Mercedes Classe S: a Francoforte le nuove Coupé e Cabrio

Motorizzazioni V6, V8 e V12; sei livelli di potenza (da 367 a 630 CV) e un ampio ventaglio di novità tecnologiche a bordo delle rinnovate edizioni sportive di Classe S.

La nuova gamma dell’ammiraglia di Stoccarda si completa con l’anteprima delle declinazioni più sportive. È la rinnovata Mercedes Classe S, di recentissimo ingresso nella fase di ordinazione (il “lancio” è avvenuto la scorsa primavera: qui il nostro primo contatto), che in queste ore viene anticipata da nuove varianti alla propria aggiornata lineup.

Si tratta delle declinazioni Coupé e Cabriolet, in procinto di essere presentate all’imminente Salone di Francoforte (la rassegna aprirà i battenti al grande pubblico giovedì 14 settembre, per concludersi domenica 24).

La comunicazione ufficiale delle nuove varianti Coupé e Cabrio per Mercedes Classe S arriva in queste ore, insieme alle prime immagini e al dettaglio delle peculiarità di stile e tecniche: l’esposizione all’IAA 2017 è una conferma di quanto avevamo anticipato nelle scorse settimane.

La lineup di Mercedes Classe S Coupé e Cabriolet in versione MY 2018, indicano i vertici della Stella a Tre Punte, contempla anche le performanti edizioni 63 AMG e 65 AMG, a completamento di una gamma che aggiunge ulteriori declinazioni alle ventiquattro varianti nel frattempo realizzate per Classe S berlina, e proposte su un ventaglio di modelli a benzina e gasolio, a trazione posteriore ed integrale secondo il consueto schema “4Matic” specifico di Mercedes, due estensioni di interasse (passo corto e passo lungo), e – per venire incontro alle esigenze di una forbice più ampia possibile di clienti – tre operazioni di “brand”: varianti marchiate Mercedes, modelli Mercedes-AMG e declinazioni Mercedes-Maybach.

Per Mercedes Classe S Coupé e Cabriolet MY 2018, il corpo vettura mette in evidenza un aggiornamento riferito in massima parte ai dettagli: l’impostazione “generale” delle linee esterne risulta, nel complesso, poco modificata. Le novità di maggiore rilievo, studiate dai designer Mercedes con l’obiettivo di accentuarte gli atout di sportività delle nuove versioni Coupé e Cabrio di Classe S (fermi restando gli stilemi di eleganza e dotazioni, che sono e restano fiori all’occhiello per la produzione di Stoccarda), si notano nel disegno dei paraurti (anteriore e posteriore), nel “maquillage” affrontato per la calandra, nei nuovi profili sottoporta (“minigonne”) e nella forma dei gruppi ottici. In particolare, si segnala la tecnologia Oled, formata da 66 componenti singoli, ciascuno dei quali può essere regolato in funzione della luminosità esterna.

Decisamente più marcata (e non potrebbe essere altrimenti!) l’immagine di grande sportività confezionata dal tandem Stoccarda-Affalterbach per le declinazioni S63 ed S65 AMG: S63 AMG 4Matic+ ed S65 AMG Coupé e Cabriolet mettono in evidenza la conosciuta griglia anteriore “Panamericana” (stilema che con la AMG GT di recente aggiornamento contribuisce ad arricchire l’esclusività delle versioni sportive alto di gamma Mercedes-AMG), i paraurti – a finitura differente: nero lucido per le versioni S63 AMG, con dettagli cromati per S65 AMG – dotati di specifici spoiler e feritoie supplementari, esclusivi cerchi in lega il cui diametro varia a seconda del modello: 19” per le S63 AMG, 20” per le S65 AMG.

C’è una versione in più che si prepara ad arricchire la rinnovata lineup di Classe S Coupé: è la serie speciale S63 AMG 4Matic+ Coupé Yellow Night Edition, una inedita variante-lancio che accompagnerà il debutto sul mercato delle verisoni sportive di Classe S. Questo modello si distingue per la tinta carrozzeria in Selenite Magno o nero con accenti in giallo al corpo vettura e alle pinze freno (il cui impianto è carboceramico), finiture in nero opaco ai cerchi, bodykit aerodinamico e finiture abitacolo in pelle Nappa a trattamento Exclusive con volante multifunzione Performance AMG e dettagli in fibra di carbonio, e sarà disponibile in commercio per sei mesi.

Le novità di allestimento, per tutte le rinnovate versioni di Mercedes Classe S Coupé e Cabriolet, riguardano anche la dotazione multimediale: un sofisticato dispositivo infotainment di ultima generazione, racchiuso in nuovi display HD da 12.3”, “ovviamente” compatibile con gli standard Apple CarPlay e Android Auto, integra il servizio di funzionalità “Concierge” (in aggiunta alle funzioni Comand Online) e viene arricchito con un sistema di ricarica senza filo per gli smartphone, oltre alla possibilità di trasformare i device mobili in sistemi di ingresso a bordo e avviamento motore “keyless”. Il volante multifunzione e un nuovo pannello sulla consolle centrale ospitano i comandi di controllo infotainment.

Sotto il cofano, la rinnovata lineup Mercedes Classe S Coupé e Cabriolet MY 2018 si articola sulle due motorizzazioni 3.0 V6 biturbo – con filtro antiparticolato – da 367 CV e 500 Nm di coppia massima per S450 (abbinata al cambio automatico 9G-Tronic), e 4.0 V8 biturbo – motore di nuova concezione nonché equipaggiato con il sistema di disattivazione cilindri nelle condizioni di limitato carico a bordo – che sviluppa 469 CV e 700 Nm per il modello S560.

La gamma AMG propone le versioni S63 AMG 4Matic+ (velocità massima 350 km/h e accelerazione da 0 a 100 km/h in 3”5) e S65 AMG (250 km/h, 0 – 100 km/h in 4”1), equipaggiate rispettivamente con il 4.0 V8 biturbo da 612 CV e 900 Nm, in sostituzione del precedente 5.5 V8 turbo, e con il collaudato 6.0 V12 biturbo da 630 CV e ben 1.000 Nm di coppia massima. La trasmissione si avvale del cambio AMG 9G Speedshift per S63 AMG 4Matic+ e del’AMG 7G Speedshift per S65 AMG.

L’assetto delle nuove “supercoupé” e di Mercedes conferma la dotazione del sistema “Magic Body Control” con funzione di controllo del rollio in curva mediante telecamera stereo anteriore e sensore di accelerazione laterale“Road Surface Scan”  (dispositivo che aveva debuttato nel 2014, a richiesta, proprio su Classe S Coupé): nella nuova versione MY 2018, il modulo è stato ulteriormente perfezionato in modo da funzionare fino a 180 km/h. Per Classe S Cabriolet MY 2018, l’assetto sfrutta le sospensioni pneumatiche “Airmatic” con controllo di smorzamento. Le declinazioni AMG vengono dotate del sistema Ride Control+ AMG a gestione elettronica (S63) e Active Ride Control (S65). Da segnalare, infine, la possibilità di equipaggiare i modelli AMG con il “pacchetto” AMG Track Pace, sviluppatoper la registrazione dei parametri vettura e dei tempi sul giro nella guida in circuito.

Mercedes S65 AMG Coupé e Cabriolet 2017: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mercedes Classe C 2021

Altri contenuti