Le novità Opel per il Salone di Francoforte 2017

A tre settimane dal taglio del nastro dell’IAA 2017 Opel conferma le sue novità: Insignia Country Tourer e GSi, il programma Opel Exclusive, il SUV Grandland X e il multivan Vivaro Tourer destinato al trasporto persone.

Il SUV dinamico, la station-crossover, la gamma multivan, la berlina che segna il ritorno in produzione dei modelli sportivi che inalberano la iconica sigla “GSi” e il programma di personalizzazione dedicato ai clienti che desiderano un appeal “unico” per la propria vettura. Su questi cinque pilastri si basa la presenza Opel all’imminente Salone di Francoforte 2017. La rassegna di fine estate dedicata alle novità automotive, che si aprirà al pubblico il 14 settembre per concludersi il 24, vedrà il marchio di Russelsheim al centro di un “new deal” epocale: all’indomani, cioè, della sua acquisizione da parte di PSA Groupe, dopo 88 anni nell’orbita General Motors, finalizzata all’inizio di agosto.

Al Salone di Francoforte 2017, lo stand Opel sarà animato dalle più recenti evoluzioni di Insignia (Country Tourer e GSi), dal SUV Grandland X – sviluppato “ex novo” in partnership con PSA -, dalla nuova lineup Vivaro (compresa la declinazione Tourer) e dalla presentazione del nuovo programma “Opel Exclusive”.

Nel dettaglio, Opel Grandland X – attualmente in fase di ordinazione presso gli showroom del marchio di Russelsheim: i prezzi partono da 26.000 euro – misura 4,88 m di lunghezza e un corpo vettura finalizzato agli impieghi “loisirs”, come messo in evidenza dall’impronta “muscolosa” delle linee esterne e dai ridotti sbalzi. Sotto il cofano, il nuovo Grandland X viene declinato, al momento del “lancio”, su due motorizzazioni (entrambe abbinate al cambio manuale a sei rapporti o, a richiesta, automatico a sei rapporti con comando doppia frizione): la compatta unità a benzina da 1,2 litri per 130 CV e 230 Nm di coppia massima, e il 1.6 turbodiesel da 120 CV – 300 Nm. Non è escluso che a Francoforte possano essere annunciate ulteriori varianti di motore. La trazione è anteriore: a richiesta, Opel Grandland X può essere equipaggiata con il Grip Control a comando elettronico e cinque modalità di commutazione, sistema sviluppato dai tecnici Opel per offrire la più efficace trazione su qualsiasi tipo di terreno – comprese le situazioni maggiormente impegnative: neve, fango, sabbia, bagnato – mediante una ottimale distribuzione di forza motrice alle ruote anteriori e alla regolazione automatica dell’acceleratore e dei punti di cambio rapporto.

Il secondo modello pensato per impieghi familiari ed escursioni (poco impegnative) su terreni offroad è Opel Insignia Country Tourer, che dopo le anticipazioni della scorsa primavera e il suo ingresso in pre-ordinazione (avvenuto all’inizio di luglio: i prezzi, in questo caso, partono da 39.950 euro) sarà esposta al Salone di Francoforte ad arricchire le novità Insignia (qui la nostra prova su strada). Immediatamente dopo la rassegna, la vettura farà il proprio ingresso in concessionaria. Derivata dalla versione “wagon” Insignia Sports Tourer, Opel Insignia Country Tourer rappresenta un interessante abbinamento tra la “familiare” e il crossover, in virtù di una dotazione specifica (assetto sviluppato esclusivamente per questo nuovo modello, in modo da aumentarne di 25 mm la distanza minima da terra) che le consenta di affrontare percorsi offroad non impegnativi. Una precisa identità conferita al corpo vettura, l’adozione del telaio FlexRide (modulo controllato dal software “Drive Mode Control” per l’adattamento istantaneo della risposta di sospensioni, sterzo, acceleratore e momenti di cambio velocità), la notevole modularità di vano bagagli e abitacolo (zona di carico da 1.665 litri di capienza massima; sedili “comfort” multiregolazione e divano posteriore frazionato a schema 40:20:40), l’adozione dell’Hill Start Assist e, sotto il cofano, l’equipaggiamento con l’unità turbodiesel 2.0 da 170 CV abbinata al cambio manuale a sei rapporti (a richiesta automatico a sette rapporti) e trazione anteriore, sottolineano l’identità di Opel Insignia Country Tourer, che in alternativa può essere ordinabile con trazione integrale Twinster con torque vectoring e doppia frizione multidisco a controllo elettronico per il trasferimento della coppia motrice alle ruote posteriori.

