Bmw iX: tecnologia, motori elettrici, autonomia

Il nuovo SUV full-size ad alimentazione zero emission porta in dote anche un elevato ventaglio di sistemi hi-tech: tutti i dettagli.

In rapida successione da i3 ed iX3, Bmw conferma con iX (svelata ufficialmente insieme alla berlina-coupé i4) i prossimi step di evoluzione strategica della propria immagine in materia di elevata elettrificazione, che secondo recenti indicazioni intende svilupparsi entro il 2023 con un’incidenza delle vendite dei suoi modelli 100% elettrici ed ibridi plug-in pari a circa un quinto sul totale. Nello specifico, la declinazione definitiva di Bmw iX viene posta sotto i riflettori, in attesa del suo debutto sul mercato previsto per novembre 2021.

La gamma

Il nuovo “elettro-SUV” full-size di Bmw (chiamato dunque a confrontarsi, per dimensioni e prezzi di vendita, con Audi e-tron e Tesla Model X) verrà declinato in tre configurazioni di gamma, che indichiamo di seguito.

  • Bmw iX xDrive40: potenza massima 326 CV, consumo energetico a ciclo WLTP combinato 22,5-19,4 kWh per 100 km;
  • Bmw iX xDrive50: potenza massima 523 CV, consumo energetico a ciclo WLTP combinato 23,0-19,8 kWh per 100 km;
  • Bmw iX M60: l’ultima novità in ordine di tempo, attesa sul mercato all’inizio del 2022, potenza massima di oltre 600 CV, consumo energetico a ciclo WLTP combinato 21,6 kWh per 100 km.

All’insegna della sostenibilità

La produzione avverrà nelle linee di montaggio di Dingolfing, secondo un ciclo di assemblaggio interamente carbon neutral che interesserà tanto il veicolo quanto le celle delle batterie (per queste ultime, i tecnici Bmw tengono ad informare che il rifornimento dei metalli rari – litio e cobalto – avverrà da fonti controllate in Australia ed in Marocco) ed il concept di sviluppo dei motori elettrici, che consentirà di fare a meno di terre rare nei rotori del sistema di trasmissione. Inoltre, l’approvvigionamento di alluminio si avvale di elementi prodotti con l’impiego di energia che proviene da centrali solari. Un’elevata percentuale di alluminio secondario e di plastica proveniente da processi di riciclo contribuiscono ad un’ulteriore efficienza delle risorse nella produzione di Bmw iX. Allo stesso modo, le finiture interne impiegano legno certificato FSC, pelle conciata con estratti di foglie d’ulivo insieme ad altri materiali naturali. Tra le materie prime utilizzate per i rivestimenti del pianale e i tappetini ci sono anche reti da pesca riciclate.

Corpo vettura, abitacolo e digitalizzazione

L’impostazione esteriore è “ovviamente” Sport Utility. Le dimensioni sono piuttosto importanti (sfiora 5 m di lunghezza, su un passo di 3.000 mm), con una marcata attenzione all’aerodinamica: il Cx è di 0,25. L’evidente “doppio rene” Bmw integra al proprio interno i sensori e la telecamera a tecnologia radar dei dispositivi di ausilio attivo alla guida. Il layout abitacolo mette in evidenza un ampio spazio in un ambiente “minimal” dominato dal modulo di digitalizzazione formato dal display strumentazione da 12.3” e dallo schermo da 14.9” per la visualizzazione ed il controllo delle funzionalità infotainment che si basano sul sistema operativo Bmw Operating System 8. Fra i dettagli caratteristici, si segnalano il nuovo volante esagonale, l’Head-up Display con integrazione del proiettore senza cornice, i nuovi sedili con poggiatesta integrato ed il tetto panoramico in cristallo elettrocromatico. Le varianti di design proposte saranno tre:

  • Standard Atelier, con superfici Sensatec;
  • Loft, con tessuti di elevata qualità e microfibra e cruscotto rivestito con un materiale a gradiente di colore stampato;
  • Suite, con superfici in pelle naturale.

