso in listino avverrà nella seconda parte di quest’anno) è quanto mai delicato: si tratta del processo dimessa a punto definitiva degli esemplari di preserie, che – già al centro di un programma di collaudo sull’aerodinamica e sull’assetto che si era tenuto, lo scorso gennaio, sul tracciato ad alta velocità di 4 km situato nei pressi di Aprilia e inaugurato nel 2004 da Bridgestone – sono stati sottoposti ad un ulteriore collaudo. In questa occasione, su un altro invitante “palcoscenico”, rappresentato dalle vallonate strade del Galles, utilizzate da tecnici e collaudatori ufficiali Bmw per saggiare “sul campo” la risposta del gruppo motopropulsore e, ancora una volta, dell’assetto, di Bmw Serie 8.

È chiaro, tenuto conto delle condizioni di prova, che in questa fase di nuova messa a punto gli ingegneri di Monaco di Baviera puntano allo studio della risposta dinamica del veicolo riguardo alla maneggevolezza, anziché sul comportamento vettura nella più “tranquilla” marcia in autostrada.

È oltremodo interessante tenere conto della versione sulla quale si sono concentrate le attenzioni dei tecnici Bmw: la M850i xDrive Coupé, declinazione-bridge fra elevate prestazioni e raffinati livelli di immagine (il modello-monstre, M8 da 600 CV, rappresenterà invece lo stato dell’arte Bmw nel capitolo delle prestazioni “dure e pure”). Sotto il cofano di Bmw M850i xDrive Coupé, la motorizzazione viene affidata all’unità 4.4 V8 a benzina, turbocompressa a sistema Bmw TwinPower Turbo, che eroga una potenza di 530 CV ed una coppia massima nell’ordine di 750 Nm disponibili già a 1.800 giri/min.

La trasmissione – trazione integrale secondo il consueto schema xDrive specifico di Bmw, e sistema di bloccaggio del differenziale posteriore a comando elettronico – si avvale del cambio automatico Speedtronic ad otto rapporti, a sua volta oggetto di un programma di re-engineering all’elettronica di gestione in favore di tempi di cambiata più rapidi. Fra gli ulteriori dettagli evidenziati in questa fase di messa a punto per Bmw Serie 8, la dotazione delle barre antirollio a stabilizzazione attiva, del modulo “Active Steering” con retrotreno direzionale – in grado, cioè, di assecondare la risposta delle ruote posteriori in funzione delle condizioni di marcia e di velocità – e le sospensioni “M” a controllo elettronico. Anche per questo, evidenzia una nota tecnica diramata da Bmw, i tecnici bavaresi stanno studiando un ampio ventaglio di regolazioni del dispositivo di controllo elettronico di stabilità: l’obiettivo è, chiaramente, lo studio del comportamento della vettura in base alle differenti richieste di potenza da parte del conducente.

Riprendiamo bremente alcune caratteristiche di Bmw Serie 8 già evidenziate nelle scorse settimane: la nuova “ultra-coupé” di Monaco di Baviera, dalle dimensioni “importanti” (la lunghezza misura circa 5 m) in ogni caso perfettamente in linea con il proprio segmento di appartenenza, viene allestita sulla piattaforma modulare OKL che prevede l’utilizzo di CFRP (Carbon Fiber Reinforced Polymer), alluminio ed acciai ad elevata resistenza. Da queste “voci” tecniche si comprende la diretta derivazione della imminente Serie 8 dalla recentemente rinnovata Serie 7, allo stesso modo della più che probabile presenza di  sofisticate funzionalità infotainment, connettività ed assistenza alla guida che saranno “ereditate” dalla berlina-ammiraglia Bmw.

Bmw serie 8, test preserie aprile 2018:immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Bmw X7 M50D: la prova su strada

Altri contenuti
BMW M3: le foto spia
Anteprime

BMW M3: le foto spia

La nuova BMW M3 è stata sorpresa durante i test su strada con un corpo vettura camuffato che mette in mostra i quattro scarichi.