Sempre a proposito della nuova “famiglia” Insignia, gli appassionati di modelli high performance derivati dalla normale produzione di serie potranno ammirare, a Francoforte 2017, la attesa Opel Insignia GSi, modello che riporterà – dopo un’assenza di cinque anni – la sigla “GSi” nei listini di Russelsheim. Progettata dai tecnici Opel quale edizione “light” della muscolosa OPC 2.8 V6 turbo, la nuova Opel Insignia GSi viene allestita sul telaio FlexRide: su questa “base di partenza”, la Divisione Performance Cars and Motorsport di Opel ha sviluppato una caratterizzazione dichiaratamente sportiva al corpo vettura, pur senza risultare “estrema”. La motorizzazione viene affidata al 2 litri benzina turbocompresso abbinato alla nuova trasmissione automatica ad otto rapporti con comando a cloche e levette al volante e alla trazione integrale con Torque vectoring di serie. La potenza espressa dal 2.0 turbo di Insignia GSi è 260 CV, la coppia massima disponibile è nell’ordine di 400 Nm (valori, questi, che fanno della nuova sportiva di Insignia la Opel GSi più potente mai prodotta). Anche per Insignia GSi non si esclude, al momento dell’anteprima di Francoforte 2017, la comunicazione relativa ad un ulteriore motore, magari un nuovo turbodiesel.

In anteprima all’IAA 2017 anche nuove declinazioni del fortunato multivan Vivaro: la versione Tourer (trasporto persone) e un ulteriore allestimento. Con la variante destinata al trasporto persone, Opel Vivaro si prepara a scrivere un nuovo capitolo della propria storia. Opel Vivaro Tourer – che si distingue nell’estetica per una serie di accenti specifici: maniglie porta e portellone in nero lucido, finestratura laterale e lunotto oscurati, cerchi in lega da 17” – si segnala per una serie di equipaggiamenti rivolti al massimo comfort di bordo: dalle molteplici possibilità di regolazione dei sedili (con la seconda fila a funzione “Easy Entry” e possibilità di rotazione a 180 gradi), all’illuminazione “ambient” a Led.

Le anticipazioni Opel per Francoforte 2017 si completano con l’annuncio della nuova linea di allestimento “Opel Exclusive” dedicato alla recentemente rinnovata Insignia: con Opel Exclusive, viene offerta la possibilità al cliente di scegliere una tinta carrozzeria che fa parte di una tavolozza ad hoc (attualmente la gamma di colori è stata ampliata con altre 15 tonalità, ma nei prossimi mesi Opel offrirà un numero di opzioni illimitato), l’adozione dello “High Gloss Black Pack” con modanatura griglia anteriore, profili della finestratura laterale, gusci degli specchi retrovisori esterni e altri accenti estetici in nero lucido, la disponibilità di un ampio catalogo di cerchi in lega e, nei prossimi mesi, una ulteriore selezione di rivestimenti in pelle e finiture per l’abitacolo. Riguardo all’equipaggiamento multimediale, Opel Insignia allestita Exclusive sarà consegnata con il sistema Navi 900 IntelliLink con schermo touch screen a colori da 8”, vetri “Solar Protect” con funzione termoassorbente e la nuova fanaleria IntelliLux a tecnologia Matrix Led.

Opel, novità per Francoforte 2017: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Opel Corsa-e: l’elettrica tedesca

Altri contenuti