Cupra Ateca: via alle ordinazioni

Il SUV dall’immagine dinamica che segna il debutto sul mercato per il nuovo “sub-brand” sportivo Seat si prepara a fare il proprio ingresso in listino. Prezzi da 44.000 euro. Ecco tutti i dettagli.

Dopo l’anteprima dello scorso marzo al Salone di Ginevra 2018 (evento che condensò le prime novità per il nuovo “sub-brand” sportivo Seat), in queste ore Cupra dà inizio alla fase di ordinazione di Ateca, “compact-SUV” dagli atout marcatamente dinamici e, come accennato, pienamente in linea con l’immagine del nuovo “spin-off” creato all’inizio di quest’anno con l’obiettivo di esprimere l’imprinting sportivo di Martorell attraverso nuovi progetti indipendenti e che prevedono un interessante programma di interrelazione con piccole realtà ed aziende del territorio per favoirire lo sviluppo dell’indotto (qui un nostro approfondimento sulla filosofia di immagine Cupra).

Cupra Ateca, modello che va ad inaugurare la lineup del brand catalano, rappresenta un progetto in chiave evolutiva dello “Sport Utility” Seat Ateca, rispetto al quale eredita l’”ossatura” (piattaforma modulare MQB-Modularer Querbaukasten) e l’impostazione meccatronica, riveduti e corretti in chiave sportiva premium. Già fissato il prezzo di partenza, chiavi in mano: 44.000 euro.

Lo stile del corpo vettura mette in evidenza una caratteristica griglia anteriore “a nido d’ape” – impreziosita dal nuovo monogramma Cupra, dal motivo grafico delle due “C” che si incrociano simmetricamente a voler identificare, come esprimeva nei mesi scorsi il responsabile Color & Trim di Seat, Jordi Font, “Il senso di appartenenza ad un vero e proprio ‘clan’ Cupra; quanto al disegno ‘a triangolo invertito’, si ispira alle attitudini di coraggio e determinazione delle civiltà tribali” -, uno specifico “lettering” Cupra in alluminio opaco nella parte inferiore del frontale, l’assenza di fendinebbia (qui sostituiti da prese d’aria di raffreddamento dell’unità motrice), accenti esterni in nero lucido (barre portatutto longitudinali, gusci degli specchi retrovisori, cornici delle finestrature laterali, spoiler anteriore e posteriore collocato sulla sommità del portellone, diffusore posteriore), esclusivi terminali di scarico, assetto ribassato (-10 mm) e battitacco illuminati. All’interno, l’abitacolo di Cupra Ateca viene allestito con rivestimenti in Alcantara (pannelli porta, sedili semianatomici) con cuciture a contrasto, pedaliera in alluminio, cornici delle bocchette di aerazione e dettagli della consolle centrale in nero lucido. Buona, in rapporto alle finalità sportive del modello ed alla versatilità di impiego, la capacità del vano bagagli: 485 litri nel normale assetto di marcia.

La dotazione di serie, piuttosto ricca, comprende strumentazione digitale Virtual cockpit, modulo infotainment con navigatore Plus su schermo touch da 8”, dispositivo di ingresso a bordo ed avviamento “Kessy”, Connectivity box, Top View Camera, regolazione adattiva dell’assetto (DCC), Park Assist e cerchi in lega da 19”, sistema di rilevamento pedoni, Lane Assist, freno di stazionamento elettrico e climatizzatore automatico “Climatronic”. Fra gli accessori disponibili a richiesta, da segnalare l’impianto frenante Brembo con pinze da 18” verniciate in nero, un set di cerchi “Cupra Line” a finitura forgiata, l’impianto audio BeatsAudio, il tetto panoramico apribile e i sedili sportivi Bucket, che saranno disponibili entro la fine dell’anno; nonché i “pacchetti” Black Interior Pack, Winter Pack e Advanced Comfort&Driving Pack Plus, che comprende Traffic Jam Assist, Emergency Assist, Adaptive Cruise Control, Traffic Sign Recognition e Blind Spot Detection.

Sotto il cofano, l’unità motrice viene rappresentata dal conosciuto 2.0 TSI da 300 CV di potenza ad un regime compreso fra 5.300 e 6.500 giri/min e 400 Nm di coppia massima disponibili fra 2.000 e 5.200 giri/min, già provvisto di filtro antiparticolato, proposto in abbinamento con il cambio Dsg doppia frizione a sette rapporti, ed alla trazione integrale a tecnologia 4Drive a controllo elettronico della coppia motrice su ciascuna ruota e sei possibilità di commutazione delle modalità di guida (“Normal”, “Sport”, “Individual”, “Snow”, “Off-Road” e “Cupra”, quest’ultima collegata alle sospensioni adattive DCC). Questi i valori prestazionali dichiarati da Cupra per il nuovo SUV Ateca: velocità massima 247 km/h, accelerazione da 0 a 100 km/h in 5”2.

Cupra al Salone di Ginevra 2018 Vedi tutte le immagini
Altri contenuti