Rolls-Royce Dawn Black Badge: regina delle tenebre al Goodwood Festival of Speed

Con la realizzazione, interamente artigianale, della supercabriolet Dawn, il programma di serie speciali “Black Badge” (iniziato con Ghost II e proseguito con Wraith) dall’immagine total black si conferma alter ego della produzione Rolls. Per Dawn, sotto il cofano ci sono 30 CV in più.

Rolls-Royce gioca in casa: al Goodwood Festival of Speed, la rassegna internazionale “dinamica” interamente dedicata al motorismo storico e alle novità di mercato all’insegna del massimo prestigio che apre al pubblico oggi per tenere banco nell’intero weekend, il marchio della “Vittoria Alata” svela la cabriolet Dawn nell’inedito allestimento “Black Badge”: una “special” interamente in nero e con un una serie di interventi al corpo vettura e di potenziamento meccatronico che portano la firma di Bespoke, il prolifico programma di personalizzazione Rolls-Royce dedicato allo sviluppo di modelli ultraesclusivi che, negli ultimi due anni, ha già sfornato una ventina di serie specialissime.

L’ultimo esempio (in ordine di tempo) che segue di qualche settimana le “special” Seoul Edition e Busan Edition e Mayfair Edition allestite, rispettivamente, su base Ghost II, Wraith e Dawn che avevamo pubblicato nelle scorse settimane, riguarda proprio la sontuosa cabriolet Rolls-Royce Dawn che, a sua volta, deriva dalla super-coupé Wraith. Svelata in anteprima al Salone di Francoforte 2015, la “open” Wraith catturò immediatamente l’attenzione del ristretto “club” di potenziali clienti in virtù dell’adozione di un linguaggio stilistico tutto personale e che, per la prima volta nella più recente storia del marchio di Goodwood, puntava i riflettori su un’allure dichiaratamente sportiva: un deciso contrasto con l’immagine generalmente più classica della produzione Rolls-Royce.

In particolare, con la nuova Dawn che viene svelata al Goodwood Festival of Speed 2017, la gamma “Black Badge” completa il proprio assortimento, iniziato in occasione del Salone di Ginevra 2016 nella presentazione di Ghost Black Badge, alla quale fece seguito, nell’estate successiva, la Wraith Black Badge.

Nel dettaglio, il corpo vettura di Rolls-Royce Dawn ha ricevuto uno specifico trattamento di verniciatura (“ovviamente” a mano) realizzata con l’impiego di una nuance nera laccata multistrato e successivamente lucidata: questa tecnica, che Rolls-Royce indica come “Il più profondo e accurato procedimento di verniciatura e lucidatura mai affrontato in un colore solido”, ha interessato l’intera superficie esterna della cabriolet Dawn, compreso lo “Spirit of Ecstasy”, la classica statuetta della Vittoria Alata che nel nuovo vestito in nero cromato, per stessa ammissione dei vertici di Goodwood, ora è somigliante… ad un vampiro high-gloss. Significativamente, anche i monogrammi “Double R” riportano le due lettere invertite nei rispettivi colori: questo, dal punto di vista dell’immagine, rende la serie speciale “Black Badge” come un vero e proprio alter ego di Rolls-Royce.

Tale audace filosofia impostata per gli esterni viene confermata nell’impostazione dell’abitacolo di Rolls-Royce Dawn Black Badge: all’interno, il “total black” domina in tutto e per tutto (in questo caso, una pregiata varietà di pelle con inserti “Mandarin” a contrasto), ed è da sottolineare, fra le novità di progetto, l’adozione di una serie di tecniche tutte nuove per l’allestimento dell’abitacolo: l’impiego di fili di alluminio intrecciati con fibra di carbonio per i dettagli, la finitura lucidata a specchio per plancia e pannelli porta, il procedimento “Physical Vapour Deposition” che scurisce in maniera definitiva tutte le prese d’aria e le bocchette di aerazione abitacolo in modo che non scoloriscano né si appannino più.

La numerosa serie di aggiornamenti impostati su Rolls-Royce Dawn Black Badge riguarda anche il motore: d’altro canto, la notevole elasticità del poderoso 6.6 V12 twin-turbo della gamma Rolls-Royce può ben sopportare un upgrade in termini di potenza e forza motrice. Senza voler entrare nei dettagli tecnici (è tuttavia possibile ipotizzare che l’intervento, oltre all’adozione di un nuovo impianto di scarico dalla sonorità più cupa, abbia riguardato la sovralimentazione, la portata degli iniettori e la rimappatura della centralina), in termini di resa su strada Rolls-Royce Dawn Black Badge arriva a sfiorare i 600 CV di potenza (dai 570 CV di serie) e 840 Nm di coppia massima.

Rolls-Royce Dawn Black badge 2017: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Ghost, the purest expression of Rolls-Royce

Altri contenuti