Dimensioni esterne

  • Lunghezza: 4,95 m;
  • Larghezza: 1,967 m;
  • Altezza: 1,69 m;
  • Passo: 3.000 mm;
  • Carreggiate: 1.679 mm anteriore, 1.709 mm posteriore;
  • Diametro di sterzata: 12,9 m (12,8 xDrive50);
  • Pesi: a vuoto 2.440 kg (EU), a pieno carico 3.010 kg (2.585-3.145 kg xDrive50);
  • Capacità di traino: 2.500 kg con rimorchio frenato, 750 kg con rimorchio non frenato;
  • Capienza del vano bagagli: 500 litri nel normale assetto di marcia, fino a 1.750 litri a sedili posteriori abbattuti;
  • Coefficiente di penetrazione (Cx): 0,25;
  • Ruote: cerchi in lega da 8.5×20” con pneumatici da 235/60 R 20;
  • Altezza libera da terra: 202 mm (a vuoto) (203 mm xDrive50);
  • Angoli caratteristici: angolo di attacco 18°8, angolo di dosso 17°5, angolo di uscita 20°7;
  • Profondità di guado: 379 mm a 7 km/h.

ADAS

A bordo di Bmw iX sarà presente, indicano i tecnici di Monaco di Baviera, il più ampio assortimento di sistemi di ausilio attivo alla guida proposti di serie su una Bmw, che si avvalgono di cinque telecamere, cinque sensori radar e dodici sensori ad ultrasuoni. Fra questi, si segnalano:

  • Avviso di collisione anteriore con rilevamento del traffico in arrivo nelle svolte a sinistra e di pedoni e ciclisti nelle svolte a destra;
  • Crossroad Warning con frenata autonoma d’emergenza e funzione City;
  • Active Cruise Control con Speed Limit Assist automatico;
  • Parking Assistant con Reversing Assistant e telecamera posteriore;
  • Steering and Lane Control Assistant disponibili in molte più situazioni.

I dettagli di propulsione

Denominatore comune per tutte le versioni, la tecnologia Bmw eDrive di quinta generazione, che raggruppa motore elettrico, elettronica di supporto e trasmissione in un unico alloggiamento, ed il ricorso a due motori elettrici (uno collocato in corrispondenza dell’avantreno, ed il secondo che agisce sulle ruote posteriori). Detto dei valori di potenza massima – rispettivamente: 326 CV per Bmw iX xDrive40 e 523 CV per Bmw iX xDrive50, cui più avanti si aggiungerà la declinazione ultra-high performance M60 da oltre 600 CV -, la coppia massima erogata è di 630 e 765 Nm. La trasmissione è automatica con rapporto singolo.

Alimentazione e ricarica

Le batterie agli ioni di litio dispongono di una capacità utile di 71 kWh (xDrive40) e ben 111,5 kWh (xDrive50), per un’autonomia massima WLTP di 425 km e 630 km. In relazione ai sistemi di ricarica, un “pieno” di energia richiede meno di 8 ore attraverso una presa da 11 kW trifase a corrente alternata, oppure – per ottenere l’80% di energia da un 10% residuo – 31 o 35 minuti (a seconda che si tratti della versione xDrive40 o xDrive50) mediante il collegamento del veicolo ad una colonnina a ricarica rapida da 150 o 200 kW.

Valori prestazionali

  • Velocità massima: 200 km/h autolimitati;
  • Tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h: 6”1 (4”7 xDrive50);
  • Consumo energetico a ciclo combinato WLTP: 22,5-19,4 kWh per 100 km (23,0-19,8 kWh/100 km xDrive50);
  • Autonomia massima WLTP: 372-425 km (549-630 km xDrive50).
Bmw iX 2021: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

BMW Serie 4 2021: arriva la coupé

Altri contenuti