Fiat Cronos: svelati gli interni del nuovo modello

Svelati anche gli interni della 3 volumi di segmento B di Casa Fiat per il mercato sudamericano, già ordinabile nelle concessionarie.

Ci siamo, dopo le foto degli esterni, ecco che arriva anche un’immagine degli interni della nuova Fiat Cronos, la vettura di segmento B che ha il compito di incrementare le vendite della Casa del Lingotto sia in Brasile, primo mercato, che in tutto il Sud America.

Già ordinabile presso le concessionarie sudamericane, la Cronos è praticamente la sorella con la coda della Argo, l’altra vettura di segmento B presentata in estate con la quale condivide il passo di 2,60 metri: un numero che identifica un abitacolo con tanto spazio a bordo.

Chiaramente, anche le misure interne sono speculari a quella della 5 porte, ma la plancia riprende quella di modelli Fiat venduti anche nel Vecchio Continente. Le forme del volante e della strumentazione infatti sono a dir poco familiari, così come il display dedicato all’infotainment.

La plancia presenta tre bocchette centrali per la climatizzazione, al di sotto delle quali troviamo una serie di tasti fisici e i comandi per gestire la temperatura all’interno dell’abitacolo. Si nota anche la presenza della leva del cambio automatico a 6 marce proposto in alternativa alla trasmissione manuale a 5 marce.

Purtroppo, non possiamo valutare le qualità delle plastiche, visto che non arriverà in Italia, ma è probabile che siano dei materiali pensati più per durare che per compiacere la clientela con delle superfici soft-touch. Ad ogni modo il disegno della plancia è piacevole ed in linea con il design interno già visto sui altri modelli del brand.

Fiat Ducato 2021: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti
Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021
News

Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021

Elettrificazione “per tutti” e nuovi servizi alla mobilità al centro della rassegna lombarda che costituisce un’importante manifestazione per la ripartenza dell’intera filiera automotive dopo l’emergenza sanitaria.